fbpx

Tag: Gravidanza

5 Settembre 2022
Meglio prepararsi in due quando si aspetta

E’ meglio prepararsi in due quando si aspetta. Già, perché l’arrivo di un bimbo non è questione che riguardi solo questo o quel genitore. E questo riguarda il prima e il dopo.

Il 13 Settembre, in Politerapica, inizia il corso di accompagnamento alla nascita per i due genitori insieme. Nove incontri di due ore ognuno, il Martedì, alle ore 18,00. Li conducono un’Ostetrica e una Psicologa perinatale. Otto incontri prima del parto e uno dopo la nascita.

Qui si può scaricare il volantino completo: Accompagnamento di coppia alla nascita. 13.9.2022

Meglio prepararsi in due quando si aspetta

Dopo la nascita di un bambino nulla sarà più come prima. In realtà, possiamo dire che già in gravidanza nulla è più come prima. Sta avvenendo un fatto eccezionale. Già in questa condizione, tutto è un po’ speciale. Il tema della nascita è trattato in modo ampio sul sito del Ministero della Salute. In modo ampi ma forse non del tutto completo. Come abbiamo gà detto, questo evento non riguarda solo la mamma.

Si diventa genitori in due e, insieme, si accoglie il figlio che dovrà essere poi accudito, cresciuto, educato e accompagnato verso la vita adulta che un giorno dovrà a sua volta affrontare. Non è quindi solo una questione di “cose” pratiche da conoscere. Certo, è necessario sapere in due cosa bisognerà fare. Soprattutto, come lo si dovrà fare. Sapere come gestire la gravidanza, il parto e poi l’accudimento.

E’ però altrettanto necessario prepararsi al resto. L’attesa e la nascita portano emozioni nuove in ognuno dei due genitori e nella coppia che loro formano. Emozioni e paure, stati d’animo nuovi, Ci si trova di fronte ad una responsabilità che modifica la vita e che non riguarda uno solo. Si diventa genitori da tutti i punti di vista.

Se quindi, da una parte, un corso di preparazione alla nascita deve riguardare ambedue i genitori, dall’altra, non può concentrarrsi solo su questioni pratiche. Deve, anzi, accompagnare i due genitori a vivere insieme questo straordinrio momento.

Un corso per i due genitori cno due professioniste

Per questo il corso di Politerapica è condotto da due professioniste. Una è Marta Ada Guerini, Ostetrica. L’altra è Valeria Perego, Psicologa perinatale. Insieme tra loro e insieme ai futuri genitori, preparno l’attesa.

Sono nove gli incontri del corso. Si tengono tutti il Martedì sera, alle ore 18,00. Otto incontri prima del parto e uno dopo la nascita per condividere l’esperienza vissuta e quella che sta iniziando.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni, tel. 035.298468

 

Accompagnamento di coppia alla nascita. 13.9.2022

Accompagnamento di coppia alla nascita. 13.9.2022

 

23 Aprile 2022
Prevenire è meglio anche in gravidanza

Prevenire è meglio anche in gravidanza. Proprio per questo abbiamo organizzato di nuovo il corso Pavimento pelvico in gravidanza. Sono quattro incontri che si tengono il Venerdì alle 18,00 in Politerapica, a Seriate, in Via Nazionale 93. Iniziamo Venerdì 6 maggio. Li conduce la nostra Dott.ssa Marta Guerini, un’ostetrica un po’ speciale. E’ brava, è preparata ma soprattutto, è dolce, attenta e sensibile.

Qui si può scaricare il volantino con tutti i dettagli: Pavimento pelvico in gravidanza – 23.04.2022

Prevenire è meglio anche in gravidanza

In gravidanza il pavimento pelvico è messo a dura prova. Ma cos’è il pavimento pelvico? Possiamo dire che sia proprio il “pavimento” del nostro busto. Il nostro busto ha una parte davanti, quella del petto e della pancia. Ha poi una parte di dietro, quella della schiena. Non gli mancano i lati: il fianco destro e il fianco sinistro. C’è poi un latto superiore, quello delle spalle. E, come è ovvio che sia, c’è anche un lato inferiore. Parliamo di quella zona che sta in mezzo alle nostre gambe e che va dalla pancia all’osso sacrro.

