Medicina Vicina e i suoi specialisti:
il Comune di Brusaporto ringrazia.

0 8 dicembre 2017

Il Comune di Brusaporto ringrazia Politerapica – Medicina Vicina e i suoi specialisti e, in particolare, i dottori: – Danila Covelli, Endocrinologa – Silvia Nozza, Ginecologa – Miriam Fumagalli, Chirurgo vascolare – Paolo Belvisi, Urologo – Mario Fusco, Neurochirurgo – Aurelio Comelli, Cardiologo Sono cinque gli incontri pubblici che, quest’anno, sono stati organizzati a Brusaporto, dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Politerapica. Cinque incontri per parlare di salute, ogni volta su un tema specifico, sempre in modo semplice e chiaro, col pieno coinvolgimento del pubblico. Senza fretta, senza limiti di tempo. Una sorta di “tavola rotonda” allargata ai partecipanti che si sono sentiti pienamente coinvolti e non si sono fatti scrupolo di  domandare, sollevare dubbi, chiedere approfondimenti. In modo sereno. A volte, addirittura divertente. L’impegno di Politerapica – Medicina Vicina per contribuire a diffondere la cultura della Salute tra i cittadini di Brusaporto, si somma alle analoghe iniziative che la nostra struttura sostiene, da diversi anni, a Bergamo, Seriate, Cavernago, Pedrengo e in molti altri Comuni, insieme ad Amministrazioni Pubbliche, Organizzazioni onlus, Enti pubblici e privati. Ne siamo orgogliosi. Ringraziamo i nostri specialisti. , , , , , ,

0 2 dicembre 2017

Regolamento per il contrasto al fenomeno della Ludopatia derivante dalle forme di gioco lecito, così si chiama il documento approvato dall’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Territoriale di Seriate, il 27 Novembre scorso. Tutti gli 11 Comuni uniti, indipendentemente dal colore di ogni Amministrazione, nel definire un piano concreto contro uno dei mali della nostra Società, che colpisce persone di ogni età e di ogni estrazione sociale e che così tanti disastri provoca nelle famiglie e nella comunità. Insieme alle Amministrazioni Comunali e alle Polizie Locali, collaborano la ATS di Bergamo, Associazioni di categoria (Ascom e Confesercenti) e la cooperativa Il Piccolo Principe. Regole precise e condivise e pure innovative che verranno applicate in tutto il territorio dell’Ambito, con la stessa determinazione e la stessa volontà di affiancare questo intervento ai molti già in atto per sostenere i cittadini che attraversano la sofferenza della ludopatia e per aiutarli ad uscire da un tunnel buio e pericoloso. L’Ambito di Seriate è il primo, in tutta la provincia di Bergamo, ad adottare un piano organico e integrato di azione contro il gioco di azzardo. L’auspicio è che venga seguito quanto prima dagli altri territori. In allegato, il testo del Regolamento approvato: Ambito Territoriale d

0 4 novembre 2017

Un Ricercatore, un Sociologo, un Consulente, uno Psicologo, un Geriatra, un Dirigente della Pubblica Amministrazione di Seriate per parlare con la gente e alla gente di quanto e come l’Anziano rappresenti una risorsa preziosa per la nostra comunità.

Con loro, ad introdurre i lavori, il Vice Sindaco di Seriate, il Direttore Generale della ATS, il Presidente dell’Ordine dei Medici di Bergamo, il Direttore Socio-Sanitario dell’ASST Bergamo Est.

Personalità qualificate, di notevole spessore, capaci di parlare con linguaggio chiaro e semplice con il pubblico presente in sala, per affrontare in modo completo un tema vitale per la società di oggi.

Tutto questo, al

Convegno pubblico

“L’Anziano. Protagonista della rete.” Lunedì 27 Novembre – ore 18,00 Auditorium Biblioteca Gambirasio – Seriate, Via Italia 58

In un territorio dove il lavoro di costruzione delle reti è particolarmente

0 4 ottobre 2017

Convegno pubblico

“L’Anziano. Protagonista della rete.” Lunedì 27 Novembre – ore 18,00 Auditorium Biblioteca Gambirasio – Seriate, Via Italia 58

In un territorio dove il lavoro di costruzione delle reti è particolarmente vivace e dove l’età avanzata è presente in modo significativo, l’anziano riveste un duplice ruolo: fruitore di quei servizi che la rete può rendergli disponibili per assicurarne la salute per essere a sua volta protagonista della vita sociale e fornitore di servizi alla comunità. Dunque, una risorsa importante prima che una persona che necessita di sostegno.