fbpx

Perdita di gusto e olfatto nel Covid.

9 Febbraio 2021
Perdita di gusto e olfatto

Perdita di gusto e olfatto. Uno dei primi campanelli d’allarme nell’infezione da Covid 19. Questo il titolo di un articolo sull’ultimo numero di Bergamo Salute. Lo cura il Dott. Sergio Signorelli, specialista in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, in Medicina Interna e in Geriatria e Gerontologia.

Il Dott. Signorelli è uno degli specialisti di Politerapica, dove visita come Gastroenterologo e Internista nell’ambito del progetto Medicina Vicina. Il progetto prevede

  • prestazioni specialistiche senza liste di attesa
  • erogate da professionisti di alto livello
  • a costi particolarmente accessibili

L’Ospedale degli Alpini

Lo avevamo raccontatao lo scorso 27 Aprile, in piena prima ondata Covid. Uno specialista di Politerapica all’ospedale degli Alpini, quello costruito a tempo di record presso la Fiera di Bergamo per accogliere i malati di Coronavirus. Era appunto il Dott. Signorelli.

“Un uomo e un professionista straordinario”, scrivevamo.  E spiegavamo: “Giunto alla pensione dopo una vita professionale molto intensa, non ha voluto fermarsi e ha voluto continuare a mettere a disposizione della comunità le sue competenze. Con generosità, ha cominciato subito a collaborare con Politerapica”.

Per poi aggiungere: “Subito, e con la stessa generosità, ha risposto alla richiesta di collaborare con l’Ospedale che è stato realizzato presso la Fiera di Bergamo per curare i pazienti affetti da Covid-19. Turni impegnativi di otto ore al giorno, in prima linea contro il virus. Immerso nel virus con la determinazione di non lasciarlo vincere”.

Qui ha aggiunto un’esperienza notevole a quella non meno importante che aveva maturato nei decenni di professione all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Perdita di gusto e olfatto

Quello del Dott. Signorelli, all’Ospedale della Fiera, è stato un contatto ravvicinato con il virus e con i pazienti. E lo racconta bene nell’articolo di Bergamo Salute.

“Non sento né gusto né odori” – comincia così il pezzo – “era l’esclamazione riferita da molti pazienti bergamaschi colpiti dal nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2) mentre operavo durante la prima ondata pandemica nell’ospedale da campo alla fiera di Bergamo”.

E prosegue: “Questo fenomeno secondo diversi studi potrebbe rappresentare un segnale precoce della malattia”. Anche perché è stato “osservato anche nella seconda ondata e in persone che sono risultate positive al tampone senza avere manifestato altri sintomi tipici dell’infezione da Covid 19 (raffreddore, mal di gola, tosse secca, febbre, difficoltà respiratorie etc.)”.

Un articolo da leggere

Un articolo da leggere per intero. Propone risposte alle molte domande intorno a questi “strani” sintomi in un virus che si è dimostrato così micidiale. Alla luce delle conoscenze di cui si dispone oggi, ne ipotizza le cause e suggerisce di osservarli come un segnale di allarme. Uno strumento in più, insomma, per una diagnosi precoce che permette di affrontare prima la malattia e, soprattutto, di ridurre i contagi.

Potete scaricare l’articolo qui, in formato .pdf:
Bergamo Salute – Febbraio 2021 – Sergio Signorelli – Perdita di olfatto e gusto

Mentre qui potete trovarlo nel sito di Bergamo Salute:
https://www.bgsalute.it/58-2021/3491-perdita-di-gusto-e-olfatto-uno-dei-primi-campanelli-d-allarme-nell-infezione-da-covid-19?fbclid=IwAR1moUy2eCD6YgHObQI8Lzig4KIx60I_QOeV4NFD8uMd9NHDGxbda8Q3Qzc

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468