Qui vi sono muscoli e tessuti elastici che hanno un ruolo importante. Intanto, tengono in sede gli organi della parte inferiore della pancia. Più o meno come può fare il pavimento di una stanza che sorregge i mobili. Poi, permettono di gestire gli aumenti di pressione addominale. Infine, partecipano alla continenza. Diciamolo meglio: i suoi tessuti, i suoi muscoli e la loro azione contribuiscono a “tenere” urine e feci e a espellerli nel modo corretto, quando si decide di farlo.

Ora, durante la gravidanza, come è facile intuire, su questo “pavimento” poggia un peso che aumenta settimana dopo settimana. Un peso che allunga gli “elastici”, come abbiamo definito i tessuti che lo compongono. Li allunga e li tende. Non solo, al momento del parto, questi “elastici” devono dilatarsi ancora di più per permettere il passaggio del bambino e la sua nascita.

Va da sé che qualche problema può nascere. A cominciare dalla perdita di goccine di urina che, all’inizio, possono sembrare qualcosa di quasi normale ma che, in realtà, sono incontinenza, quel disturbo che non sempre si risolve e che può anche peggiorare col passare degli anni.

Incontinenza – e non solo – che si può prevenire

Abbiamo parlato di incontinenza ma questo non è l’unico disturbo che può essere causato da un pavimento pelvico non più in buona salute. Potremmo prlare anche di prolassi, di dolore pelvico e di altri problemi fastidiosi che pesano un po’ sulla vita di tutti i giorni.

Se prepariamo nel modo giusto il pavimento pelvico durante la gravidanza, è molto probabile che avremo meno problemi dopo. Non solo: è pure probabile che andrà meglio anche il parto. Tessuti tonici, elastici e in buona forma, infatti, fanno meglio il loro lavoro. E questi sono gli obiettivi del corso.

Le future mamme verranno accompagnate a comprendere come è fatto e come si modifica il loro corpo durante la gravidanza, il parto e nei mesi successivi al parto. Saranno quindi accompagnate a prendere consapvolezza del loro perineo, altro nome del pavimento pelvico. Verranno poi aiutate a favorire la mobilità del bacino insieme al rilassamento e all’elasticità del pavimento pelvico. E questo permetterà di prevenire disturbi e patologie del piano perineale.

Visto che prevenire è meglio anche in gravidanza?

E noi lo facciamo bene, lasciatecelo dire. Prima del corso, per esempio, la Dott.ssa Guerini valuterà il piano perineale di ogni partecipante. Un breve esame individuale per impostare e condurre il corso nel modo migliore in funzione delle condizioni di ognuna. Si potrà così lavorare in modo più efficace e ottenere risultati ancora maggiori.

Rimane solo da affrettarsi

Bisogna affrettarsi, è vero. Le precedenti edizioni del corso sono andate molto bene, la voce si è sparsa e sono già numerose le future mamme che chiedono di partecipare alla nuova edizione. E’ bene iscriversi in fretta. Per farlo e per chiedre ogni informazione, si può telefonare in Politerapica, al numero 035.298468, oppure inviare una mail all’indirizzo info@politerapica.it.

Noi vi aspettiamo, insieme a Marta Guerini che, detto per inciso, è anche membro del Consiglio Direttivo di Fincopp Lombardia, la Federazione Italiana Incontinenti e Disfunzioni del Pavimento Plevico che in Lombardia sostiene l epersone che soffrono diu questi disturbi.

 

4 Aprile 2022
Il bambino che arriva si aspetta in due

Il bambino che arriva si aspetta in due. Quasi sempre, almeno. Per questo la preparazione alla nascita deve riguardare tutti e due. E per questo Politerapica ripropone il corso di accompagnamento alla nascita per coppie. E un corso un po’ speciale, anche. Otto incontri prima della nascita e uno dopo per ritrovarsi e rivedere il tutto, quando l’evento è avvenuto. Con due conduttrici, ambedue molto brave: una psicologa perinatale e una ostetrica. E non incontri così, un po’ affrettati, tanto per fare. Qui parliamo di due ore ogni volta per avere tutto il tempo di entrare nell’argomento e di parteciparlo.

