fbpx

Tag: Medicina Vicina

18 Giugno 2021
Apertura nuovo centro prelievi a Seriate

L’Eco di Bergamo dà notizia dell’apertura del nuovo centro prelievi a Seriate, in Politerapica. Si tratta di una notizia importante per gli abitanti della zona. Il nuovo centro prelievi rappresenta infatti un arricchimento dell’offerta diagnostica per il territorio. Rispondiamo così ad un’esigenza concreta dei cittadini di Seriate e dei Comuni limitrofi. Siamo infatti convinti che in un bacino di utenza così ampio, un nuovo centro per esami di laboratorio sia necessario. Tanto più che eseguiamo anche prelievi per tamponi Covid-19 e esami sierologici.

Qui l’articolo integrale: L’Eco di Bergamo – 16.6.2021 – Centro prelievi in Politerapica – Completo

Apertura Lunedì 21 Giugno

Le attività iniziano Lunedì 21 Giugno. Il centro è aperto tutti i giorni, da Lunedì a Sabato. Negli orari tra le 7,30 e le 9,30, si eseguono prelievi per esami di laboratorio di ogni genere. Negli orari, invece, dalle 10,30 alle 14,00, si eseguono prelievi per tamponi Covid-19.

Per gli esami di laboratorio, l’attività si svolge in convenzione col Servizio Sanitario oltre che in regime privatistico. Accettiamo, quindi, persone con la “ricetta rossa” e persone che vengono privatamente. Gli esami per i tamponi Covid vengono invece eseguiti a pagamento.

A tutti suggeriamo di prenotarsi sul portale https://locate.synlab.it/. Chi lo desidera può anche scaricare sul proprio telefonino la APP MySinlab. Naturalmente si può contattare Politerapica anche telefonicamente.

Collaborazione Politerapica e Synlab Italia

Politerapica e Synlab Italia collaborano da tempo. La nostra struttura si affida da anni alla loro professionalità e competenza. Synlab è, infatti, un colosso internazionale nella diagnostica di laboratorio. Con loro, Politerapica ha rappresentato e rappresenta un punto di riferimento per i tamponi Covid. Sono state numerosissime le persone che si sono rivolte a noi per questo esame. In questa occasione abbiamo testato l’efficiacia e l’efficienza della nostra collaborazione.

Crediamo di avere ottenuto un buon risultato e abbiamo deciso di andare oltre. Abbiamo aperto un centro prelievi presso di noi per esami di laboratorio oltre che per tamponi Covid. Synlab Italia gestisce l’attività. Politerapica mette a disposizione personale e strutture. In realtà, non ic sono confini. Lavoriamo insieme e facciamo sinergia.

Questo è il modo più efficace per occuparsi di Salute.

Apertura nuovo centro prelievi a Seriate

L’inziativa di Synlab e di Politerapica arricchisce il numero di servizi e prestazioni che la nostra struttura offre ai cittadini e al territorio. Noi pensiamo che il paziente debba essere al centro dell’attenzione. Non è lui che deve correre da uno specialista all’altro o da un centro all’altro. Siamo noi che dobbiamo stare intorno a lui e prenderlo in carico.

Questa è Medicina Vicina, la nuova idea di Salute di Politerapica. I nostri professioniti forniscono prestazioni senza liste di attesa e a costi accessibili. Lo fanno lavorando insieme intorno alla persona che si rivolge a noi. E pure intorno ai loro cari.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni si può telefonare al numero 035.298468.

 

17 Giugno 2021
CUP Solidale e Politerapica lavorano insieme

Cup Solidale e Politerapica lavorano insieme a favore della salute. Il loro impegno è quello di rendere la medicina sempre più accessibile. Le due strutture hanno stipulato una convenzione e hanno già avviato il rapporto di collaborazione. I pazienti che vogliono accedere ai servizi di Politerapica ora possono farlo direttamente via web. Nel circuito sono inseriti i soci delle Mutue delle Banche di Credito Cooperativo.

Cup Solidale

La brochure di presentazione di Cup Solidale è molto simpatica. E’ semplice da leggere, chiara e di immediata comprensione. Non ha pretese, possiamo dire. Va diritta al punto. Cupsolidale.it sta per Centro Unico di Prenotazione Solidale. Si definisce “il booking della sanità sul circuito privato e privato-sociale”. E aggiunge che la sua è “un’alternativa senza attese per una scelta consapevole dell’utente”.

La struttura offre ai suoi utenti la possibilità di prenotare prestazioni sanitarie on-line. Il circuito è continuamente proposto all’utenza on-line. Cup Solidale si fa conoscere attraverso campagne AdWords su Google e promozioni sui Social. Lavora anche con indicizzazioni SEO e realizza video e spot promozionali.

Vantaggi per i pazienti

Gli utenti che accedono al circuito ottengono diversi vantaggi. Possono reperire le prestazioni in modo più facile. Incontrano tempi di attesa minori e riescono a trovare rapidamente il centro più vicino. Pososno scegliere le date a loro più comode. Molto probabilmente non cadono nella tentazione di rinunciare alla cura perché troppo difficoltosa.

Il pubblico cui è rivolta la soluzione è quello dei privati cittadini ma non solo. Anche le Mutue delle Banche di Credito Cooperativo della Toscana hanno scelto Cup Solidale. Questo permette l’accesso diretto ai servizi e alle prestazioni sanitarie offerte ai propri soci. Il progetto coinvolgerà a breve anche le Mutue delle BCC delle altre Regioni italiane.

Cup Solidale e Politerapica lavorano insieme

Cup Solidale e Politerapica lavorano insieme per gli utenti del nostro territorio. I pazienti possono ora accedere ai servizi della nostra struttura anche attraverso il sito Cupsolidale.it. Un modo in più per raggiungerci, stando comodamente a casa. Possono scegliere l’orario e il giorno più comodi per loro. Un modo in più per rendere più accessibili le nostre prestazioni.

Noi siamo Medicina Vicina, la nuova idea di Salute di Politerapica – Terapie della Salute.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni, tel. 035.298468.

14 Giugno 2021
Analisi mediche e tamponi in Politerapica

E’ ora possibile sottoporsi ad analisi mediche e tamponi in Politerapica. Il Centro, che ha sede a Seriate in Via Nazionale 93, aggiunge un servizio importante alle sue prestazioni. L’attività è frutto di una collaborazione sempre più stretta tra Synlab Italia e Politerapica – Terapie della Salute.

