Politerapica: Gli acufenizzati in Politerapica<br/>Convenzione per condizioni di accesso

News

0 10 Luglio 2015

A.B.A. – Associazione Bergamasca Acufeni e Politerapica proseguono il loro percorso insieme: le due strutture hanno stipulato una convenzione per effetto della quale tutti gli iscritti all’Associazione possono accedere a condizioni particolari ai servizi e alle prestazioni di Politerapica:

  • Sconto 10% su tutte le visite specialistiche (il cui costo è di 60€)
  • Sconto 10% sulle attività medico-specialistiche
  • Sconto 20% su tutte le attività riabilitative
  • Accesso preferenziale sulle liste di attesa
  • Possibilità di pagamenti a 12, 24 e 36 mesi senza alcun interesse per le terapie riabilitative
  • Le condizioni non sono cumulabili con altre eventuali iniziative in corso

Le prestazioni sanitarie di Politerapica sono articolate in quattro ambiti:

  • Riabilitazione apparato locomotore per trattare e curare problemi come a. Lombalgia b. Lombosciatalgia c. Cervicalgia d. Discopatie e ernie del disco e. Disturbi e patologie articolari anche post traumatici o post-chirurgici f. Scoliosi in età evolutiva attraverso i. Fisioterapia ii. Massaggio terapeutico iii. Terapie fisiche: laser, tecar, ultrasuoni, ionoforesi… iv. Ginnastica posturale e vertebrale di gruppo v. Programma di trattamento delle scoliosi in età evolutiva
  • Riabilitazio

0 6 Luglio 2015

Tutto il mese di Luglio, tutte le visite specialistiche sono disponibili al costo di 50€. Per tutti! Anche questo è Medicina Vicina, l’altra idea di Salute di Politerapica. A Luglio, forse, molti rimangono a casa per ragioni economiche. A Luglio, forse, molti fanno più fatica a trovare uno specialista. A Luglio, sicuramente, Politerapica è Medicina Vicina! Inizia Luglio, un mese una volta dedicato alle vacanze. Le città si svuotavano, sulle strade si formavano le code per le località marine o montane. Lo chiamavano il “primo esodo estivo”. Da qualche anno non succede più. Purtroppo, non perché siano diventate comuni le “vacanze intelligenti” bensì perché la crisi economica, nella quale il nostro sistema ancora si trova, continua a mordere: i più rimangono a casa, forse, perché hanno problemi di soldi. Questo coincide, oltre tutto, con un’altra condizione particolare del periodo: quella delle minori disponibilità di servizi, dovute al periodo delle ferie. Da qui, la decisione di Politerapica: tutti coloro che nel mese di Luglio saranno qui, potranno contare su Medicina Vicina e accedere a tutte le sue visite specialistiche ad una condizione ancora più particolare di quella solita: ogni visita sarà erogata al costo di 50€. Ricordiamo che le sp

0 6 Luglio 2015

La Dott.ssa Brigida Rocchi, Ginecologa e Uro-ginecologa, ha accettato di collaborare con Medicina Vicina, affiancando la Dott.ssa Silvia Nozza, Ginecologa, che fa parte del team già del gruppo di specialisti già dalla sua costituzione. La Dott.ssa Rocchi si è laureata in Medicina e Chirurgia nell’ormai lontano 1985, presso l’Università di Pavia, dove ha anche frequentato la scuola di specializzaione in Ostetricia e Ginecologia, focalizzandosi in modo particolare sull’Uro-ginecologia e conseguendo il diploma nel 1990. Già l’anno successivo ha trascorso un periodo di affiancamento presso il Saint George Hospital Medical School University of London, nell’ambito della Uroginecology Unit. Dal 1993, Brigida Rocchi lavora presso l’Ospedale di Treviglio, dove è Dirigente Medico nell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia. Qui, oltre ad occuparsi di Chirurgia oncologica e Ostetricia, segue la Chirurgia Uro-ginecologica e coordina le attività dell’Ambulatorio di Uro-ginecologia. Da molti anni,è membro attivo del Team Multidisciplinare del Pavimento Pelvico, costituito a Treviglio e coordinato da Oreste Risi e Gianni Baudino, insieme ad altri professionisti di fama nazionale. Ne è diventata una delle figure di riferimento e, anche in questa veste, è stata coinvolta come relatore in congressi nazionali e internazional

0 6 Luglio 2015

E’ stata stipulata la convenzione tra MyAssistance e Politerapica – Terapie della Salute. E’ già operativa e i nostri riferimenti sono già stati inseriti sul loro sito, a disposizione degli assicurati e dei collaboratori che potranno, così, accedere ai servizi di Politerapica e alle specialità di Medicina Vicina a condizioni di favore. “MyAssistance – citiamo dal loro sito – è una società di servizi operante nel welfare sanitario, nella gestione di sinistri assicurativi e specializzata nella creazione e nella gestione di network di strutture sanitarie, accuratamente selezionate e capillarmente diffuse sul territorio nazionale, in grado di offrire prestazioni di eccellenza, usufruendo di un canale di accesso privilegiato e di condizioni economiche di favore“. Gli utenti di MyAssistance sono circa 25.000, la maggior parte dei quali risiedenti in Lazio e in Lombardia. Si tratta dei dipendenti e dei clienti di