Qui la locandina con tutte le informazioni: Politerapica – Corso di accompagnamento alla nascita per coppie

Il bambino che arriva si aspetta in due

Il bambino che arriva si aspetta in due, scrivevamo più sopra, aggiungendo che così è, almeno, nella maggioranza dei casi. E per questo è necessario prepararsi in due. L’attesa, le emozioni di ognuno e quelle dell’altro, le cose da fare da parte di ognuno e quelle da fare insieme, l’aiuto reciproco. La condivisione, insomma. Quella delle cose concrete, appunto, e quella degli stati d’animo, delle aspettative.

Stiamo parlando di un percorso di coppia, dunque. Dove la genitorialità diventa ancora più consapevole già nell’attesa. Una genitorialità fatta di ruoli complementari e di reciproco impegno prima ancora che di supporto. Sì, ci sono cose che nella vita si fanno in due o che sarebbe meglio si facessero in due. E possiamo proprio dire che questa sia una di quelle.

Attenzione! Tutto questo, è ovvio, non esclude quei casi in cui l’attesa riguarda solo uno. Certo, potrebbe non esere possibile condividere con un partner. Potrebbe però essere utile condividere con altre coppie. E, quindi, se il nostro corso è rivolto alle coppie, rimane comunque aperto a chi si trovasse nella condizione di non essere in coppia. Il principio non cambierebbe. Di coppia si tratta e di coppia rimane ma senza escludere nessuno.

Genitori in coppia ma anche coppia e genitori

E’ la combinazione di temi trattati e di struttura dell’attività che rende questo corso un po’ speciale. Già perché i temi sono diversi e spaziano sull’insieme dell’esperienza dell’attesa, della nascita e poidella cura del bambino. Si comincia, come è ovvio che sia, da gravidanza, travaglio e parto. Non sarebbe un corso di accompagnamento alla nascita, se non ci fossero questi argomenti. Si passa poi ad allattamento, puerperio e cura del neonato e anche qui, si osserverà, non si può pensare ad un corso di questo tipo senza trattare questi punti.

Il fatto però è che ne parliamo insieme ad ambedue. Con la responsabilizzazione di ognuno dei due. Certo, chi allatta è la mamma ma siamo sicuri che il papà sia del tutto escluso da questo momento? E come c’entra il partner in questo momento? Certo, il bambino in grembo lo porta la mamma ma siamo certi che il partner non abbia o non debba avere un ruolo da protagonista in questa fase?

E non è un caso ma il corso prevede di trattare anche il tema della vita di coppia. E già, genitori in coppia o coppia e genitori. E il rapporto con genitori che diventano nonni per la prima volta? I problemi di coppia che nascono per ingerenze delle famiglie di origine che pensano di sapere tutto e pretendono di insegnarlo? O di imporlo?

Un corso che non tralascia nulla degli aspetti pratici, dunque, ma come abbiamo scritto e visto, non trascura nemmento quelli emotivi e relazionali. Che spesso sono fattori essenziali perché si facciano bene le cose pratiche.

Il corso è iniziato

Il corso è iniziato. Non è la prima edizione. Il successo è notevole come le volte precedenti. Stiamo organizzando il prossimo. E’ necessario chiamare in fretta per prenotarsi. Suggeriamo di farlo. Lo si può fare chiamando la Segreteria di Politerapica al numero 035.298468 o le due conduttrici ai numeri che si trovano sulla locandina.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93. Per informazioni e iscrizioni, tel. 035.298468.

 

LILT Bergamo

 

27 Ottobre 2021
Corso di Primo Soccorso pediatrico

Parte il corso di Primo Soccorso pediatrico in Politerapica. Sono due incontri per imparare ad affrontare con serenità e lucidità gli eventuali guai del nostro piccolo. Il corso è diviso in una parte teorica e in esercitazioni pratiche.