Orari comodi e facile accesso

Il Centro prelievi inizia le sue attività Lunedì 21 Giugno. Il servizio è disponibile dal Lunedì al Sabato. Gli orari di apertura sono dalle 7,30 alle 9,30 per prelievi di qualsiasi tipo, escluso tamponi Covid-19 e dalle 10,30 alle 14,00 per prelievo tamponi Covid-19.

Sono erogate prestazioni in regime privatistico e in convenzione col Sistema Sanitario. Esami di laboratorio del sangue e delle urine, esami istologici, pap-test e tamponi. Anche test prenatali e esami genetici.

A disposizione del pubblico c’è un efficiente sistema salva-code. Gli utenti possono, infatti, prenotare le prestazioni all’indirizzo web locate.synlab.it. Possono anche scaricare la APP MySinlab dal sito di Synlab. Rimane sempre la possibilità di presentarsi direttamente in sede, negli orari di apertura del servizio, anche senza prenotazione.

La posizione della sede di Politerapica è particolarmente favorevole per i cittadini di Seriate e dei Comuni limitrofi. La disponibilità da Lunedì a Sabato, nei primissimi orari del mattino, rende il servizio facilmente fruibile. L’ampio parcheggio di cui disponiamo ne facilita l’accesso.

Non solo analisi mediche ma anche tamponi e test Covid in Politerapica

Il nuovo centro prelievi esegue anche i test per il Covid. E’ il proseguimento di un’attività che ha visto Politerapica molto impegnata negli ultimi tredici mesi. Nel pieno della pandemia da Covid-19, la nostra struttura si è attivata subito. Abbiamo voluto mettere a disposizione di cittadini e territorio i migliori test. Lo abbiamo fatto con Synlab e abbiamo proposto test sierologici e tamponi molecolari. Su questo punto siamo stati sempre decisi. Riteniamo infatti che i test rapidi non abbiano i livelli di attendibilità dei test molecolari. In una situazione così pericolosa per le persone e la comunità, l’attendibilità è un fattore che non può essere sottovalutato.

A Maggio del 2020, poi, Synlab ha annunciato un’ottimizzazione organizzativa e tecnologica nell’ambito dei test diagnostici per Covid-19. Questo ha permesso di offrire al pubblico il Tampone Molecolare con tempi di refertazione più brevi. Inoltre, la nuova soluzione tecnologica ha permesso di identificare le varianti conosciute.  Anche in quell’occasione, Synlab ribadiva che il test molecolare è il test di riferimento per la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2. Questo permette un risultato affidabile e sicuro.

Scarica la cartolina del nuovo Centro: Cartolina Cuore_SERIATE 105×148 (4)

Synlab Italia

Synlab è il leader Europeo nella fornitura di servizi di diagnostica medica. Propone un’offerta completa di servizi di Medicina di Laboratorio per Pazienti, Medici, cliniche e per l’industria farmaceutica. Oggi, il Gruppo è presente in 4 continenti e impiega oltre 20.000 collaboratori. Il suo fatturato ha raggiunto i 2 miliardi di Euro. Esegue circa 500 milioni di esami ogni anno.

Synlab Italia è un network nazionale di Laboratori dotati di Punti Prelievo e Centri Polidiagnostici. Fornisce così un servizio di alta qualità, in modo capillare, in tutta Italia. E’ un network che adotta un nuovo approccio “integrato” all’innovazione medica, alla prevenzione e alla cura della salute. Questo in conformità agli standard qualitativi di eccellenza europei.

Synlab Italia rappresenta il più importante gruppo di diagnostica integrata nel nostro Paese. E’ anche il primo interlocutore nei servizi di diagnostica di Laboratorio per molti Specialisti e Laboratori Clienti. E’ strutturata in modo articolato. Impiega 1.700 dipendenti diretti, 1.500 liberi professionisti e 150 operatori di logistica. Il suo fatturato ha raggiunto i 230 milioni di Euro. Esegue più di 35 milioni di analisi ogni anno e 1,5 milioni di prestazioni poliambulatoriali e imaging.

Analisi mediche e tamponi in Politerapica

Con il nuovo centro prelievi, inizia un nuovo capitolo nella storia di Politerapica. Un capitolo importante per noi e per il nostro territorio. Lo viviamo con l’entusiasmo e la determinazione che ci accompagnano da sempre nei 13 anni di vita della nostra struttura.

Il nostro approccio è sempre stato quello di rispondere ad esigenze dei cittadini. Lo facciamo con soluzioni di alto livello che possano offrire prestazioni di qualità. La nostra visione è quella dell’approccio multidisciplinare, dove il paziente è posto al centro dell’attenzione di tutti noi. Non è lui che deve girare da uno specialista all’altro, da un servizio all’altro. Sono i professionisti che devono lavorare intorno a lui, in modo sinergico e integrato.

Crediamo anche nell’importanza di sinergie con le strutture già presenti sul territorio. Riteniamo che questo sia il modo per rispondere ad esigenze sempre più complesse nel settore della Salute. Parliamo di un ambito estremamente importante per la vita delle singole persone e per quella della comunità. Un ambito nel quale, però, si soffre di carenza di risorse. La risposta è la collaborazione. La nostra risposta.

Oggi proponiamo analisi mediche e tamponi in Politerapica. Lo facciamo con Synlab e siamo certi di proporre un servizio di qualità. Inizia un nuovo capitolo nella nostra storia. Lo viviamo, come sempre, con tutta l’attenzione verso le persone e la comunità. Perché Politerapica è Medicina Vicina.

 

23 Maggio 2021
La pelle è una protezione da proteggere

La pelle è una protezione da proteggere. Crediamo di saperlo. Lo sentiamo dire in continuazione alla televisione. Lo ripete la pubblicità di questa o di quella crema, di questo o di quel sapone. Il punto è sapere se lo sapiamo davvero. Intendiamo dire: lo sappiamo in modo corretto? Ci è davvero chiara questa nozione?

Sulla pelle, le sue funzioni e le sue possibili malattie l’Eco di Bergamo ha pubblicato oggi, Domenica 23 Maggio, un articolo sulla sua Pagina della Salute: L’Eco di Bergamo – 23.5.2021 – Pelle e Melanoma, Salvatore Noto – Def.

E’ un articolo chiaro già nel titolo: “Delicata e complessa. La pelle va ben protetta”. Si legge poi nel sottotitolo: “Svolge una serie di funzioni vitali e proprio per questo non va trascurata o maltrattata”. Lo ha redatto con la collaborazione del Dott. Salvatore Noto, specialista in Dermatologia e in Igiene e Medicina preventiva. Da diversi anni, il Dott. Noto collabora con Politerapica, nell’ambito del progetto Medicina Vicina.