  • Intesa S. Paolo Assicurazioni
  • Uniqa Assicurazioni
  • Banca Fideuram

I dettagli della convenzione sono disponibili al sito Politerapica – Convenzioni  

0 6 Luglio 2015

Politerapica, una struttura sanitaria attenta alla Salute così come definita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità: non assenza di malattia ma stato di completo benessere fisico, psichico e sociale. Milena Barberis, un’artista di straordinaria sensibilità che nella sua raccolta “Metropolitana – Quadri di città” realizza “l’idea di affiancare i linguaggi di pittura e poesia, di intersecare i suoi piani visivi digitali – di affermata artista contemporanea – con le prospettive linguistiche di grandi autori italiani e con il sostegno della rigorosa presentazione critica di Gianluca Marziani“, come scrive nel 2004 Sergio Gaddi, Assessore alla cultura del Comune di Como. Politerapica e Milena Barberis insieme, da circa un mese. Ventitre sono le e opere della raccolta “Metropolitana -. Quadri di città” esposte nella sede di Medicina Vicina. Disponibili a tutti, visibili a chiunque lo desideri e non solo a pazienti e parenti. Arte e terapia sono due aspetti dell’uomo, della cura del suo corpo e della sua anima che sempre più spesso si dicono inscindibili. Noi ne siamo convinti e rientra nel nostro approccio la visione della persona nella sua interezza, fatta di soma e di mente, un unicum completo e complesso dove lo spirito e l’anima non sono meno importanti della materia fisica di

0 14 Giugno 2015

Convegno Acufene. Il rumore nel silenzio

Sala Lombardia – Sede ASL Bergamo, Via Galliccioli Sabato 6 Giugno 2015 – ore 9,00

  L’acufene è un disturbo che distrugge l’esistenza di chi ne soffre. Un suono continuo, anche di alto volume, che non cessa mai di penetrare nell’orecchio e, attraverso il canale uditivo, nel cervello. Continuo, senza sosta, senza pausa, senza tregua. Penetra nel sonno, lo impedisce, ne abbassa la qualità quando con l’ausilio di farmaci si riesce ad ottenerlo. Penetra nella giornata, interferisce con ogni relazione, ogni attività, ogni lavoro, ogni pensiero, fino a debilitare, esasperare, sfinire, in alcuni casi fino a condurre a condizioni di squilibrio psico-fisico con conseguenze estreme. Si stima che in Italia ne soffrano almeno 2.000.000 di persone, 50.000 in provincia di Bergamo. Di questo, dello stato delle conoscenze della malattia, della diagnosi e della cura, degli impatti sulla persona e sulla sua sfera di relazioni, degli impatti sociali ed economici per il sistema si è discusso durante i lavori, condotti con professionisti anche di fama mondiale. Soprattutto, se ne è discusso con la partecipazione attiva dei pazienti e dei loro familiari.   Documenti: “Acufene. Il rumore nel silenzio”
Bergamo, 6.6.2015 – Agenda e profilo relatori

0 1 Giugno 2015

Politerapica SaveTheDateConvegnoAcufeni

  Relatori di prestigio (in allegato il loro profilo) insieme a Istituzioni e Associazioni per un un’Agenda necessariamente multidisciplinare:

  • 8.30 REGISTRAZIONE DEI PARTECIPANTI
  • 9.00 APERTURA LAVORI – PERCHE’ SIAMO QUI Pasquale Intini, Politerapica – Terapie della Salute, Bergamo
  • 9.10 SALUTO DELLE ISTITUZIONI Mara Azzi, Direttore Generale ASL di Bergamo Emilio Pozzi, Presidente Ordine dei Medici di Bergamo
  • 9.30 INTRODUZIONE AL PROBLEMA: TANTO RUMORE PER NIENTE? I NUMERI Alfio Amato, Segr. Naz. SIAPAV – Soc. Italiana di Angiologia e Patologia Vascolare Nadia Gaggioli, Presidente AMMI Onlus- Associazione Nazionale Malati Meniere Insieme
  • 10.00 ESPERIENZE DI VITA VISSUTA Storie di pazienti
  • 10.20 EZIOPATOGENESI E FISIOPATOLOGIA DELL’ACUFENE: COSA NE SAPPIAMO, DAVVERO POCO O NULLA? Stefania Barozzi, Audiologia Università degli Studi di Milano
  • 10.40 UNO SBARRAMENTO NEL PERCORSO DEL SANGUE: CONSEGUENZE EMODINAMICHE DELLA CCSVI SUL DRENAGGIO DELL’ ORECCHIO INTERNO. APPLICAZIONE SU CASI CLINICI DI UN MODELLO CIRCOLATORIO VALIDATO. Paolo Zamboni, Direttore Centro Malattie Vas

