News

0 7 dicembre 2018

Che sia stato un successo non ci meraviglia: lo è da sempre. Che il numero 13 non avrebbe portato alcun problema era scontato. Il “XIII International Perineology Meeting – Incontinence, sexual dysfunction, chronic pelvic pain, urinary tract infections” che si è tenuto a Treviglio il 30 Novembre e 1 Dicembre 2018 conferma l’eccellenza qualitativa e professionale del Team Multidiscipliinare del Pavimento Pelvico ideato e gestito da Oreste Risi insieme a colleghi che rappresentano il vertice della competenza in questa disciplina, in Italia (e pure all’Estero). Quest’anno ancora meglio degli anni scorsi. Ogni volta un passo avanti. Contenuti di altissimo livello, esposti, approfonditi e discussi nel modo più efficace. Relatori straordinari, anche dall’Estero, con traduzione simultanea. Ottima l’organizzazione. Per la prima volta, inoltre, una sessione teorico-pratica sulla coccigodinia, affidata a due mostri sacri del pavimento pelvico – Gianfranco Lamberti e Donatella Giraudo – moderati da un altro luminare della materia, Francesco Vallone. E, ancora per la prima volta, una sessione dedicata al punto di vista dei pazienti, affidata a FINCOPP Lombardia. Un evento importante, che qualifica la provincia bergamasca nel panorama scientifico nazionale e internazionale. Così lo ha presentato anche l’Eco di Bergamo, nell’articolo che

0 7 dicembre 2018

C’è voluto tutto il coraggio del Dott. Oreste Risi, Responsabile e Scientifico del convegno, per inserire un intervento dedicato alla voce dei pazienti in quello che è probabilmente il più importante evento scientifico nazionale sull’incontinenza e i disturbi pelvici, il “XIII International Perineology Meeting – Incontinence, sexual dysfunction, chronic pelvic pain, urinary tract infections” che si è tenuto a Treviglio il 30 Novembre e 1 Dicembre 2018. E c’è voluto tutto il coraggio di FINCOPP Lombardia Onlus – Fedrazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico per raccogliere la sfida e presentarsi dinnanzi ad un tale uditorio per raccontarsi, raccontando l’altra faccia del tema: le paure del paziente. Già, il paziente, la persona. Quell’individuo che vive una vita, in un contesto sociale, familiare, lavorativo. Quell’uomo o quella donna così diversi da altri uomini ed altre donne ma accomunati dallo stesso peso: la vergogna e l’angoscia per un disturbo che sente dire si risolva con i pannolini profumati per non far sentire il cattivo odore in ascensore. La persona con in suoi affetti e le sue relazioni, la sua dignità, il suo ruolo, le sue ambizioni, le sue speranze. Uno di noi, giovane e meno giovane. Bambino, addirittura, quando – come è ormai noto – l’enuresi diventa un problema e non più una fa

0 13 novembre 2018

Convegno pubblico

Incontinenza e non solo. Disturbi che si curano e si prevengono.

Mercoledì 7 Novembre 2018 – ore 18,00 Seriate – Teatro Aurora – Via del Fabbro, 5

Se in sala ci sono state più di 100 persone – persone comuni, cittadini, uomini e donne di ogni età – significa una sola cosa: che nove anni di sforzi per portare il tema dell’incontinenza fuori dal cono d’ombra della vergogna, a qualcosa sono serviti.

Se dopo 3 ore di convegno, oltre la metà dei partecipanti era ancora lì – nonostante l’ora, nonostante il tempo, nonostante la partita della Juventus – e ancora facevano domande, significa che il tema è stato interessante e trattato in modo corretto. Straordinari i Relatori, straordinario il Comune di Seriate, straordinaria la gente. Ottimo il lavoro del team di Politerapica. Grazie!

  Documenti: 7.11.2018 – Convegno “Incontinenza e non solo. Disturbi che si curano e si prevengono” – Locandina , , , , , , , , ,