La pelle

“La pelle è l’organo più esteso del corpo umano”, comincia l’articolo. “In un uomo adulto la superficie della pelle è di circa 2 metri quadrati”.  E più avanti si legge che il suo spessore “varia a seconda del sesso, dell’età anagrafica e delle diverse zone del corpo. La pelle è formata da tre strati: epidermide, derma e ipoderma. Ognuno di questi tre strati, a sua volta, è suddiviso in ulteriori strati. E’ un organo molto complesso che svolge funzioni vitali per l’organismo”. La funzione principale è quella di protezione delle parti interne del corpo dagli agenti esterni. C’è poi quella della sensibilità attraverso le moltissimi terminazioni nervose che trasmettono continuamente messaggi al sistema nervoso centrale. La pelle ha anche la funzione di controllare l’evaporazione e la regolazione termicaFunge anche da riserva per diverse sostanze ed è capace di sintetizzare la vitamina D3.

Insomma, la pelle è una protezione da proteggere perché altrimenti non può proteggere più!

Parliamo quindi di un organo complesso e vitale. Purtroppo, però, può ammalarsi e sono addirittura 2.000 le malattie che possono colpirla. Tra le categorie più comuni di disordini cutanei – spèiega ancora il Dott. Noto – ci sono tumori benigni e lesioni vascolari, tumori maligni, acne, dermatiti e eczemi, psoriasi, verruche e altre condizioni infettive, ulcere delle gambe.

Il Melanoma

Salvatore Noto è anche diplomato in Dermatological Sciences presso l’Università del Galles, Regno Unito.I suoi titoli per altro non si fermano qui. Ha conseguito il Master of Science in Clinical Tropical Medicine – presso l’Università di Londra e il Diploma in Medicina Tropicale e Igiene – presso il Royal College of Physician di Londra. Quando parliamo di lui, dobbiamo poi considerare la sua pluriennale esperienza professionale. Insomma, abbiamo di fronte un professionista e uno scienziato che quando parla di temi legati alla sua specializzazione sa quello che dice.

Prosegue l’articolo spiegando che “tra i tumori maligni della pelle, il melanoma non è il più frequente ma è il più pericoloso. È un tumore che deriva dalla trasformazione maligna dei melanociti. Questi sono le cellule della pelle che producono la melanina, cioè la pigmentazione chedà il colore e protegge dalle radiazioni ultraviolette. Anche i nei derivano dai melanociti e sono benigni”. Il melanoma, però, nasce dai nei solo nel 30% dei casi, a differenza di quello che si crede.

La pelle è una protezione da proteggere: prevenzione e diagnosi precoce

Le possibilità di cura e guarigione dal Melanoma dipendono dal rischio di formazione di metastasi. La formazione di metastasi peraltro “dipende da diversi fattori – si legge più avanti – tra cui il più importante è il suo spessore cioè, quanto in profondità le cellule tumorali hanno invaso. Lesioni molto superficiali e iniziali hanno un tasso di cura molto alto. Lesioni avanzate e «spesse» hanno un tasso di mortalità elevato”.

“Cosi la cura – prosegue lo specialista – dipende dalla diagnosi precoce e dal trattamento precoce. La terapia è primariamente l’escissione chirurgica. Nella malattia avanzata l’oncologo in collaborazione con altri specialisti valuta trattamenti quali Chemioterapia, Immunoterapia, Terapia a bersaglio molecolare e Radioterapia”.

La pelle è una protezione da proteggere: il sole

Il rapporto tra il sole la salute, i tumori della pelle ed in particolare alcuni tipi di Melanomi è complesso. Giocano insieme o separatamente diversi fattori tra i quali l’eccesso di radiazioni ultraviolette subìto in età giovanile e la quantità cumulativa di radiazioni cui ci esponiamo nell’arco della vita.

Si possono adottare alcune regole pratiche per prevenire un eccesso di radiazioni ultraviolette, tenendo conto di quattro fattori:

  • Fototipo
  • Ore della giornata
  • Età
  • Abbigliamento

Conclude in modo chiarissimo il Dott. Salvatore Noto. “Un po’ di sole fa bene, troppo no. Ma come sapere quando è troppo? Se ci si scotta, la quantità di radiazioni è stata sicuramente troppa per quel tipo di pelle!”

Più chiaro di così!

 

 

3 Aprile 2021
Gli auguri nella seconda Pasqua nel Covid

Gli auguri nella seconda Pasqua nel Covid possono sembrare strani. Possono sembrare stonati a chi li riceve e a chi li fa.

E un anno fa

Eravamo nel pieno della pandemia, tutto taceva, un silenzio irreale circondava le vite di tutti noi. Per chi abita nei paesi, l’unico suono era quello degli uccelli. Non si sentiva neppure più l’abbaiare dei cani: non c’era nessuno in giro contro cui lanciare i latrati di guardia. Nelle città, a rompere il silenzio c’erano anche le sirene delle ambulanze. Tante. Un suono, un ritornello ripetuto quasi in continuazione nelle vite di chi abitava nei pressi degli ospedali con pronto soccorso. Nelle case l’angoscia per quei cari portati via dagli uomini e dalle donne del soccorso e che non si sapeva se sarebbe stato più possibile vedere.

L’incertezza e la solitudine

In molti casi, una partenza verso il buio della morte, il vuoto del ricordo di un volto che, forse, si sarebbe potuto solo immaginare nella bara che sarebbe transitata sotto casa, in quelle rare circostanze in cui le condizioni lo avrebbero permesso, nell’ultimo tragitto verso il crematorio.

Vivevamo in una condizione ovattata, immersi nell’incertezza di ciò che sarebbe potuto essere. Appesi al destino. Saremmo riusciti a contenere il virus? Avremmo trovato il modo di difenderci? Si iniziava a parlare di vaccino ma chissà quando sarebbe stato disponibile. Intanto ognuno restava chiuso nella propria abitazione. Nei casi più fortunati, con la compagnia dei propri familiari. In molti altri, nella solitudine di un’età in cui tutti gli altri sono già andati.

Ci dicevamo che non avremmo mollato, che ce l’avremmo fatta e che ne saremmo usciti migliori.