Scarica il volantino del corso: Volantino corso primo soccorso – Autunno 2021

Corso di Primo Soccorso pediatrico

Il corso è rivolto a genitori, nonni, zii, baby sitter e a chiunque si curi di bambini. Frequentando il corso non diventeranno specialisti di medicina di urgenza. Porteranno a casa informazioni utili su come affrontare problemi e incidenti nella vita quotidiana. Compreso il caso di ingestione di un corpo estraneo. Tra i temi trattati, infatti, c’è anche quello delle manovre di disostruzione delle vie aeree.

Durante i due incontri, si porrà attenzione sulla prevenzione degli incidenti e sulle tecniche base di primo soccorso. Insieme a queste, come già detto, si affronterà il tema della disostruzione delle vie aeree e quello della rianimazione cardio polmonare. Anche con esercitazioni pratiche. Per queste verranno usati manichini certificati.

Il corso di primo soccorso pediatrico è tenuto dal Dott. Paolo De Lia, infermiere e istruttore BLSD insieme alla Dott.ssa Marta Ada Guerini, Ostetrica.

Gravidanza e neonatalità in Politerapica

Una delle quattro aree di attività di Politerapica è quella rivolta al sostegno e alla cura, quando necessario, nel periodo della gravidanza e neonatalità. In questa area si concentrano iniziative che propongono modi sani e sereni di vivere questa fase. Tutte un po’ speciali, basate sulla visione che abbiamo noi della persona e della salute. Consideriamo la salute una condizinoe di benessere fisico, psichico e sociale. Riteniamo che la persona debba essere considerata nella sua pienezza di mente, corpo e relazioni. Soprattutto quelle affettive. Anche in gravidanza. Anche quando si è ancora piccoli.

In questo momento, si sta svolgendo il corso di accompagnamento alla nascita. Sono nove incontri, uno durante la gravidanza e uno dopo la nascita. E’ rivolto ad entrambi i genitori perché una nascita non è faccenda che riguardi uno solo. E’ tenuto da un’ostetrica e da una psicologa perché l’attesa, il parto e il ritorno a casa non sono solo questioni fisiche. Intorno e in mezzo a loro c’è tutta la dimensione affettiva.

Sta partendo anche il corso di massaggio infantile per genitori di bimbi da 0 a 12 mesi. Sono cinque incontri a frequenza settimanale che si tengono il sabato mattina per permettere ai due genitori di esserci. E’ tenuto da un insegnante certificata A.I.M.I.  Associzione Italiana Massaggio Infantile.

Per la salute della donna e del bambino insieme al papà

Lavoriamo con attenzione per la salute della donna e del bimbo, in Politerapica. Il bimbo quando è nato e quando è ancora in grembo. Sempre con il papà. Tra i nostri specialisti, ci sono il pediatra, la ginecologa e il chirurgo pediatrico. Con loro, la psicologa. E poi l’ostetrica. Lavorano insieme, intorno alla persona. La grande e la piccina.

Per il bimbo, abbiamo l’Ambulatorio multidisciplinare Chirurgia Pediatrica. Lavoriamo per le eventuali disfunzioni ma anche per l’incontinenza e l’enuresi pediatrica.

Per la mamma, prestiamo molta attenzione alla salute del suo pavimento pelvico, prima, durante e dopo la gravidanza. Lo facciamo con la ginecologa, gli urologi, il proctologo, la psicologa e l’ostetrica. Ancora insieme. Ancora intorno alla persona.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni, tel. 035.298468

1 Ottobre 2021
Accompagnamento alla nascita in coppia

Accompagnamento alla nascita in coppia perchè gravidanza, travaglio e parto – la nascita, appunto! – non è “questione di donne”. Sta arrivando una persona nuova nella coppia e entrambi i partner ne sono coinvolti. Da questo momento le vite di ambedue non saranno più quelle di prima. Da ora, ognuno dei due vivrà una dimensione nuova, riferita a lui e alla coppia. Di più: pure al bambino che sta arrivando!