0 3 ottobre 2018

Si comincia con un seminario, al mattino, a Palazzo Frizzoni, e si prosegue nel pomeriggio con momenti musicali e danzanti nel cortile del palazzo mentre, sul Sentierone, molti gazebo saranno a disposizione per raccontare un mondo e una risorsa che non si conosce mai abbastanza. Questa è “Terza età, ricchezza per tutte le età: nuovi modelli di lavoro e di impegno sociale”, che si terrà il 20 Ottobre prossimo, a Bergamo. L’iniziativa, organizzata dall’Assessorato alla Coesione Sociale con i Centri della Terza Età (C.T.E.) e i Consorzi Sol.Co Città Aperta e Ribes, ha lo scopo di presentare alla cittadinanza i Centri della Terza Età, il loro ruolo e le prospettive che possono incontrare e offrire nella comunità cittadina. Il convegno, in Sala Consiliare, a Palazzo Frizzoni, inizierà alle 9,00 ed è previsto si concluda alle 12,30. Dalle ore 15.00 sino alle ore 18.00, sul Sentierone saranno allestiti gazebo dove i Centri della Terza Età presenteranno alla città molte delle iniziative realizzate nei singoli centri. L’Unità Operativa Anziani dell’Assessorato alla Coesione Sociale curerà uno spazio di informazione e orientamento sui servizi del Comune di Bergamo in favore della cittadinanza anziana. E intanto, nel cortile di Palazzo Frizzoni, tempo permettendo, musica e danza! L’iniziativa è aperta a tutti.

0 3 ottobre 2018

Per il 13° anno consecutivo, si riunisce a Treviglio il vertice della competenza scientifica nazionale sui disturbi pelvici. Con loro, nomi di spiccato rilievo internazionale. L’obiettivo: fornire a Medici e Professionisti Sanitari una panoramica completa dello stato dell’arte nella diagnosi e terapia di problemi diffusissimi tra la popolazione e che riguardano aspetti della vita di rara delicatezza, con impatti fisici, emotivi, economici e sociali incalcolabili. Uno tra tutti, l’incontinenza che colpisce, in Italia, oltre 5.000.000 di persone. Terapie farmacologiche, riabilitative e chirurgiche, combinate tra loro, gestite necessariamente con approccio multidisciplinare: il pavimento pelvico è un insieme unico, di cui fanno parte gli organi e le funzioni urinarie, quelle fecali e quelle sessuali, maschili e femminili e pure pediatriche. Difficili da curare non perché ne manchino i mezzi e gli strumenti bensì per le difficoltà ad affrontarle da parte di chi ne soffre, uscendo allo scoperto da una inutile vergogna. Un giorno e mezzo intenso, un programma pieno al punto da renderne difficile la stesura. Per la prima volta, una sessione dedicata alla coccigodinia, affidata a due professionisti che possono essere considerati mostri sacri della fisioterapia applicata alla pelvi: Gianfranco Lamberti, Fisiatra e Donatella Giraudo, Fisioterapista e membro del Consiglio Direttivo d

0 4 settembre 2018

Siamo alla sesta edizione del Corso di Alta Formazione della Scuola Nazionale per Professionisti Sanitari della Continenza e del Pavimento Pelvico gestita dalla FINCOPP – Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico di Bari. Obiettivi generali La Scuola Nazionale di Formazione e Perfezionamento per “Professionisti della Continenza e del Pavimento Pelvico” per fisioterapisti, infermieri e ostetriche, si pone come obiettivo l’assistenza, la gestione e la presa in carico delle persone che soffrono di incontinenza (uro/fecale) e sintomi da disfunzione del pavimento pelvico. Queste complesse problematiche spesso generano una grave alterazione della qualità di vita, il quadro che ne emerge è complesso e richiede un intervento di tipo multidisciplinare, un’ampia conoscenza e sensibilità da parte dei professionisti sanitari. L’obiettivo formativo ed educativo si realizza attraverso il miglioramento delle conoscenze anatomo-fisiologiche e patologiche dell’apparato urologico, ginecologico e colo-procotologico, nonché attraverso la descrizione di tecniche e strumenti fisioterapici e riabilitativi, di metodiche cliniche e del nursing. Oltre a ciò è necessario considerare tali problematiche anche dal punto di vista psico-sociale, sessuale e lavorativo al fine di r

0 4 settembre 2018

L’Eco di Bergamo riporta un importante lavoro svolto da ATS Bergamo. Politerapica – Medicina Vicina, con i suoi Specialisti, organizza ogni anno, insieme alle Amministrazioni Comunali, incontri pubblici per parlare di Salute e promuovere, così, comportamenti sani e orientati al benessere. Perché se prevenire è meglio che curare, per prevenire è necessario conoscere. Molti incontri, in molti Comuni, con tante persone e, ogni volta, si torna sempre lì: i fattori di rischio! I fattori di rischio per malattie gravi come il Diabete, il Tumore o le Patologie Cardiocircolatorie ma anche quelli per malattie che non mettono a repentaglio la vita ma la possono rovinare pesantemente come il Mal di Schiena e le Patologie a carico dell’Apparato muscolo-scheletrico, dell’Apparato digerente e di altri importanti distretti dell’organismo. Ai fattori di rischio che rientrano nel nostro controllo – fumo, sedentarietà e peso – l’Eco di Bergamo dedica un articolo interessante, nel quale presenta un lavoro articolato di ATS Bergamo. Lo vogliamo condividere.