Siamo alla seconda Pasqua

Sono cambiate molte cose e non ne sono cambiate molte altre, in questo anno. Sembra che ce la faremo ma probabilmente non siamo diventati migliori. Abbiamo avuto bisogno di cercare dei colpevoli che spiegassero la sofferenza e giustificassero il non rispetto delle regole. E’ lo sport dell’uomo: cercare un responsabile su cui proiettare le nostre paure e le ragioni delle nostre fusghe. In molti si sono scoperti esperti virologi ed economisti. E’ lo sport nazionale: scoprirsi esperti di calcio, di terremoti, di virologia e di tutte quelle cose che, di volta in volta, occupano l’attenzione dell’opinione pubblica.

La capacità di ascoltare con umiltà e senso della collettività, quella spesso non ce l’abbiamo, non è ancora diventata uno sport cui dedicarsi con la stessa passione di quelli che pratichiamo in modo assai poco probabile.

E’ arrivato il vaccino. La pandemia non è ancora finita. Abbiamo preteso che dopo il miracolòo della scoperta dei vaccini in così poco tempo, assolutamenete inimmaginabile un anno fa, fossero in sol colpo disponibile, nello stessso momento, migliardi di dosi. E che nello stesso momento fossero inoculate a tutti. Salvo, contemporaneamente, scoprirci immunologi er avere la pretesa di spiegare che questo prodotto va bene mentre quell’altro va male. L’orgia delle parole a vuoto, dei negazionisti e dei pretesi esperti, dei complottisti e di coloro che lamentano questa o quella ingiustizia, è esplosa, incontenibile, spesso alimentate in modo irresponsabile da questo o quell’esponente politico.

La pandemia non è ancora finita

Prima era silenzio, ora chiasso. Il chiasso ancora più intenso di quello gioioso che riescono a realizzare gli uccellini, nelle albe di Primavera. Ognuno detentore di una verità da affermare, dichiarare, far rimbalzare. Ognuno alla ricerca del riconoscimento, in fondo. Spettacolo triste dagli effetti pericolosi cui hanno partecipato in tanti. Troppi. Dalla gente comune, agli esponenti politici, ai giornalisti, addirittura a membri del mondo scientifico. La rincorsa alla notizia, allo scoop, all’attenzione mediatica.

Vediamo la luce in fondo al tunnel ma non è ancora finita. Molti non ci credono o non ci vogliono credere. E’ così. Mai come in questi momenti sono necessari comportamenti responsabili e la corretta applicazione delle disposizioni che vengono date. Pericolosissimo per tutti, avanzare pretese corporative sulla precedenza nelle vaccinazioni. Ne va del successo del piano vaccinale e della salute dell’intera comunità. Pare così strano ma in molti non capiscono che da questa situazione si può uscire solo tutti insieme o non si esce. E per uscirne tutti insieme bisogna necessariamente seguire un percorso disegnato su ragioni scientifiche e logiche.

Pericolosissimo anche l’abbassare la guardia. Lo strepitare contro le norme di contenimento che ancora dobbiamo seguire. Nascondersi dietro la pretesa di sapere, ognuno, quale sia la verità e trovare alibi per non rispettare quanto è ancora necessario per non ammalarsi, per non morire, per rendere ancora più difficile e lontana la soluzione.

Si dice e si ripete che si è stanchi. Qualcuno risponde che il virus non tiene conto della stanchezza delle persone. Molti si ostinano a non volerlo capire.

Gli auguri nella seconda Pasqua nel Covid possono sembrare strani

Gli auguri nella seconda Pasqua nel Covid noi li vogliamo fare. Non li sentiamo strani né stonati.

Sono rivolti ai nostri pazienti che per noi sono persone da prendere in carico nella loro interezza. Persone e non malattia che noi accogliamo e mettiamo al centro della nostra attenzione.  Perché possano trovare una medicina di qualità vicina a loro, noi siamo Medicina Vicina: prestazioni medico-specialistiche e riabilitative senza liste di attesa, a costi contenuti e erogate da professionisti di alta qualità. Soprattutto, professionisti che lavorano insieme iintorno alla persona che non si sente “rimbalzata” da una parte all’altra ma accompagnata durante tutto il percorso di diagnosi e cura.

Facciamo gli auguri anche ai familiari delle persone che si rivolgono a noi, ai loro cari, a quelli più prossimi e a quelli più lontani. A coloro che condividono la sofferenza di chi sta poco bene e partecipano con lui alla vita di tutti i giorni e alla cura.

Mandiamo i nostri auguri ai molti amici che abbiamo intorno a noi. A quelli che ci sostengono con la loro stima e la loro simpatia. Tra questi, cui sono coloro che realizzano con noi progetti e attività per la promozione dell’educazione della salute tra i cittadini. Ci sono anche quelli che non ci fanno mancare la loro attenzione e qui non possiamo non nominare l’Eco di Bergamo, il più importante organo di informazione della provincia.

Gli auguri nella seconda Pasqua nel Covid anche ai nostri professionisti

In un momento in cui le persone faticano a rivolgersi agli ospedali per le prestazioni medico-specialistiche e riabilitative, Politerapica rappresenta un punto di riferimento per il territorio e i suoi cittadini. Siamo a pert e forniamo servizi di diagnosi e cura di primo livello di notevole qualità. Lo facciamo e lo possiamo fare perché i nostri profesisonisti sono straordinari. Lo sono ssul piano professionale ma soprattutto su quello umano.

A loro, ai nostri

  • medici specialisti
  • psicologi e psicologhe
  • terapisti e terapiste
  • colleghe amministrative

mandiamo gli auguri pieni di gratitudine. Lo facciamo con l’orgoglio di avere il privilegio di lavorare con loro, con ognuno di loro.

Gli auguri nella seconda Pasqua nel Covid sono particolari.

Auguri perché ognuno possa trascorrere qualche giorno di serenità nel modo che riterrà migliore. Perché possa in questi giorni trovare un po’ di pace e un po’ di silenzio non opprimente ma libero. Auguri per il tempo che verrà poi e perché possa questo portare un po’ di benessere. Nel corpo e nello spirito.

7 Marzo 2021
GMP Italia in convenzione con Politerapica

GMP Italia in convenzione con Politerapica per permettere ai collaboratori del gruppo un accesso ancora più semplice ai servizi della nostra struttura sanitaria. La convenzione è estesa ai familiari conviventi ed è già operativa.

GMP Italia, un’eccellenza bergamasca

GMP Italia non è un’azienda, è un gruppo che porta l’eccellenza dell’industria bergamasca nel Mondo. Si legge sul loro sito che sono specializzati “nella progettazione e produzione in serie di componenti in alluminio“. Si tratta di componenti “di alta qualità per il settore dell’industria automobilistica a livello internazionale”. Particolare attenzione ed esperienza il Gruppo mette nel settore dei cerchi in lega leggera. In questo ambito è leader sul mercato mondiale.