Per questo Politerapica organizza un percorso di Accompagnamento di coppia alla nascita con la partecipazione di Lui e di Lei. Nove incontri, otto in gravidanza e uno dopo la nascita. Due ore per ogni incontro. Il Martedì sera, dalle 18,30. Aperto dalla 20° settimana di gestazione. Condotto da due professioniste: un’Ostetrica e una Psicologa perinatale.

Vai al documento dettagliato di presentazione del corso: Accompagnamento in coppia alla nascita – Ottobre 2021
Vai alla brochure del corso: Accompagnamento di coppia alla nascita – Brochure

Perché frequentare un corso di accompagnamento alla nascita

I bambini sono sempre nati senza bisogno di corsi pre-parto, è vero. Da quando la specie umana è comparsa sul Pianeta Terra, si è riprodotta senza bisogno di leggere libri e meno ancora di frequentare lezioni, anche questo è vero.

Studi accreditati avrebbero però dimostrato che le donne che frequentano un corso di preparazione, vivono meglio e in modo più sano l’esperienza della nascita per sé e per il bambino. Pare, infatti, che siano a minor rischio di ricorrere a (o ripetere) un parto cesareo e che richiedano meno l’uso di analgesici. La consapevolezza e le conoscenze raggiunte durante la preparazione, le porterebbe a preferire l’utilizzo di altre strategie contro il dolore: movimento, massaggi, sostegno emotivo, uso della voce, tecniche di rilassamento, acqua…  Non solo: sanno come scegliere il luogo del parto in base alle modalità assistenziali offerte.

Anche dopo il parto, i comportamenti delle mamme che si sono formate sarebbero diversi: allattano al seno più precocemente e per più tempo, sono a minor rischio di vivere disagi emotivi nel dopo-parto e hanno maggiori informazioni sulla contraccezione.

Gli incontri di accompagnamento alla nascita offrono l’opportunità di conoscere e incontrare altri futuri genitori che stanno attraversando la stessa esperienza e che stanno vivendo le stesse emozioni ma forse con gli stessi dubbi. Il confronto con gli altri aiuta a vivere più serenamente il particolare momento che ognuno sta vivendo.

Accompagnamento alla nascita in coppia

Il momento dell’attesa di un figlio non è un momento di grande cambiamento solo per la donna. E’ un momento di notevole importanza per la coppia. L’importanza dell’attesa durante la gravidanza, certo, ma anche quella del passaggio da coppia a genitori. Cambia la vita di ognuno e cambia la relazione. Di più: nascono delle relazioni nuove. Quelle di ognuno dei due verso il nuovo nato e quelle dei due, insieme, verso di lui.

Se questa è una condizione particolarmente delicata in occasione del primo figlio, non è meno ricca di novità ed incognite con i figli successivi. Relazioni che inevitabilmente non possono essere più le stesse, quelle con i figli precedenti, con in più la necessità di ricoprire un ruolo di mediazione nella relazione tra loro e il nuovo nato.

Ancora torniamo sul fatto che non siamo di fronte ad una questione che investe solo uno dei partner. Una nuova nascita investe l’insieme della relazione di coppia e familiare. Prepararsi in due, dunque, è il modo migliore per affrontare al meglio un passaggio dopo il quale nulla sarà più come prima. In meglio o in peggio, dipende in grossa parte dagli attori principali: i due partner, appunto.

Il corso/percorso di Politerapica

Il corso Accompagnamento di coppia alla nascita di Politerapica è aperto a mamme e papà, future mamme e futuri papà, dalla 20° settimana di gestazione. Si articola in nove incontri

  • 8 incontri prima della nascita
  • 1 incontro dopo il parto per rivivere l’esperienza del parto, rivedersi con i bambini, toccare nuovamente gli aspetti legati ad allattamento e puerperio

Ogni incontro

  • è della durata di due ore
  • si tiene il Martedì, dalle 18,30
  • presso la sede di Politerapica, in Via Nazionale 93, a Seriate

Il percorso è condotto da due professioniste

  • un’Ostetrica
  • una Psicologa perinatale

perché mai come durante la gravidanza, le fasi del parto e il ritorno a casa, la salute non è solo una questione fisica!

