fbpx

Categoria: Archivio Newsletter

30 Novembre 2020
Kevin Miraglia massoterapista

Kevin Miraglia, massoterapista, ha iniziato la sua collaborazione con Politerapica – Terapie della Salute.

Una buona preparazione

Kevin vanta una buona preparazione professionale. Si è diplomato presso la Scuola di Massaggiatore e Capo Bagnino degli Stabilimenti Idroterapici di Bergamo. Ha svolto il tirocinio presso l’Ospedale S. Isidoro di Trescore Balneario e presso l’RSD dell’Istituto Palazzolo di Grumello del Monte. Qui ha eseguito attività di massaggio terapeutico nelle diverse tecniche e attività di terapie fisiche: laserterapia, tecarterapia, ultrasuoni. Nel corso degli studi ha approfondito anche le tecniche di applicazione di bendaggio finzionale e di kinesiotaping.

Non si è fermato qui. Con l’interesse che lo distingue, attualmente sta frequentando una scuola di Osteopatia.

Una notevole esperienza

Anche sul piano dell’esperienza professionale, nel curriculum di Kevin Miraglia ci sono note di rilievo. Per quattro stagioni consecutive – dal 2015 al 2019 – è stato impegnato come massoterapista presso la prima squadra dell’Albino – Leffe. Possiamo dire che qui le sue attività le ha svolte proprio “sul campo”. Tra queste, quelle di massoterapia, bendaggio funzionale e kinesiotaping.

La passione per i campi di calcio non l’ha di certo abbandonato: in questa stagione sportiva, continua a svolgere la sua attività presso il Real Bolgare, con lo stesso entusiasmo di sempre.

Kevin Miraglia massoterapista in Politerapica

Kevin porta in Politerapica la sua preparazione e la sua esperienza. Con loro, porta la sua capacità di lavorare in squadra. Questa è una caratteristica essenziale per i collaboratori di Politerapica – Terapie della Salute. Da noi si lavora in team e si realizza ini modo completo l’approccio multidisciplinare e multiprofessionale. Specialisti e terapisti collaborano intorno al paziente che si trova, così, al centro dell’attenzione e delle cure.

In Politerapica, Kevin farà parte del team che si occupa di riabilitazione neuro-motoria, lavorerà con gli altri massoterapisti, i fisioterapisti, le infermiere e gli specialisti. In particolare, con il Fisiatra e con l’Ortopedico.

Eseguirà attività di massoterapia, terapie fisiche (laser, ultrasuoni, tecar…), applicazione di bendaggio funzionale e di kinesiotaping. Naturalmente, sempre e solo su prescrizione medico-chirurgica. Come si fa in Politerapica – Terapie della Salute!

 

Politerapica è a Seriate, ini Via Nazionale 93.
Per appuntamenti e informazioni: tel. 035.298468

 

 

 

 

22 Novembre 2020
Covid e bambini

Covid e bambini, un tema che merita di essere conosciuto in modo corretto. Anche con istruzioni pratiche per capire, prevenire, proteggere, senza allarmismi ma in modo efficace.

Ne parla il Dott. Sergio Clarizia – Specialista in Pediatria e Neonatologia che collabora da tempo con Politerapica – in un lungo articolo sulla Pagina della Salute de l’Eco di Bergamo, nell’edizione del 22.11.2020.

Il titolo del pezzo ci porta subito al centro dell’argomento: Il Covid-19 e i bambini. Ecco cosa c’è da sapere. E il sottotitolo è ancora più preciso: Decalogo. I più piccoli sembrano essere meno colpiti dall’infezione. Il loro sistema immunitario risponde meglio forse perchè più reattivo.

Meno colpiti

Pare proprio che i bambini siano meno colpiti dal Covid-19. Questo troverebbe spiegazioni ed evidenze diverse. Le riprendiamo dalle parolle del Dott. Clarizia:

  • i Coronavirus (al plurale perché sono diversi) sono la causa più frequente di raffreddore e i bambini vanno incontro ripetutamente a infezioni da questi virus: è quindi possibile che la risposta immunitaria a infezioni recenti da Coronavirus aiuti i bambini a difendersi meglio anche dal Covid-19

  • probabilmente il sistema immunitario dei bambini risponde meglio all’infezione perché più reattivo

  • non possiamo poi escludere che i comportamenti di prevenzione adottati dagli adulti possano funzionare da barriera protettiva nei confronti dei piccoli

  • anche in passato, i bambini sono stati meno vulnerabili a Coronavirus rispetto agli adulti

    • durante l’epidemia di Sars del 2003, i casi di contagio certificati tra i bambini furono solo 80, mentrequelli sospetti 55; nessun bambino o adolescente morì a causa della Sars

    • durante l’epidemia di Mers nel 2012 in Medio Oriente, la maggior parte dei bimbi contagiati non manifestò sintomi

Una buona notizia per tutti

Aggiunge una nota interessante, il Dott. Clarizia:

Il fatto che i bambini sembrino così poco sensibili all’infezione da Sars-CoV-2 è una buona notizia per tutti. I più piccini, infatti, possono diffondere i germi molto più facilmente sia attraverso il contatto con i grandi, come i
loro familiari, sia attraverso i coetanei, ad esempio a scuola o durante altre attività come il gioco e lo sport.

Nelle ultime settimane si è sì osservato a livello nazionale, in particolare nelle regioni più colpite da Covid-19, un aumento di bambini che hanno contratto il virus. Fortunatamente però non ci sono dati che attestino quadri  severi per la popolazione pediatrica.