La sede aziendale è ad Albano Sant’Alessandro, nel cuore della provincia bergamasca, divenuta il “centro geografico” dell’industria europea. Una sede che occupa un’area di 27.000 mq, di cui più di 16.000 mq sono dedicati ai reparti di produzione.

Un’impostazione innovativa

A quattordici anni dalla sua fondazione, il marchio è oggi affermato a livello nazionale e internazionale. Questo è dovuto alla visione innovativa con cui è gestita l’attività aziendale.

Punto di forza è la cultura della professionalità del personale. I collaboratori interni sono altamente specializzati e hanno maturato un’esperienza che oggi rappresenta un patrimonio importante per G.M.P. Group. Insieme, svolgono la loro attività, in un continuo coordinamento sinergico. Ne deriva un’elevata efficienza e qualità produttiva.

Un altro importante punto di forza è il continuo processo di ricerca e sviluppo. Ne deriva una continua crescita di competenza e innovazione tecnologica a livello produttivo. Tutti fattori che, combinati con l’attenzione al design, hanno permesso a GMP Italia di essere oggi un punto di riferimento nel settore.

Lo raccontano col giusto orgoglio

Si legge sul loro sito: “Siamo cresciuti nel paese che ha disegnato le meraviglie del mondo, che ha inventato le tendenze che da decenni sono fra le principali fonti d’ispirazione del settore industriale mondiale, una ragione ci sarà! Quale? La costante e instancabile ricerca della perfezione”.

Il giusto orgoglio aziendale per affermare l’essenza della propria vision e le radici su cui si è sviluppata.

La struttura e le prestazioni di Politerapica

Politerapica – Terapie della Salute è una struttura sanitaria privata che opera a Seriate dal 2008 e che eroga servizi e terapie per la cura e la prevenzione:

  1. Ambulatorio Multidisciplinare Polispecialistico – Medicina Vicina
    con visite specialistiche eseguite da specialisti di grande competenza, senza liste di attesa, al costo di 70€
  2. Ambulatorio di Consulenza Vaccinale e Somministrazione Vaccini
  3. Piccola Chirurgia Ambulatoriale
  4. Ambulatorio Oncologia Dermatologica – Melanoma
  5. Ambulatorio di Medicina dello Sport
    certificazioni di idoneità all’attività sportiva non agonistica
  6. Riabilitazione motoria
  7. Programma di trattamento della scoliosi in età evolutiva
    con approccio integrato specialistico/fisioterapico e attività alternata individuale/gruppo
  8. Ambulatorio Multidisciplinare Incontinenza e Disfunzioni del Pavimento Pelvico
  9. Ambulatorio Uro-Gastro-Intestinale del bambino
  10. Chirurgia Plastica e Medicina Estetica
  11. Sostegno Psicologico, Psicopedagogico e Psicoterapeutico

Di non minore importanza è l’attività di prelievo per l’esecuzione di tamponi per ricerca RNA virale per Covid-19.

Politerapica è Medicina Vicina

Politerapica è Medicina Vicina:

  • mette a disposizione visite specialistiche e prestazioni erogate da professionisti di alto livello
  • evita al paziente lunghe liste di attesa
  • offre assistenza di qualità elevata a prezzi accessibili
  • specialisti e professionisti sanitari lavorano insieme intorno al paziente

Politerapica è vicina ai cittadini, al territorio e alle sue realtà produttive!

GMP Italia in convenzione con Politerapica

Una convenzione che abbiamo stipulato con piacere. La convenzione è operativa. I collaboratori di GMP Italia possono contattare la nostra segreteria per fissare appuntamenti. Vale per loro e per loro familiari conviventi.

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale, 93.
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468

 

7 Marzo 2021
Un altro passo per essere vicini al territorio

Un altro passo per essere vicini al territorio è quello della convenzione tra Politerapica e GN Techonomy. Da oggi tutti i collaboratori e loro familiari conviventi della prestigiosa società di consulenza possono accedere in modo ancora più facile alle nostre prestazioni.

GN Techonomy

GN Techonomy ha sede a Milano e centrale operativa a Calusco d’Adda. Si distingue nel panorama nazionale delle strutture che offrono consulenza di alto livello. Come si legge sul loro sito, “GN Techonomy è nata nel 1995 con lo scopo di portare l’innovazione nell’ecosistema di business creando valore per i Clienti”. Il loro, è scritto, è “un approccio consulenziale in linea con l’innovazione tecnologica finalizzata alla digitalizzazione dei sistemi aziendali; formazione, certificazione e professionalità sono gli elementi che caratterizzano” i loro collaboratori.

E ancora: “Grazie alla specializzazione ed all’esperienza dei consulenti di GN Techonomy e alle tecnologie dei più importanti produttori, come Oracle e Software AG, siamo in grado di offrire sia alle grandi realtà aziendali che a quelle in espansione, una suite completa di soluzioni che permette di essere sempre competitivi sul mercato globale”. Una struttura all’avanguardia, dunque, capace di guardare lontano.

Il nostro orgoglio

Restare modesti è segno di saggezza. Noi cerchiamo di farlo in ogni occasione. Ci sforziamo sempre di ricordarci che siamo una piccola struttura, ultima nata nel panorama delle realtà sanitarie che operano in provincia di Bergamo. A volte, però, diventa difficile. GN Techonomy ha contattato Politerapica per chiedere di accedere ai suoi servizi a condizioni particolari, come già noi facciamo per diverse altre aziende e realtà sul territorio bergamasco e – sì, ci stiamo allargando – anche lombardo. Abbiamo risposto positivamente, ovviamente. Un’altra richiesta ricevuta, insomma, e un’altra richiesta accolta.

Questo è per noi motivo di orgoglio. L’orgoglio di una azienda che lavora in ambito sanitario, cercando di fare dell’eccellenza delle sue attività qualcosa di prezioso per cittadini e territorio e ne riceve il riconoscimento. Anche delle strutture produttive ed economiche di primo livello che vi operano.

Un altro passo per essere vicini al territorio

La convenzione è già operativa. Dda subito i collaboratori di GN Techonomy e i loro falmiliari conviventi possono accere ai servizi e alla prestazioni di Politerapica a condizioni ancora più facili.

Un altro passo per essere vicini al territorio di Politerapica perché noi siamo Medicina Vicina, la nuova Idea di Salute di Politerapica – Terapie della Salute.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni, tel. 035.298468

28 Dicembre 2020
Si chiude il 2020

Si chiude il 2020. Noi di Politerapica lo abbiamo vissuto in una posizione un po’ particolare: quella delle strutture sanitarie di territorio nella bergamasca. Emergenza meningococco, emergenza coronavirus, aperture, chiusure, malattie e anche peggio, ad ondate successive.