0 1 Giugno 2015

E’, questo, il terzo anno che la Croce Rossa Italiana di Scanzorosciate organizza la Giornata della vita sana e sicura nel comune, un’iniziativa volta a mettere a disposizione della popolazione alcuni servizi di screening e di informazione per sensibilizzare i cittadini sul tema della salute. E’, questo, il terzo anno in cui Politerapica è invitata a partecipare: lo abbiamo fatto la prima volta mettendo a disposizione le nostre competenze per uno screening gratuito della scoliosi e lo abbiamo fatto il secondo anno ripetendo lo stesso intervento, allargato alla disponibilità di Psicomotricisti per fornire indicazioni sullo sviluppo del bambino. Lo facciamo anche quest’anno, tenendo un incontro con i genitori sul tema del rapporto dei bambini con i videogiochi. Un incontro che sarà tenuto dalla nostra bravissima Valeria Ghertani – Psicoterapeuta dell’età evolutiva. Si tratta di un’attività che Politerapica svolge con entusiasmo. Incontra, infatti, due dei princìpi sui quali si fonda il suo approccio di Medicina Vicina: presenza sul territorio per informare e sensibilizzare e sinergia con le realtà che vi operano. La C.R.I. di Scanzorosciate ha preparato una brochure dell’evento, in uno stile, come sempre, piuttosto affollato e semplice, probabilmente scelto per dare un senso ancora più evidente dell’anima popolare dell’evento.  La trovate in a

0 1 Giugno 2015

28 Giugno 2015, visite e informazioni gratuite, in occasione della 10° Giornata Nazionale per lo Studio e la Cura dell’Incontinenza. Il 28 Giugno di ogni anno ricorre la “Giornata Nazionale per lo Studio e la Cura dell’Incontinenza”, istituita nel 2006 per Decreto del Presidente del Consiglio die Ministri. Quest’anno è il 10° appuntamento. Di incontinenza si stima soffrano 5.000.000 (cinquemilioni!) di persone in Italia, di queste il 60% sono donne. Una condizione che ha impatti pesantissimi sulla vita della persona, sulla sua capacità lavorativa, sulla sua autostima, sulla sua dimensione affettiva e relazionale. Una condizione spesso determinata da ragioni fisiologiche che si traduce in un dramma umano, sociale ed economico a livello personale e a livello di sistema pubblico. Come dice qualcuno: di incontinenza non si muore ma l’incontinenza salva la vita. Politerapica e l’Unità di Urodinamica dell’Ospedale di Treviglio diretta dal Dott. Oreste Risi, insieme, dal 2009 svolgono un’intensa attività di informazione, formazione e sensibilizzazione sul territorio, rivolta ai cittadini e anche agli operatori sanitari con obiettivi ambiziosi:

  • fare uscire dal cono d’ombra della vergogna un problema di cui non c’è motivo di vergognarsi
  • promuovere un approccio corretto e fiducioso alle molte possibilità di cura
  • la maggior parte delle quali sono r

0 1 Giugno 2015

Rieducazione perineale nel dolore e nei disturbi minzionali. A Ranica, il 13 e 14 giugno 2015, si terrà “Desire to Run”, progetto dedicato ad una malattia rara prevalentemente di “genere” femminile, la Cistite Interstiziale. Gli obiettivi definiti dai promotori sono:

  • promuovere, attraverso iniziative socio-culturali e di ricerca scientifica, la conoscenza della patologia e le possibilità terapeutiche
  • somministrare cure di qualità ed appropriatezza, migliorando i PDTA Regionali
  • svolgere attività assistenziale in modo competitivo, puntando sull’eccellenza delle cure erogate e sulla costante ricerca, coadiuvati da partner internazionali.
  • stimolare l’innovazione tecnologica e formativa promuovendo cambiamenti e potenziare l’approccio multidisciplinare
  • diffondere nella popolazione il concetto di “autocura domiciliare” e quindi di indipendenza nei confronti della malattia.

L’iniziativa si articola su diverse attività:

  • ESPOSIZIONE FOTOGRAFICA E DIDATTICO-SCIENTIFICA di divulgazione della patologia intesa come evento territoriale per il quale è stato richiesto il logo EXPO come progetto per le donne, dedicato ad attività che portino al miglioramento della qualità di vita della donna. (giugno 13 – 14/2015) Titolo: “ PRINCIPESSE, MADONNE, SEDUTTRICI E BADESSE: DONNE. RISORSE EMOTIVE PER IL NOSTRO D