I dieci punti chiave

Sui bambini e il Covid-19 – aggiunge Sergio Clarizia – ci sono alcuni aspetti che gli adulti devono sapere e  considerare con attenzione. Possiamo definirli i 10 punti chiave.

  1. Contagio
  2. Letalità
  3. Complicanze
  4. Vaccini
  5. Precauzioni igieniche
  6. Mascherine
  7. Conseguenze psicologiche
  8. Abitudini alimentari
  9. Attività fisica
  10. Vita sociale

Per ognuno dei punti, sono forniti approfondimenti utili, in alcune casi qualcosa che assomiglia a “istruzioni per l’uso.

Il Covid-19 e i bambini. Ecco cosa c’è da sapere

Un articolo che merita di essere letto da genitori e educatori per sapere, affrontare con consapevolezza e anche con serenità un argomento che, se conosciuto, appare molto meno preoccupante.

Qui è possibile scaricare l’articolo integrale in formato .pdf:
L’Eco di Bergamo – 22.11.2020 – Covid e bambini, Sergio Clarizia – Definitivo

 

 

22 Novembre 2020
LILT con Politerapica contro cancro prostata

LILT Bergamo con Politerapica contro cancro prostata. Sembra il titolo di un film: è una seria campagna di prevenzione e diagnosi precoce del cancro della prostata che mette a disposizione della popolazione visite specialistiche gratuite. Una campagna importante per la salute e bella nel suo nome, Percorso azzurro. Ancora più efficace nel suo slogan: Non nasconderti dietro un dito. Evita di trovare scuse.

Una campagna tanto importante da meritare un articolo de l’Eco di Bergamo, sulla sua Pagina della Salute, di Domenica 22 Novembre 2020.

Il tumore maschile più frequente

Come spiega LILT Bergamo Onlus nel comunicato stampa di annuncio della campagna

Il carcinoma della prostata è diventato nell’ultimo decennio la neoplasia più frequente nella popolazione maschile dei Paesi Occidentali. Rappresenta il 20% dei tumori, a partire dai 50 anni di età. Si stima che ogni anno vengano effettuate circa 30.000 nuove diagnosi per questa malattia, con un’incidenza di 100 casi al giorno.
La diagnosi precoce è lo strumento più importante per ottenere una prognosi favorevole. Quando si riesce a farla, la sopravvivenza a cinque anni è superiore al 90%.

Sembra però che gli uomini facciano fatica ad affrontare il problema. Politerapica insieme a diverse Amministrazioni Comunali organizza da anni incontri pubblici per promuovere l’educazione alla salute tra i cittadini. Quando il tema dell’incontro è quello del tumore della prostata, capita spesso che in sala ci siano più donne che uomini.

Di cancro della prostata, delle possibilità di diagnosi precoce e delle modalità di cura gli uomini fanno fatica a parlare. Forse, il timore di conoscere è superiore alla comprensione di quanto la conoscenza permetta di prendersi cura di sé in modo più efficace. Soprattutto nelle patologie oncologiche della sfera genitale.

Percorso azzurro. Un’opportunità.

La campagna Percorso azzurro sarà un’occasione per affrontare in modo più sereno un tema che deve essere guardato in faccia per ridurne la pericolosità. L’incontro con lo specialista, infatti, sarà anche un’occasione per chiedere e per capire.

L’iniziativa è organizzata da LILT Bergamo Onlus con la collaborazione di Politerapica – Terapie della Salute ed è rivolta alla popolazione maschile della provincia di Bergamo. Offee a chi lo desidera la possibilità di sottoporsi a visite urologiche gratuite presso l’ambulatorio di Politerapica, a Seriate, in via Nazionale 93.

Per accedere alla campagna è necessario prenotare, inviando una mail – dal 23 al 30 Novembre – a legatumoribg@gmail.com, indicando

  • nome e cognome
  • età
  • numero di telefono facilmente raggiungibile per essere contattati tempestivamente

Le prenotazioni saranno accettate fino ad esaurimento delle disponibilità.

Non nasconderti dietro un dito. Evita di trovare scuse. Come recita lo slogan della campagna che sarà oggetto di un’intensa attività di comunicazione sui media e attraverso i social.

La quarta campagna

Percorso azzurro è la quarta campagna Nazionale organizzata quest’anno da LILT:

  • nel mese di Marzo, si era tenuta la settimana della prevenzione attraverso la sana alimentazione
  • il 31 Maggio la promozione delle iniziative in occasione della Mondiale senza Tabacco
  • nel mese di Ottobre, la Campagna Nastro Rosa, dedicata alla prevenzione del tumore alla mammella

Un impegno importante nell’anno del Covid. LILT Bergamo non si è tirata indietro rispetto ai bisogni del territorio. Anzi, ha continuato a partecipare e realizzare con determinazione attività che sono parte della sua missione.

LILT con Politerapica contro cancro prostata

Inutile dire con quanto entusiasmo Politerapica contribuisca all’iniziativa Percorso azzurro e ne sposi finalità e metodi. La struttura e i suoi specialisti credono nell’importanza di portare la salute in mezzo alla gente. Lavorare con una realtà come LILT conferma la nostra visione di impresa fondata su un approccio di responsabilità sociale.

Qui si può scaricare il comunicato stampa integrale di LILT Bergamo:
Comunicato percorso azzurro – Definitivo

Qui si può scaricare l’articolo de l’Eco di Bergamo:
L’Eco di Bergamo – 22.11.2020 – Campagna Percorso azzurro – Definitivo

L'Eco di Bergamo - 22.11.2020 - Campagna Percorso azzurro

L’Eco di Bergamo – 22.11.2020 – Campagna Percorso azzurro

 

 

15 Novembre 2020
Vaccinazioni antinfluenzali. Come

Vaccinazioni antinfluenzali. Come farle, perché, dove, quando. In questo momento, intorno a questo tema si stanno scatenando forti polemiche che non producono effetti ma aumentano la confusione. L’Eco di Bergamo cerca invece di fare chiarezza, pubblicando un inserto monografico sull’argomento.