Si chiude il 2020, un anno strano e durissimo che ha visto Politerapica e i suoi professionisti protagonisti – forse come mai – dell’attenzione alla Salute sul territorio. Da subito.

Si chiude il 2020 e ora vogliamo provare a raccontarlo così come lo abbiamo vissuto noi.

Gennaio, la meningite

Lo ricordate tutti Gennaio e l’emergenza da meningococco. C’era il panico tra la gente ma non era questo il problema. Il problema era che il meningococco c’era davvero. Lo avevamo qui, sotto casa nostra, in particolare nella zona nord-orientale della provincia, vicinissimo a noi e alla nostra sede.

Non ci siamo tirati indietro. Non ci abbiamo pensato tanto. Non abbiamo neppure fatto piani particolari. Ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo lavorato. Subito. Di corsa. A testa bassa. Centinaia di vaccini, concentrati in poche settimane, per persone che avevano un solo pensiero: fare in fretta. Adulti, bambini, intere famiglie. E qui dobbiamo menzionare Carla Volpi – segretaria, Silvia Cavedon – infermiera e Marta Guerini – ostetrica. Se abbiamo retto l’urto lo dobbiamo a loro.

Stavamo affrontando la crisi del meningococco mentre cercavamo di riordinare le fila delle nostre attività principali. Nel frattempo dovevamo svolgere un enorme lavoro che non si vedeva da fuori ma che toccava il cuore stesso di Politerapica: la riorganizzazione della gestione amministrativo/finanziaria dell’azienda. E qui dobbiamo menzionare Donatella Alessandra Bonacina – impiegata. Se quel lavoro è stato fatto in modo corretto, pure in quelle condizioni, lo dobbiamo a lei.

Febbraio, il coronavirus alle porte

Stava accadendo tutto questo e è piombata sul Mondo la pandemia da Coronavirus. Bergamo investita nel modo più violento. Le nostre zone, ancora una volta, in modo particolare. Questa volta il panico è stato più forte di qualsiasi altra cosa. Avevamo colleghi malati e colleghi spaventati. Soprattutto spaventati lo erano i pazienti.
Non uscivano più di casa. Avevano paura di venire a fare le terapie.

Per la prima volta in oltre 11 anni di vita, abbiamo chiuso. Nel silenzio di un pomeriggio di Marzo, abbiamo deciso di interrompere tutte le attività. Ma non abbiamo con questo smesso di agire.

Ancora Carla, Donatella, Marta e Silvia, lo staff pulsante della nostra struttura. Con loro e col Dott. Pietro Agostini – il nostro Direttore Sanitario – abbiamo continuato a ragionare, valutare, pianificare fin quando il 3 Maggio abbiamo riavviato le attività medico-specialistiche, applicando regole di sicurezza stringenti.

Sierologici e tamponi

Di nuovo ci siamo ritrovati immersi in un altro ciclone che ci avrebbe accompagnato per tutti i restanti mesi dell’anno e che proseguirà probabilmente ancora per alcuni mesi del 2021: quello dei test sierologici e dei tamponi per la diagnosi del Covid-19.

Il territorio ne aveva bisogno. Noi c’eravamo. Tra la gente, nelle sedi comunali e in Politerapica. Un lavoro la cui qualità ci è stata riconosciuta ed è stata apprezzata da tutti, oltre che cercata da molti.

E poi a Giugno abbiamo riavviato le attività riabilitative.  Ci siamo ritrovati a rimettere insieme i pezzi uno per volta. Uno specialista dopo l’altro, un terapista dopo l’altro. Anche senza specialisti che avevano preferito lasciarci perché da noi, nelle nostre zone, si prendeva il virus.

Un pezzo per volta.

Vicino alla gente, vicino alle istituzioni, ritornando alla nostra missione aziendale mentre continuavamo a  sostenere l’impatto del Covid mentre affrontavamo e sostenevamo la seconda ondata. Abbiamo rappresentato – e continuinamo a farlo – un riferimento per i cittadini che trovano difficoltà ad accedere alle strutture pubbliche ancora sotto pressione.

Un pezzo per volta per metterne insieme molti:

Convenzioni e comunicazione

Politerapica è Medicina Vicina, vicina alle persone e al territorio. Non abbiamo smesso di esserlo quest’anno. Anzi, abbiamo lavorato per essere ancora più vicini e accessibili.

Abbiamo stipulato

  • 10 convenzioni – diverse su richiesta ricevuta da parte loro! – con gruppi assicurativi, aziende del territorio e associazioni sportive
  • 2 convenzioni con associazioni di pazienti
  • 1 convenzione con l’ASST Bergamo Est per le attività del loro ambulatorio di anatomia patologica

E poi, abbiamo…

A Gennaio
organizzato un ciclo di incontri con il Comune di Pedrengo per la popolazione sull’educazione alla salute.

A Febbraio
riavviato le attività di Logopedia con Federico Favini

A Marzo
potenziato il team di Fisioterapia con l’arrivo di Camilla Mazzoleni

A Maggio

A Giugno

Proseguendo…

A Luglio

  • ci siamo dotati di
    • nuovo ecografo in aggiunta a quello già in uso
    • defibrillatore
  • sistema di video-fibrolaringoscopia
    e abbiamo avviato questa attività in Politerapica con la Dott.ssa Brevi

Ad Agosto
è arrivata la Dott.ssa Clara Gargasole, Ginecologa (e subito si è formata la coda!)

A Settembre

A Ottobre
potenziato l’attività di Massoterapia con l’inserimento di Stefania Uberti

A Novembre

  • ulteriormente potenziato l’attività di Massoterapia con l’inserimento di Kevin Miraglia
  • gestito con LILT Bergamo Onlus la campagna Nastro Azzurro per la prevenzione del cancro della prostata: 167 adesioni!

A Dicembre
definita una convenzione con l’ASST Papa Giovanni XXIII per la collaborazione della

Si chiude il 2020

Un anno molto particolare. Un pezzo per volta lo abbiamo vissuto con i nostri pazienti, i nostri amici, i molti che con noi lavorano giorno dopo giorno in struttura e sul territorio.

Con loro crediamo di avere fatto un buon lavoro. Lo diciamo senza falsa modestia e, allo stesso tempo, senza particolari entusiasmi. Abbiamo fatto qualcosa di cui crediamo che possiamo essere soddisfatti.