0 25 luglio 2018

900 nuovi casi all’anno di tumore al seno in provincia di Bergamo. 50.000 in Italia. Un problema serio che può essere affrontato con notevoli possibilità di successo. Questo l’obiettivo della Breast Unit (unità del seno, potremmo tradurre in italiano) dell’ASST Bolognini di Seriate, diretta da Domenico Gerbasi, senologo ormai di fama mondiale e che opera negli ospedali di Seriate, Alzano Lombardo, Lovere e Piario. Un Team Multidisciplinare di eccellenza, noto a livello nazionale e che partecipa a progetti di ricerca europei, dedicato completamente alla prevenzione, diagnosi e cura del cancro della mammella. Un modello unico, in Italia. Quello di un gruppo di specialisti di altissimo livello che agisce sul territorio, andando sul territorio. Si riducono le liste di attesa e si permette alla donna di trovare le migliori cure nell’ospedale vicino a casa sua. La prevenzione e la diagnosi precoce, in particolare, sono da sempre il “chiodo fisso” del Dott. Domenico Gerbasi e dei suoi collaboratori. Se ne occupano in modo quasi “ossessivo”, andando oltre le mura degli ospedali. Notevoli i loro impegni in provincia di Bergamo per educare la popolazione a questo importantissimi concetti e favorirne in ogni modo la loro adozione. Un tumore trattato quando è piccolo permette molte – molte! – maggiori possibilità di successo di un tu

0 4 luglio 2018

Siamo alla sesta edizione del Corso di Alta Formazione della Scuola Nazionale per Professionisti Sanitari della Continenza e del Pavimento Pelvico gestita dalla FINCOPP – Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Pelvico di Bari. Obiettivi generali La Scuola Nazionale di Formazione e Perfezionamento per “Professionisti della Continenza e del Pavimento Pelvico” per fisioterapisti, infermieri e ostetriche, si pone come obiettivo l’assistenza, la gestione e la presa in carico delle persone che soffrono di incontinenza (uro/fecale) e sintomi da disfunzione del pavimento pelvico. Queste complesse problematiche spesso generano una grave alterazione della qualità di vita, il quadro che ne emerge è complesso e richiede un intervento di tipo multidisciplinare, un’ampia conoscenza e sensibilità da parte dei professionisti sanitari. L’obiettivo formativo ed educativo si realizza attraverso il miglioramento delle conoscenze anatomo-fisiologiche e patologiche dell’apparato urologico, ginecologico e colo-procotologico, nonché attraverso la descrizione di tecniche e strumenti fisioterapici e riabilitativi, di metodiche cliniche e del nursing. Oltre a ciò è necessario considerare tali problematiche anche dal punto di vista psico-sociale, sessuale e lavorativo al fine di r

0 24 giugno 2018
  • Marco Bianchi, Chirurgo proctologo
  • Rachele Bianchi, Ostetrica
  • Antonio Manfredi, Urologo
  • Silvia Nozza, Ginecologa
  • Oreste Risi, Urologo e Neurourologo
  • Cristina Rizzetti, Neurologa Parkinsonologa
  • Brigida Rocchi, Ginecologa e Uroginecologa

con Politerapica – Medicina Vicina, Ospedale di Treviglio e FINCOPP Lombardia, sono su l’Eco di Bergamo, il più importante organo di stampa della provincia bergamasca. L’articolo è dedicato all’intensa serie di attività, sinergiche e combinate tra loro, che organizzano quest’anno, in occasione della XIII Giornata Nazionale per la Prevenzione e la Cura dell’Incontinenza. La multidisciplinarietà e la pervasività di questa patologia è messa in luce da un’importante novità che trova spazio, per la prima volta quest’anno, nell’insieme delle iniziative: l’appuntamento dedicato ai malati di Parkinson condotto dalla Dott.ssa Rizzetti. Sì, perché i pazienti che soffrono di Parkinson, tra i molti problemi che hanno, hanno quelli – gravi! – del pavimento pelvico e che difficilmente sono presi in considerazione in modo adeguato.