Qui è possibile scaricare l’intero inserto in formato .pdf:
20201102speciali_Completo_compressed_compressed

Professionisti e istituzioni

Professionisti di alto livello e figure istituzionali sono stai coinvolti nella realizzazione del lavoro. L’obiettivo era quello di offrire una visione completa del tema. E ci pare che sia stato raggiunto con l’approccio dei contributi multidisciplinari.

Il virologo è niente meno che Giancarlo Malchiodi. Con lui, il Pediatra Luigi Greco, il Geriatra Stefano Boffelli, il Medico di Medicina Generale Ivan Carrara.

Non mancano i contributi istituzionali:

  • Massimo Giupponi, Direttore Generale ATS Bergamo
  • Carlo Alberto Tersalvi, Direttore Sanitario ATS Bergamo
  • Giuseppe Matozzo, Direttore Socio Sanitario ATS Bergamo
  • Guido Marinoni, Presidente Ordine dei Medici di Bergamo
  • Marcella Messina, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Bergamo
  • Fabio Danesi, Presidente Ales Bergamo
  • Andrea Mandelli, Presidente nazionale Ordine dei Farmacisti
  • Gianluca Solitro, Presidente Ordine Infermieri di Bergamo

Le vaccinazioni servono

Gli interventi dei professionisti lo spiegano bene: le vaccinazionoi sono necessarie, in particolare per alcune categorie di persone:

  • ultrasessantenni
  • bambini
  • donne in gravidanza
  • persone che hanno patologie croniche
  • operatori sanitari

Regione Lombardia – e ATS Bergamo con lei – ha organizzato una intensa campagna di comunicazione rivolta a queste categorie, impostata con azioni multimediali:

  • affissioni
  • social
  • stampa
  • siti
  • rete

Argomenti seri

Vaccinazioni antinfluenzali. Come farle, perché, dove, quando. Il tema è trattato con argomenti seri, il cui livello emerge già nei titoli dei molti articoli del fascicolo:

  • A ciascuno il proprio siero. Ce ne sono sei.
    I vaccini antinfluenzali disponibili attualmente in Italia sono autorizzati dall’Agenzia Europea del Farmaco e/o dall’Agenzia Italiana del Farmaco
  • Il sistema non regge se non si è responsabili.
    Il direttore generale dell’ATS: “Non siamo in ritardo, anche nel 2019 le prime dosi erano state somministrate all’inizio del mese di novembre”
  • Ci aspettiamo un’adesione massiccia.
    Il direttore sanitario di ATS Bergamo: “Ci aspettiamo che all’impegno profuso per mettere a disposizione migliaia di dosi corrisponda un incremento della risposta…: i vaccini stumenti di prevenzione e anche di salute pubblica”
  • Vaccino sicuro. Mai come quest’anno è importante che tutti si facciano vaccinare.
    Giancarlo Malchiodi: “Dovremo fare i conti ancora a lungo con la diffusionoe di Sars-Cov-2 e nei cittadini vaccinati contro l’influenza la diagnosi differenziale e senza dubbio agevolata”
  • Chi si vaccina
  • Dove ci si vaccina: ASST
    • Papa Giovanni XXIII
    • Bergamo Ovest
    • Bergamo Est
    • Comuni delle provincia di Bergamo

Approfondimenti medico-sanitari

Ampio spazio è dato ad approfondire gli aspetti più legati alle informazioni sulla salute:

  • Cos’è l’influenza
    • Come si trasmette
    • I dati della Provincia
  • Vaccinazione raccomandata a chi è incinta
    Nei vaccini ci sono virus inattivi che si possono inoculare tranquillamente. Il siero protegge la neomamma e fa in modo che non sia vettore di trasissione dell’infezione
  • Pe i bambini 2-6 anni ci satà lo spray nasale
    Per i piccoli di età cmpresa tra i 6 e i 24 mesi è invece possibile sommiinistrare solamente il vaccino classico per via intramuscolare
  • Vaccino, per gli anziani deve essere imperativo
    Sono loro i più esposti al rischio di contrarra malattie infettive. L’immuno-senescenza li rende più suscettibili.
  • In campo anche l’infermiere di famiglia
    Il direttore socio-sanitario di ATS Bergamo: “Da poco istituito, avrà il compito di cupportare le ASST nella fase di avvio della campagna”
  • Fatto in poco tempo un grande lavoro
    Il presidente dell’Ordine dei Medici ricorda anche i colleghi morti per Covid
  • E’ un grande sforzo ma ci sentiamo capiti
    Ivan Carrara, medico di base a Sotto il Monte, racconta la sua giornata di lavoro
  • Grazie a enti e istituzionoi risolto il problema spazio
    In città la ricerca e il coordinamento soono toccati al Comune che insieme a Aler, parrocchie e altri enti, ha presentato a ATS una lista di oltre 20 sedi
  • Farmacisti in prima linea per la sicurezza delle cure
    Il presidente della Federazione degli Ordini: “Siamo profesisonisti sempre accessibili ai cittadini”
  • Le professioni infermieristiche
    Al fianco dei medici di famiglia per le vaccinazioni

Un tema cui Politerapica è sensibile

Al tema delle vaccinazioni, Politerapica è sensibile. Nel 2015, aveva organizzato un conovegno pubblico dal titolo “Le vaccinazioni in età pediatrica: il tuo medico ne sa più di internet” tenuto presso la sede di ATS Bergamo. Nel 2017, aveva organizzato l’incontro pubblico “Vaccinazioni. Una scoperta per la vita” tenuto presso la nostra sede a Seriate, in Via Nazionale 93.