A loro, ai nostri professionisti, ai nostri collaboratori va un pensiero di affetto e di gratitudine mentre ritorniamo sui dodici mesi trascorsi. A tutti voi vogliamo fare i più cari auguri perché possano avere la fortuna di vivere momenti di serenità nell’anno che sta per iniziare.

 

20 Dicembre 2020
I nostri auguri

I nostri Auguri – Festività 2020

 

A pochi giorni dall’inizio delle Festività di fine anno, vogliamo salutare

  • le molte persone che si sono rivolte a noi, con fiducia, in questi mesi
  • i tanti amici che non smettono di esprimerci la loro stima
  • i professionisti sanitari con cui collaboriamo sul territorio
  • gli aderenti alle associazioni di pazienti con cui lavoriamo
  • i rappresentanti delle Istituzioni con le quali organizziamo iniziative per i cittadini

e i molti altri che sarebbe troppo lungo elencare ma che sentiamo vicini nelle nostre attivvità quotidiane.

A tutti vogliamo dire grazie per la loro presenza.
A tutti vogliamo dire che sono loro la fonte di energia per le nostre attività.
A tutti vogliamo fare i nostri più cari auguri perché possano trascorrere, nel modo per ognuno migliore, le festività che stanno per iniziare e perché l’anno che sta arrivando sia sereno.

Politerapica
con i suoi specialisti, terapisti e colleghe di segreteria e amministrazione.

 


La struttura e le prestazioni di Politerapica

Politerapica – Terapie della Salute è una struttura sanitaria privata che opera a Seriate dal 2008 e che eroga servizi e terapie per la cura e la prevenzione:

  1. Ambulatorio Multidisciplinare Polispecialistico – Medicina Vicina
    con visite specialistiche eseguite da specialisti di grande competenza, senza liste di attesa, al costo di 70€
  2. Ambulatorio di Consulenza Vaccinale e Somministrazione Vaccini
  3. Piccola Chirurgia Ambulatoriale
  4. Ambulatorio Oncologia Dermatologica – Melanoma
  5. Ambulatorio di Medicina dello Sport
    certificazioni di idoneità all’attività sportiva non agonistica
  6. Riabilitazione motoria
  7. Programma di trattamento della scoliosi in età evolutiva
    con approccio integrato specialistico/fisioterapico e attività alternata individuale/gruppo
  8. Ambulatorio Multidisciplinare Incontinenza e Disfunzioni del Pavimento Pelvico
  9. Ambulatorio Multidisciplinare Problematiche Urogenitali e Intestinali del bambino
  10. Chirurgia Plastica e Medicina Estetica
  11. Sostegno Psicologico, Psicopedagogico e Psicoterapeutico

Di non minore importanza è l’attività di prelievo per l’esecuzione di tamponi per ricerca RNA virale per Covid-19.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale, 93.
Per informazioni e prenotazioni, tel. 035.298468.

3 Dicembre 2020
Dodici anni fa apriva Politerapica

Dodici anni fa apriva Politerapica – Terapie della Salute. Esattamente il 2 Novembre 2008. Iniziava una storia ricca di entusiasmo e professionalità a servizio della salute. Una storia che prosegue.

Un’estate di preparazione

Ci avevamo lavorato per tutta l’Estate. Da subito, avevamo chiaro che non avremmo voluto costituire un poliambulatorio e un centro di riabilitazione chiusi tra le loro mura. Ci eravamo dati una missione aziendale e degli indirizzi operativi precisi.

Politerapica sarebbe dovuta essere una struttura immersa nel territorio, tra i cittadini e aperta a realizzare sinergie e collaborazioni con chiunque. Da noi il paziente sarebbe dovuto essere considerato nella sua interezza di persona fatta di fisico e di emozioni. Lo avremmo messo al centro delle nostre attenzioni e delle nostre cure con un approccio fondato sull’accoglienza, l’accompagnamento e, ovviamente la multidisciplinarietà. Un’impostazione innovativa: una struttura privata che da subito affermava lal sua determinazione ad agire secondo principi di responsabilità sociale di impresa.

Da qui l’intensa attività per tutti i mesi estivi sul territorio. Incontri con Medici di Medicina Generale e con Assessori alle Politiche Sociali. Agli uni e agli altri volevamo presentare il nostro approccio e offrire la disponibilità a realizzare attività insieme, soprattutto a favore delle fasce più deboli di popolazione.

Preparazione anche struttrale

La sede, i suoi impianti e le sue attrezzature dovevano rispondere alle esigenze derivate dalla missione e dall’approccio. Era necessario che fosse sufficientemente ampia e strutturata in modo tale da permettere la realizzione delle tipologie di attività previste

  • visite specialistiche
  • sostegno psicologico
  • sedute di riabilitazione neuro-motoria
  • sedute di riabilitazione del pavimento pelvico
  • attività fisioterapiche di gruppo per bambini, ragazzi e adulti
  • sostegno a gravidanza e neonatalità
  • logopedia e psicomotricità
  • progetti speciali

Volevamo anche che rispondesse nel modo più adeguato alle specifiche della ASL per i Poliambulatori. Infine volevamo assicurare un ambiente idoneo e attrezzature allo stato dell’arte della tecnologia.

Due mesi convulsi

Settembre e Ottobre furono due mesi convulsi. Tra Luglio e Agosto, gli architetti che avevano assunto l’incarico di realizzare la struttura avevano definito il progetto, indetto la gara tra fornitori, scelto le imprese che ci avrebbero lavorato. Il primo Settembre sono partiti i lavori. Muratori, elelttricisti, idraulici, falegnami. C’era tutto da fare nello spazio vuoto che avevamo scelto di prendere in affitto in Via Nazionale 93.

Non solo le pareti divisori che dovevano comunque rispondere a criteri di insonorizzazione e che dovevano essere imbiancate con una banda di vernice lavabile in ogni ambiente. C’era l’impianto di ricambio dell’aria, quello di climatizzazione e quello elettrico con nodi equipotenziali in ogni locale con finestra. Gli impianti idraulici che prevedevano lavandini in ogni studio, bagni per il personale, per i pazienti e per i disabili, dovevano a loro volta essere rispondenti a rigorosi criteri tecnici come i rubinetti e gli scarichi con comando a pedale.

Le uscite di sicurezza dovevano essere assicurate ma allo stesso tempo dovevano prevedere la possibbilità di fuga di eventuali malviventi, in caso di incendio. La reception doveva avere certe dimensioni e ogni passaggio all’interno della sede doveva essere progettato in modo tale da assicurare il transito di carrozzine per disabili.

