20 Maggio 2018

Sostegno all’allattamento e al puerperio.
Sostegno in gravidanza.
Sostegno alla donna in ogni età della vita.
Esecuzione pap-test e tamponi vaginali e rettali.
Riabilitazione del pavimento pelvico.

Questo e molto di più fanno le Ostetriche di Politerapica per le quali Medicina deve essere davvero Vicina.

Diamo il benvenuto a Giulia Belussi, Ostetrica che da alcune settimane fa parte del nostro team.
Si è laureata nel 2016 con 110/110 presso l’Università di Milano Bicocca. Collabora con la Clinica Castelli e con l’ASST Papa Giovanni XXIII. La sua vocazione però è l’attività sul territorio e il sostegno a gravidanza e neonatalità.
In Politerapica, l’Ost. Belussi si dedica proprio a questo, sviluppando e gestendo – insieme alle altre Ostetriche – attività per il territorio.

Facciamo le congratulazioni a Paola Barzanò, Ostetrica.
Ha vinto un impegnativo concorso nella Sanità Pubblica e ora è assunta a tempo pieno e indeterminato presso l’UOC Complessa di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale di Rho – ASST Rhodense, dove svolge attività di Ostetrica di Sala Parto, Pronto Soccorso, Sala Operatoria etc. etc. etc., come si conviene ad una professionista con quei titoli, in quel ruolo. Paola rimane però innamorata di Politerapica e dei nostri progetti. E continuerà a collaborare con la nostra struttura, avendone ricevuto autorizzazione dall’Azienda Sanitaria per la quale ora lavora.

Facciamo i complimenti a Rachele Bianchi, Ostetrica.
Il suo impegno come Riabilitatrice Pelvica sta crescendo notevolmente e stanno crescendo le sue capacità e competenze. Ha già tenuto un intervento in qualità di relatrice al prestigioso convegno annuale di Treviglio e a Giugno ne terrà un altro al convegno annuale del Club dei Funzionalisti che si tiene a Milano. Non basta: nelle scorse settimane è stato ospite presso l’Ambulatorio del Pavimento Pelvico della Struttura Complessa Recupero e Riabilitazione Funzionale dell’Ospedale Galliera di Genova, diretta dal Dott. Vallone. Qui, ha approfondito gli aspetti fisioterapici della riabilitazione pelvica per rendere ancora più completa ricca e integrata la sua preparazione.

Un bel team, quello delle Ostriche di Politerapica che sanno anche lavorare con tutto il resto dell’équipe della nostra struttura. Orgogliosi di dirlo, orgogliosi di averle con noi.

20 Maggio 2018

Si ricomincia. Addirittura due date.
Per mamme e papà, nonne, nonni e zii e chiunque stia vicino ai bimbi. Perché “bimbo sicuro è possibile“. Basta sapere come!

 

BIMBI SICURI!
Lezione interattiva teorico-pratica per genitori e non solo
_________________
Mercoledì 30 Maggio 2018 – Ore 20,00
oppure
Martedì 19 Giugno – Ore 20,00
Politerapica – Seriate, Via Nazionale, 93

Accesso gratuito. Prenotazione obbligatoria.

L’incontro dura circa due ore e mezza ed è diviso in due parti: la prima focalizzata su quali possano essere gli incidenti e come prevenirli, la seconda, invece, con manovre di disostruzione pediatrica su manichini che, dopo essere state insegnate, potranno essere provate dai presenti.

L’attività è organizzata e tenuta dalle Ostetriche Paola Barzanò, Giulia Belussi e Rachele Bianchi, in collaborazione con gli istruttiori SV Mediacal Service e di Salvamento Academy.

Per informazioni e prenotazioni: Segreteria di Politerapica – Tel. 035.298468

 

4 Novembre 2017

Paola Barzanò ha appena concluso con successo la partecipazione al corso OMS/Unicef “La promozione e il sostegno dell’allattamento al seno”,  organizzato e tenuto da ATS Bergamo, e ora è Ostetrica formata OMS/Unicef per la protezione, promozione e sostegno dell’allattamento.

Paola Barzanò è l’Ostetrica che, in Politerapica, organizza e coordina le attività di sostegno alla natalità e alla genitorialità. Impegno che svolge con entusiasmo e serietà: non smette di curare la sua formazione già molto ricca e di prepararsi sempre meglio ad accompagnare mamme, papà e bambini attraverso l’affascinante percorso della gravidanza e della neonatalità, della crescita e dello sviluppo sano ed armonico.

 

 

Il corso “La promozione e il sostegno dell’allattamento al seno” è particolarmente qualificante: l’OMS, come tutti sanno, è l’Organizzazione Mondiale della Sanità e l’Unicef è l’Agenzia dell’ONU che si occupa di promuovere e sostenere la salute dei bambini. Insieme, hanno messo a punto il progetto mondiale BFCI – Baby Friendly Community Initiative (Iniziative per la Comunità Amica dei Bambini), nel cui ambito è inserito questo corso.

L’organizzazione e l’esecuzione sono affidate a ATS Bergamo che esprime da anni una particolare sensibilità e attenzione verso la gravidanza e la neonatalità e che per questo ha avuto il prestigioso riconoscimento di Comunità Amica dei Bambini.

Destinatari della formazione sono i professionisti impegnati nella Maternità. Importanti gli obiettivi che riprendiamo dal materiale messo a disposizione dagli organizzatori:

“La partecipazione al corso aiuta ad acquisire sicurezza nelle proprie competenze per il sostegno dell’allattamento e a garantire che le pratiche siano coerenti in tutta la struttura sanitaria e condivise tra tutti gli operatori dell’ambito materno infantile. Si avrà l’occasione di imparare e praticare come:

  • usare le abilità della comunicazione nel parlare con le donne in gravidanza, con le madri e con i colleghi di lavoro;
  • mettere in pratica i 10 Passi e le Cure Amiche della Madre e rispettare il Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno;
  • parlare con le donne in gravidanza dell’importanza dell’allattamento ed illustrare le pratiche che sostengono il buon inizio dell’allattamento;
  • facilitare il contatto pelle a pelle e l’inizio dell’allattamento;
  • aiutare le madri ad imparare la posizione e l’attacco corretti del bambino, e la spremitura manuale del latte;
  • parlare con le madri su come e dove trovare sostegno per l’allattamento dopo la dimissione;
  • prospettare ciò di cui parlare con una madre che non allatta al seno e sapere a chi inviare questa madre per ulteriore assistenza per l’alimentazione del bambino;
  • identificare le pratiche che sostengono e quelle che interferiscono con l’allattamento;
  • lavorare con altri membri del personale per identificare gli ostacoli all’allattamento e per trovare modi per superarli.

Uno strumento in più a disposizione di Paola Barzanò per continuare a svolgere con la determinazione che le è propria il suo bellissimo lavoro in Politerapica.

A proposito di Politerapica, la nostra struttura è impegnata da tempo per il sostegno e la promozione dell’allattamento ed è Baby Pit Stop Unicef. Ogni mamma può accedere al nostro Centro durante gli orari di apertura per avere una sede confortevole dove allattare o cambiare il proprio bambino.