Siamo infatti convinti che ci sia un prima e un dopo nella storia dell’Umanità: quelli divisi dalla scoperta del vaccino.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale, 93.
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468

14 Novembre 2020
Politerapica sull

Politerapica sull’eccellenza bergamasca può oggi proporre la sua testimonianza. In particolare, per quanto riguarda il tessuto socio-economico e produttivo. Questa volta siamo ospiti del più importante organo di informazione della provincia, l’Eco di Bergamo, per parlare di questo.

L’articolo è disponibile qui, in formato .pdf:
L’Eco di Bergamo – 13.11.2020 – Aziende bergamasche e Covid – Completo

Un’imprenditoria solida

Siamo rimasti colpiti, nelle scorse settimane, da quanto abbiamo potuto toccare con mano nell’incontro con diverse realtà aziendali del territorio. Lo sapevamo, lo avevamo sentito raccontare in diverse occasioni, lo avevamo letto su riviste e giornali. Vederlo di persona è però tutt’altra cosa.

Sono diverse le strutture produttive e di servizi che ci hanno contattato. Il problema del Covid-19 è un problema serio. Anche per la salute delle aziende. E nella bergamasca di aziende particolarmente attive ce ne sono molte. Parliamo di realtà nate il più delle volte da un sogno di un operaio che ha saputo guardare lontano e farlo crescere insieme alla sua bottega. L’officina è diventata così un capannone e poi un’impresa più grande, una fabbrica con un centro di ricerca e sviluppo capace di proporsi sui mercati nazionali e internazionali con soluzioni innovative e affidabili.

La capacità di realizzare la visione

Alla fine, forse, il punto è sono uno: la capacità di avere una visione imprenditoriale illuminata, insieme a quella di realizzarla concretamente in una crescita capace di affrontare sfide diverse, ogni giorno e in ogni ambito.

Prima una, poi tre, quindi cinque, otto, dieci e poi non abbiamo più tenuto il conto: questo è il numero delle aziende che nelle scorse settimane si sono rivolte a Politerapica per cercare il modo migliore per assicurare ai propri dipendenti l’esecuzione quanto più rapida e sicura possibile dei tamponi per la diagnosi di positività al Covid-19. Non sono le sole: altre realtà si presentano ogni giorno.

Sono aziende che hanno capito che la loro salute dipende dalla salute dei loro collaboratori e si preoccupano di cercare gli strumenti migliori per assicurarla.

Salute dei collaboratori e delle loro famiglie

Il Coronavirus sembrava avere diminuito la sua capacità di diffusione e la sua pericolosità. Invece pare avere risollevvato la testa con prepotenza. Non conosciamo esattamente il Covid-19 e non abbiamo ancora le idee esatte su some possa evolvere la situazione. In questo contesto però esce fuori, con tutta la sua forza, la tenacia di chi non vuole arrendersi. La vediamo, qui nella bergamasca, tra la gente, negli Ospedali, tra le Istituzioni.

Ora più che mai la vediamo anche nel mondo dell’impresa, sia quella manifatturiera, sia quella che produce servizi. Noi di Politerapica siamo testimoni di come sempre più aziende si battano ogni giorno per non fermarsi. La salute dei propri dipendenti è riconosciuta come un bene – un asset, dicono gli economisti – da preservare e su cui investire. Anche preservando il loro contesto familiare.

La collaborazione con Politerapica

Ecco allora la ricerca di collaborazione concreta e sicura con Politerapica per potere contribuire ad assicurare la salute dei propri dipendenti avendo chiaro che da questa passa la salute dell’azienda. Una collaborazione che si concretizza con la stipula di convenzioni che permettono accessi facilitati alle prestazioni e ai servizi di Politerapica per i dipendenti e i loro familiari conviventi

  • tamponi per la ricerca di Covid-19
  • visite e prestazioni specialistiche ambulatoriali
  • cicli di riabilitazione neuro-motoria e pelvi perineale

con alta professionalità, senza liste di attesa e in condizioni di sicurezza.

Politerapica sull’eccellenza bergamasca

Politerapica sull’eccellenza bergamasca può oggi proporre la sua testimonianza. Lo fa volentieri. Lo fa con l’orgoglio di appartenenza ad un contesto sociale, economico e produttivo con caratteristiche così straordinarie da riuscire a tenere la testa alta anche in questo momento.

Politerapica è Medicina Vicina: alle persone, al territorio, alle sue aziende.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale, 93.
Per informazioni e appuntamenti: tel. 035.298468

14 Novembre 2020
La Cisa in convenzione con Politerapica

La Cisa Trasporti Industriali in convenzione con Politerapica facilita l’accesso alle prestazioni e servizi della nostra struttura per i suoi amministratori, collaboratori e dipendenti e loro familiari conviventi.

Un’azienda all’avanguardia

L’azienda ha una visione strategica chiara del suo sviluppo e del suo ruolo nel tessuto socio-economico del territorio. La mission aziendale è definita nel loro sito:

La Cisa, da 50 anni leader nel fornire servizi integrati nella movimentazione e logistica, è partner consolidato delle eccellenze siderurgiche nel panorama internazionale.

Mettiamo a disposizione dei nostri clienti esperienza, know how e innovazione per progettare e costruire in modo sinergico soluzioni all’avanguardia, replicabili e sostenibili nel rispetto di sicurezza, ambiente e qualità.