Tutto questo per una struttra composta da:

  • otto studi
    tutti ben più ampi del minimo previsto dalla specifiche ASL, posto che nella nostra idea c’era il fatto che il paziente sarebbe stato al centro del lavoro dei terapisti e degli specialisti
  • tre palestre
    una di quasi 100 mq e due pari alla metà di questa superficie
  • due spogliatoi per pazienti
    con doccia e lavandino, uno per uomini e uno per donne
  • bagni per pazienti
    uomini, donne e disabili con doccetta
  • bagni per il personale
  • spogliatoio per il personale
  • reception
  • spazio segreteria
  • locale amministrazione

Attrezzature al top

Per noi era chiaro: le attrezzature e gli apparecchi sarebbero dovuti essere al top. Avevamo cercato e scelto il meglio disponibile sul mercato. Volevamo assicurare la massima qualità in ogni caso. Se avessimo dovuto risparmiare, lo avremmo fatto sugli arredi ma non sulle apparecchiature.

Lettini regolabili in altezza e diversamente reclinabili, oltre che inclinabili, per permettere il miglior approccio durante le terapie riabilitative e i massaggi terapeutici. Apparecchiature di ultima generazione per laserterapia, tecarterapia, ultrasuoni, elettrostimolazioni, terapia termica, trazioni cervicali, lombari e zampali. Attrezzature per esercizi fisici con pesi e resistenze per i diversi distretti corporei, tapis roulant, pressa per arti inferiori. E poi tante altre cose che risulta impossibile elencare.

Senza dimenticare un altro aspetto legato alla sicurezza: l’impianto per chiedere l’intervento di soccorso in ogni studio, in caso di emergenza.

Entusiasmo, realtà, risultati

L’entusiasmo con cui siamo partiti non ci ha mai abbandonato anche se la realtà con cui ci siamo dovuti misurare è stata durissima. Una strada tutta in salita, piena di ostacoli molto più grandi di quelli che avevamo immaginato. Nel 2008, più o meno un mese prima della nostra apertura, aveva chiuso quella famosa banca americana, segnando l’inizio di una crisi economica che avrebbe messo in gincocchio l’intero Pianeta. Nel 2012 la grave acutizzazione, lo spread alle stelle come la disoccupazione e la povertà.

Abbiamo stretto i denti, convinti della bontà del nostro progetto. Abbiamo continuato ad investire su di noi e sulle nostre attività. Non ci siamo fermati: abbiamo portato sul territorio le nostre competenze, cercando di diffondere l’educazione alla salute consapevole e, con essa, la cultura della prevenzione.

Anno dopo anno, stagione dopo stagione, insieme a diverse Amministrazioni Comunali, abbiamo organizzato cicli di incontri pubblici per i cittadini. Lo abbiamo fatto anche con organizzazioni di altro tipo, associazioni, sindacati. Diversi i convegni rivolti alla cittadinanza per proporre in modo completo argomenti trattati poco o in modo inadeguato eppure così importanti:

  • ernia del disco
  • incontinenza
  • nascita
  • età prescolare e della scuola primaria
  • tumore della mammella
  • menopausa
  • tumore della prostata
  • acufeni
  • età anziana

ed altri ancora. Alcuni riusciti molto bene: hanno sollevato notevole attenzione. Altri, meno fortunati, non sono per questo rimasti meno importanti. A tutti hanno partecipato professionisti di spicco, autorità sanitarie e amministrative di primo livello, il mondo dell’università e della cultura. Iin molti di questi sono stati coinvolti specialisti di altre strutture.

Medicina Vicina

Il 2 Novembre 2014, l’annuncio del progetto Medicina Vicina – La nuova idea di salute: prestazioni medico/specialistiche, erogate da professionisti di alto livello, senza liste di attesa, a condizioni particolarmente accessibili.

E con Medicina Vicina, si sono intensificate le attività sul territorio e gli screening messi a disposizione della popolazione. Per tutto il 2015, ogni mese una branca specialistica seguita in modo particolare: articoli sui giornali, interventi televisivi, giornate di screening gratuito e prestazioni erogate a condizioni ancora più favorevoli.

Ultima nata, piccola tra giganti

Politerapica – Terapie della Salute è l’ultima nata nello scenario sanitario bergamasco e non ha mai perso di vista la sua dimensione contenuta. Con grande rispetto per i giganti della sanità già presenti sul territorio, si è proposta per la realizzazione di sinergie e collaborazioni volte a massimizzare i risultati per i cittadini.

Senza la pretesa di essere migliore di altri o di potere insegnare qualcosa a qualcuno, Politerapica si è concentrata sulla sua missione, fondata su alcuni punti chiave: eccellenza qualitativa, accoglienza e attenzione alla persona, presenza sul territorio.

Dodici anni fa apriva Politerapica – Terapie della Salute

Non è cambiato molto da quel giorno eppure sono successe tante cose. Lo spirito è rimasto lo stesso, l’approccio pure. Siamo aperti e continuiamo a proporre soluzioni e progetti per risponedere ai bisogni del territorio in tema di salute.

Da qualche anno ospitiamo e sosteniamo Fincopp Lombardia Odv, l’associazione che si occupa di pazienti incontinenti nelle nostra Regione. Lo scorso anno, abbiamo inaugurato l’ambulatorio per i disturbi urinari del basso intestino del bambino. Quest’anno, abbiamo inaugurato l’Ambulatorio Oncologia Dermatologica – Melanoma. Attualmente, siamo impegnati con LILT Bergamo Onlus nella gestione della campagna Percorso azzurro per la prevenzione e la diagnosi precoce del cancro della prostata, collaboriamo col Gruppo San Donato per l’erogazione di vaccini antinfluenzali ai dipendenti del Gruppo Banca Intesa, collaboriamo con Synlab per l’esecuzione di tamponi per il Covid-19.

Tutto questo, mentre

  • sono una trentina le specialità medico-chirurgiche per le quali eroghiamo visite specialistiche e attività diagnostiche
  • sono una quindicina i terapisti che si occupano di riabilitazione neuro-motoria e riabilitazione del pavimento pelvico
  • svolgiamo attività di medicina dei viaggi
  • eseguiamo interventi di piccola chirurgia ambulatoriale
  • rilasciamo certificazioni per l’idoneità all’attività sportiva non agonistica

e altro ancora.

Restiamo piccoli ma continuiamo ad essere attivi ed entusiasti.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93
Per appuntamenti e informazioni: tel. 035.298468