Passione, capitale umano e tensione continua all’eccellenza nel risultato sono il motore della nostra intera organizzazione.

Mantenere e sviluppare la propria posizione di leader nel mercato della logistica nel settore siderurgico, fornendo servizi di qualità che soddisfino le esigenze del cliente, espresse e non.

L’attenzione alle risorse umane

Le persone sono l’asset basilare, si legge nel sito della società. E più oltre

La nostra vision è trovare l’equilibrio fra uomo, tecnologia e macchina per l’accrescimento di esperienze personalizzabili in un ambiente di lavoro sicuro. Alzare l’asticella delle competenze è un obiettivo primario, integrando nel contesto lavorativo la valorizzazione della persona.

Prendersi cura dei propri collaboratori rappresenta per La Cisa il modo per assicurare il miglior futuro all’azienda. Ecco il motivo per il quale la stessa ha scelto di occuparsi direttamente della loro salute in relazione alla pandemia da Coronavirus che sta colpendo il Mondo e non si è fermata qui: ha esteso la convenzione a tutti i servizi e prestazioni che Politerapica mette a disposizione di cittadini e territorio.

La Cisa in convenzione con Politerapica offre ora a tutti i collaboratori dell’azienda e ai loro familiari conviventi la possibilità di accedere a Politerapica in modo facilitato.

La struttura e le prestazioni di Politerapica

Politerapica – Terapie della Salute è una struttura sanitaria privata che opera a Seriate dal 2008 e che eroga servizi e terapie per la cura e la prevenzione:

  1. Ambulatorio Multidisciplinare Polispecialistico – Medicina Vicina
    con visite specialistiche eseguite da specialisti di grande competenza, senza liste di attesa, al costo di 70€
  2. Ambulatorio di Consulenza Vaccinale e Somministrazione Vaccini
  3. Piccola Chirurgia Ambulatoriale
  4. Ambulatorio Oncologia Dermatologica – Melanoma
  5. Ambulatorio di Medicina dello Sport
    certificazioni di idoneità all’attività sportiva non agonistica
  6. Riabilitazione motoria
  7. Programma di trattamento della scoliosi in età evolutiva
    con approccio integrato specialistico/fisioterapico e attività alternata individuale/gruppo
  8. Ambulatorio Multidisciplinare Incontinenza e Disfunzioni del Pavimento Pelvico
  9. Ambulatorio Multidisciplinare Problematiche Urogenitali e Intestinali del bambino
  10. Chirurgia Plastica e Medicina Estetica
  11. Sostegno Psicologico, Psicopedagogico e Psicoterapeutico

Di non minore importanza è l’attività di prelievo per l’esecuzione di tamponi per ricerca RNA virale per Covid-19.

Politerapica è Medicina Vicina

Politerapica è Medicina Vicina:

  • mette a disposizione visite specialistiche e prestazioni erogate da professionisti di alto livello
  • evita al paziente lunghe liste di attesa
  • offre assistenza di qualità elevata a prezzi accessibili
  • specialisti e professionisti sanitari lavorano insieme intorno al paziente

Politerapica è vicina ai cittadini, al territorio e alle sue realtà produttive!

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale, 93.
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468

 

14 Novembre 2020
La nostra Dott.ssa Alessandra Brevi

La nostra Dott.ssa Alessandra Brevi, specialista in Otorinolaringoiatria che collabora con Politerapica nell’ambito del progetto Medicina Vicina, è sull’Eco di Bergamo.

Sulla Pagina della Salute di Domenica 8 novembre, infatti, è pubblicato un bell’articolo dal titolo “I noduli alla tiroide? Generamente sono benigni“, curato da lei, dal primario e dagli altri specialisti della U.O.C. di Otorinolaringoiatria dell’ASST Bergamo Ovest di cui fa parte.

Tiroide, un tema importante

Da anni, Politerapica, insieme a diverse Amministrazioni Comunali del territorio bergamasco, organizza cicli di incontri aperti al pubblico per promuovere l’educazione alla Salute consapevole: sapere per prevenire e per essere responsabilizzati rispetto allo star bene proprio e dei propri cari.

Ne abbiamo tenuti a Bergamo, Seriate, Calcinate, Cavernago, Pedrengo, Brusaporto, Gorle, Albano Sant’Alessandro e probabilmente anche in altri Comuni che ora ci sfuggono. In ogni ciclo, almeno una volta all’anno, abbiamo previsto un incontro sulla tiroide con la nostra Dott.ssa Danila Covelli, specialista in Endocrinologia, anche lei parte – molto attiva e vivace – dell’équipe di Medicina Vicina, in Politerapica. Non solo: su questo tema, abbiamo organizzato un convegno, siamo stati ripetutatmente presenti in radio e in televisione e, in diverse occasioni, i nostri specialisti hanno contribuito alla redazione di articoli sulla Pagina della Salute de l’Eco di Bergamo, oltre che sul nostro sito.

La ragione è chiara. Basta osservare il Giopì, la maschera carnevalesca di Bergamo: ha il gozzo, il segno di una delle malattie della tiroide a dimostrazione di quanto questa ghiandola possa ammalarsi e di quanti problemi possa causare quando questo succede.

A volte la terapia è chirurgica

I «noduli» alla tiroide? Generalmente sono benigni, come scrivevamo sopra, è il titolo dell’articolo mentre il sottotitolo specifica:

Diagnosi e cura. L’otorinolaringoiatra è coinvolto nella fase decisionale dell’intervento, completando l’iter diagnostico, e in quella chirurgica

Perché a volte i disturbi non sono benigni e non possono essere trattati solo da un punto di vista medico ma è necessario intervenire chirurgicamente. A questo punto, il lavoro diventa di équipe multidisciplinare, come quella presente all’ospedale di Treviglio-Caravaggio, appartenente all’Asst Bergamo Ovest: una Thyroid Unit , composta da endocrinologo, medico nucleare, radiologo, anatomopatologo e otorinolaringoiatra.

La nostra Dott.ssa Alessandra Brevi

Nell’immagine dell’articolo, la vedete in mezzo a cinque altri colleghi ma non potete non riconoscerla: è lei, la nostra Dott.ssa Alessandra Brevi, specialista in Otorinolaringoiatria! Bella, brava, disponibile, cortese, amata da pazienti e colleghi.

Collabora da tempo con Politerapica, nell’ambito del progetto Medicina Vicina:

  • prestazioni medico-specialistiche senza liste di attesa
  • erogate da professionisti di alto livello
  • a condizioni accessibili

Non solo: gli specialisti e i terapisti di Politerapica – Medicina Vicina lavorano da sempre in team, ponendo il paziente al centro della loro attenzione e circondandolo delle premure sanitarie e umane di cui ha bisogno.

La Dott.ssa Brevi è una dei due specislisti in Otorinolaringoiatria partecipano al progetto Medicina Vicina: l’altro è il Dott. Carmelo Muré. La prima collabora con noi per effetto di una convenzione con l’ASST Bergamo Ovest di cui è medico dipendente a tempo pieno, in intra moenia. Il secondo, per effetto di una convenzione con l’ASST Bergamo Est.

Perché Politerapica è anche questo: parte di una rete che assicura un’assistenza integrata alla persona e ai suoi bisogni.

Qui trovate l’articolo

Potete scaricare qui l’articolo in formato .pdf:
L’Eco di Bergamo – 8.11.2020 – Alessandra Brevi, Otorinolaringoiatria

O potete leggerlo qui, se preferite:

Politerapica è a Seriate, in Via Naizonale 93.
Per informazioni e prenotazioni, tel. 035.298468

12 Novembre 2020
Politerapica aperta continua le prestazioni

Politerapica aperta continua a erogare le sue prestazioni e servizi sanitari ai cittadini e al territorio. Lo racconta anche l’Eco di Bergamo in un articolo pubblicato il 6 novembre nelle pagine dedicate all’emergenza Coronavirus.

Assicurare un servizio fondamentale

Come spiega il giornale

c’è comunque da garantire un servizio fondamentale, sopperendo in particolare a ciò a cui il fronte ospedaliero è oggi costretto rinunciare, nella nuova ondata dell’emergenza.

E aggiunge

le prestazioni degli ambulatori privati e dei centri medici specializzati infatti proseguono, senza interruzioni, con ulteriori accortezze in tema di sicurezza.

L’assistenza sanitaria continua ad essere necessaria

I cittadini continuano ad avere bisogno di assistenza sanitaria, anche in tempi di Covid. Non ci si ammala, infatti (e non si rischia di morire), solo di questo virus. E’ vero che dobbiamo sentirci tutti impegnati a fare del nostro meglio per ridurne la diffusione. E’ altrettanto vero che non c’è specialità medica che possa essere trascurata.

La persona che ha certi problemi alla pelle, per esempio, corre un grosso rischio se aspetta mesi prima di farsi visitare. Lo raccontiamo da sempre e, in particolare, da quando abbiamo avviato l’Ambulatorio Oncologia Dermatologica – Melanoma: la diagnosi deve essere precoce per sconfiggere un cancro terribile come, appunto, il Melanoma.

Non può aspettare neppure la persona che deve sottoporsi ad un ecocolordoppler venoso o arterioso. Da quell’esame potrebbe derivare una diagnosi grave che impone interventi rapidi: trombosi venosa profonda o occlusione di arterie, per citarne un paio.

Lo stesso vale ovviamente per chi necessita di visita cardiologica ma anche urologica o proctologica. Senza dimenticare le visite specialistiche di endocrinologia o di diabetologia.

Politerapica aperta continua le prestazioni

La lista delle prestazioni che non smettono di essere necessarie anche in tempo di Covid e che Politerapica fornisce è lunga

  • Allergologia adulta e pediatrica
  • Andrologia e Urologia
  • Angiologia
  • Cardiologia
  • Chirurgia
    • ambulatoriale (piccola)
    • generale e proctologica
    • pediatrica
  • Dermatologia e mappatura dei nei
  • Diabetologia
  • Dietologia
  • Ecocolordoppler
    • arterioso e venoso
    • cardiologico
    • urologico
  • Endocrinologia
  • Gastroenterologia
  • Geriatria e Gerontologi
  • Ginecologia e Ostetricia
  • Medicina Internistica
  • Ortopedia
  • Otorinolaringoiatria
  • Pediatria e Neonatologia
  • Psicologia, Psicoterapia

A queste se ne aggiungono diverse altre, forse meno urgenti ma non meno importanti:

  • riabilitazione
    • neuromotoria
    • pelvi-perineale
    • pediatrica
  • trattamento delle scoliosi in età evolutiva

Anche il sostegno psicologico

Politerapica aperta continua a erogare le prestazioni anche in ambito psicologico. Si deve finalmente comprendere che il sostegno psicologico è uno strumento necessario al benessere della persona. L’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità spiega che

Salute non è assenza di malattia ma stato di completo benessere fisico, psichico e sociale

Non si può essere in salute e stare bene se si soffre sul piano psicologico, dunque. Ancor più in un momento così difficile come quello che viviamo, quando stiamo affrontando una pandemia così dura e dalla quale ancora non sappiamo come possiamo difenderci in modo risolutivo.

Viviamo in un Paese in cui per la depressione solo un malato su due riceve le cure giuste e mai come in questo momento questo male – quale è la depressione che in modo insidioso rovina le vite – è diffuso tra una popolazione spesso costretta all’isolamento con il peso incombente di un pericolo non ben definito.

Lo aveva scritto il Dott. Mario Tintori – Psicologo e Psicoterapeuta in Politerapica sulla Pagina della Salute de l’Eco di Bergamo in un articolo dedicato proprio alla sofferenza psicologica in tempo di Covid che si può scaricare qui: https://www.politerapica.it/mario-tintori-su-leco-anche-psicologica-la-cura-del-covid/

E Politerapica, anche e soprattutto in tempo di Covid, mette a disposizione di chiunque ne abbia bisogno il sostegno psicologico e la possibilità di percorsi di psicoterapia.

L'Eco di Bergamo - 6.11.2020 - Ambulatori aperti

L’Eco di Bergamo – 6.11.2020 – Ambulatori aperti

Qui l’articolo si può scaricare in formato .pdf:
L’Eco di Bergamo – 6.11.2020 – Ambulatori aperti

Politerapica rimane aperta perché Politerapica è Medicina Vicina. Vicina ai cittadini e al territorio anche in tempo di Covid.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468.

6 Novembre 2020
Anche PiGreco Group sceglie Politerapica

Anche PiGreco Group sceglie Politerapica per l’esecuzione di tamponi per la ricerca di RNA virale per Covid-19. Non solo: l’azienda ricorre a noi anche per l’accesso dei suoi dipendenti ai servizi e alle prestazioni del Centro, a condizioni facilitate.

PiGreco Group

Si legge sul sito del gruppo:

Pigreco Group progetta e realizza da più di 20 anni prefabbricati metallici con professionalità ed efficienza, ed è in grado di rispondere a qualsiasi esigenza dei suoi clienti.

La divisione Pigreco Monoblocchi è la storia del gruppo, core business aziendale, e si occupa della progettazione e della realizzazione di prefabbricati metallici. Prefabbricati performanti, sicuri e confortevoli in linea con le normative vigenti e messi in opera in tempi estremamente brevi.

Anche case mobili e insonorizzazioni

Ancora dal sito, si scopre che le attività del gruppo sono molto più vaste:

La divisione Pigreco Mobile Homes prende forma nel 2005; in quell’anno si decide di diversificare la produzione e di creare una apposita divisione per la progettazione e la realizzazione delle case mobili. Vere e proprie case confortevoli, arredate con gusto ed eleganza senza penalizzare gli spazi e la loro funzionalità, completi di impianto elettrico e idraulico, riscaldamento e condizionamento. Le nostre case sono pensate per chi ama la vacanza a contatto con la natura ma non vuole rinunciare al comfort e al calore di un appartamento accogliente e attrezzato.

La divisione Pigreco Insonorizzazioni è la naturale implementazione nell’utilizzo di pannelli sandwich coibentati come proprio core business. Con la collaborazione di ingegneri acustici, siamo in grado di analizzare, progettare e porre in opera barriere acustiche e cabine silenti per l’attenuazione del rumore; ad oggi l’azienda ha installato migliaia di metri quadri di barriere acustiche sia in ambito autostradale che industriale.

PiGreco Group sceglie Politerapica

PiGreco Group vanta numeri importanti nelle sue tre divisioni. Tra questi,

  • 25 anni di esperienza nel settore dei monoblocchiprefabbricati
  • 800 clienti acquisiti
  • 30.000 mq di pannelli installati
  • 7.000 mq di pavimenti depositati

che fanno del gruppo un’azienda di eccellenza nella manifattura bergamasca.

PiGreco ha scelto Politerapica come partner per la salute dei suoi dipendenti. La sua Direzione pensa, infatti, che la salute dell’Azienda passi attraverso la salute dei suoi collaboratori. Si tratta di una visione illuminata che scopriamo ogni giorno essere piuttosto diffusa nel tessuto imprenditoriale bergamasco.

La struttura e le prestazioni di Politerapica

Politerapica – Terapie della Salute è una struttura sanitaria privata che opera a Seriate dal 2008 e che eroga servizi e terapie per la cura e la prevenzione:

  1. Ambulatorio Multidisciplinare Polispecialistico – Medicina Vicina
    con visite specialistiche eseguite da specialisti di grande competenza, senza liste di attesa, al costo di 70€
  2. Ambulatorio di Consulenza Vaccinale e Somministrazione Vaccini
  3. Piccola Chirurgia Ambulatoriale
  4. Ambulatorio Oncologia Dermatologica – Melanoma
  5. Ambulatorio di Medicina dello Sport
    certificazioni di idoneità all’attività sportiva non agonistica
  6. Riabilitazione motoria
  7. Programma di trattamento della scoliosi in età evolutiva
    con approccio integrato specialistico/fisioterapico e attività alternata individuale/gruppo
  8. Ambulatorio Multidisciplinare Incontinenza e Disfunzioni del Pavimento Pelvico
  9. Ambulatorio Multidisciplinare Problematiche Urogenitali e Intestinali del bambino
  10. Chirurgia Plastica e Medicina Estetica
  11. Sostegno Psicologico, Psicopedagogico e Psicoterapeutico

Di non minore importanza è l’attività di prelievo per l’esecuzione di tamponi per ricerca RNA virale per Covid-19.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468

6 Novembre 2020
Politerapica continua le sue attività

Politerapica continua le sue attività per assicurare servizi e prestazioni sanitarie ai cittadini anche in tempi di emergenza Covid.

Gli specialisti e i terapisti di Politerapica ci sono

Politerapica – Terapie della Salute è una struttura sanitaria privata che opera a Seriate dal 2008 e che eroga servizi e terapie per la cura e la prevenzione:

  1. Ambulatorio Multidisciplinare Polispecialistico – Medicina Vicina
    con visite specialistiche eseguite da specialisti di grande competenza, senza liste di attesa, al costo di 70€
  2. Ambulatorio di Consulenza Vaccinale e Somministrazione Vaccini
  3. Piccola Chirurgia Ambulatoriale
  4. Ambulatorio Oncologia Dermatologica – Melanoma
  5. Ambulatorio di Medicina dello Sport
    certificazioni di idoneità all’attività sportiva non agonistica
  6. Riabilitazione motoria
  7. Programma di trattamento della scoliosi in età evolutiva
    con approccio integrato specialistico/fisioterapico e attività alternata individuale/gruppo
  8. Ambulatorio Multidisciplinare Incontinenza e Disfunzioni del Pavimento Pelvico
  9. Ambulatorio Multidisciplinare Problematiche Urogenitali e Intestinali del bambino
  10. Chirurgia Plastica e Medicina Estetica
  11. Sostegno Psicologico, Psicopedagogico e Psicoterapeutico

Di non minore importanza è l’attività di prelievo per l’esecuzione di tamponi per ricerca RNA virale per Covid-19

In ognuna delle sue attività, l’approccio di Politerapica è quello di prendere in carico la persona nella sua interezza e non limitarsi a trattare lo specifico disturbo. Per questo, da noi, il paziente è al centro dell’attenzione di chiunque possa contribuire alla sua salute.

Nel 2018, Politerapica è stata accreditata presso il Servizio Sanitario per l’eccellenza dei suoi servizi e per la qualità dei suoi processi di presa in carico e cura.

Siamo in emergenza Covid

Qualcuno dice che siamo nella fase 3 o nella fase 4. Altri dicono che non siamo mai usciti dalla fase 1. Poco importa, in fondo, questo livello di discussione. Rimane il fatto che siamo in emergenza per il propagarsi di una pandemia che appare ancora inarrestabile e che investe tutto il Mondo.

All’inizio ci arrivavano soprattutto le notizie dell’Europa ma ora è chiaro che non c’è Paese che non sia in grosse difficoltà, compresa naturalmente l’Italia. Noi siamo partiti un po’ per primi: questo, soprattutto a Marzo e Aprile, ci ha esposti ad un urto durissimo che ha lasciato strascichi enormi tra la nostra popolazione e sul nostro “sistema paese”. Ci ha però anche costretti a cercare da subito strumenti di difesa che, pur tra gli inevitabili errori di una lotta contro un nemico sconosciuto, si sono rivelati validi al punto da essere presi da esempio da altri Stati.

Scelte dolorose ma necessarie

Ora il nemico ha rialzato la testa. Probabilmente in modo meno devastante di quanto abbia fatto a Primavera. Sicuramente affrontato da quello che abbiamo imparato a fare per difenderci dai suoi assalti. Tra quello che abbiamo imparato a fare, però, ci sono scelte dolorose ma necessarie per proteggere la nostra gente e la nostra economia.

Bisogna rallentare la diffusione del contagio per evitare che il pericolo cresca e diventi ingovernabile. Per farlo, sono state chiamate a raccolta tutte le energie della Nazione: quelle dei Cittadini, delle Istituzioni e del Sistema Sanitario. Da una parte, le Regioni italiane sono state classificate secondo tre livelli di rischio – il giallo, l’arancione e il rosso – per ognuno dei quali sono state decise misure di isolamento e protezione, via, via più severe che potranno essere modificate, al cambiare della situazione. Dall’altra, si stanno concentrando molte risorse del sistema ospedaliero a curare i malati di Covid, riducendo inevitabilmente la capacità di cura delle molte altre patologie che pure continuano a colpire le persone.

Zona rossa e ospedali con minori disponibilità ma Politerapica è presente

La Lombardia è stata classificata come Regione rossa. Qui le limitazioni al movimento delle persone e allo svolgimento delle attività sono le più stringenti. Allo stesso tempo, ogni giorno, gli Ospedali del territorio regionale annunciano la riduzione di servizi e prestazioni ambulatoriali. Ci si può spostare dal proprio domicilio solo per ragioni di lavoro, di salute e di necessità mentre i servizi ambulatoriali ospedalieri lavorano a regime ridotto.

In questa condizione, Politerapica continua le sue attività. Non può tirarsi indietro, non sarebbe da lei: qui si tratta di assicurare al territorio e ai cittadini la possibilità di accedere alle cure ambulatoriali e ai programmi 3di riabilitazionoe anche in questa difficile situazione. Una condizionne che è sentita da Politerapica come un obbligo, tanto più che Politerapica è Medicina Vicina. Vicina alle persone, vicina ai loro bisogni. Senza liste di attesa, a costi accessibili e con professionisti di alto livello: medici specialisti, terapisti e psicologi.

Ne parla anche l’Eco di Bergamo, il principale organo di informazione della provincia bbergamasca, nell’articolo pubblicato oggi sul giornale:

L'Eco di Bergamo - 6.11.2020 - Ambulatori aperti

L’Eco di Bergamo – 6.11.2020 – Ambulatori aperti

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale, 93.
Per informazioni e appuntamenti: Tel. 035.298468.