Durante gli incontri saranno affrontati diversi argomenti legati alla gravidanza e l’attesa, la nascita del bambino, l’ultimo mese di gestazione e il periodo dopo il parto (puerperio). Un’occasione per ascoltare e per domandare, esprimere dubbi, chiedere approfondimenti. Un viaggio insieme, tra genitori e professionisti e tra genitori tra loro.

Verrà posta attenzione agli aspetti relazionali, emotivi e psicologici durante l’attesa, le diverse fasi di travaglio, il parto e il dopo parto, con particolare attenzione al tema della depressione post partum e dei cambiamenti della vita di coppia nel dopoparto. Non mancherà l’esperienza di partecipare in modo attivo a lavori corporei utili per il travaglio e allattamento e di sperimentare visualizzazioni, tecniche di rilassamento e tempi di ascolto di sé e del bambino.

In sicurezza per il Covid

Gli incontri saranno tenuti in presenza, nel rispetto delle norme emanate dalle autorità sanitarie. In Politerapica vengono applicate in modo rigoroso tutte le precauzioni prescritte per lavorare in sicurezza.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468

25 Settembre 2021
Raccomandato vaccinarsi anche in gravidanza

Contro il Covid è raccomandato vaccinarsi anche durante la gravidanza. L’Eco di Bergamo riporta la Circolare pubblicata ieri dal Ministero della Salute. Insieme a questa, riprende le Indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità cui si riferisce.

Qui si può scaricare l’articolo integrale dell’Eco di Bergamo: Eco di Bergamo – 25.9.2021 – Solo tamponi molecolari Def

Occorre una protezione più alta contro la variante Delta

Sì al vaccino anti-Covid a Rna alle donne in gravidanza e anche durante l’allattamento. L’Eco inizia così il suo articolo e racconta che questa è la raccomandazione della Circolare del Ministero della Salute. Il Ministero ha pubblicato il documento sulla base delle crescenti evidenze circa l’efficacia e la sicurezza della vaccinazione. Sono evidenze che riguardano sia il feto che la madre. Ci sono poi le considerazioni sulla crescente diffusione della variante Delta. E quelle sull’abbassamento dell’età media delle persone colpite dall’infezione.

Si legge nella Circolare che “si raccomanda la vaccinazione anti COVID-19 con vaccini a mRNA, alle donne in gravidanza nel secondo e terzo trimestre”. Per le donne al primo trimestre è necessaria la valutazione dei potenziali rischi e benefici con la figura professionale sanitaria di riferimento.

Le donne a maggior rischio

Ci sono donne a maggior rischio di contrarre l’infezione o di sviluppare una forma grave di COVID-19. Sono le donne con più di 30 anni di età e quelle che soffrono di obesità o di altre malattie. A queste si aggiungono coloro che provengono da Paesi ad alta pressione migratoria. Tutte loro sono l’obiettivo prioritario della vaccinazione in gravidanza.

L’Eco riferisce anche che secondo uno studio israeliano, per le gestanti vaccinate c’è un rischio molto inferiore di contrarre il virus rispetto alle non vaccinate.

Circa la sicurezza del vaccino, bisogna considerare che dopo oltre 200.000 vaccinazioni in gravidanza, non sono stati segnalati effetti avversi
maggiori di quelli della popolazione non in gravidanza. L’ISS osserva che il personale sanitario deve spiegare in modo chiaro il rapporto tra rischi e benefici, così da permettere a ogni donna di decidere per il meglio. Deve poi raccomandare la vaccinazione dei conviventi per limitare il rischio di contagio.

Infine, se si scopre la gravidanza tra la 1° e la 2° dose si può tardare questa fino al secondo trimestre.

Raccomandato vaccinarsi anche in gravidanza

La protezione della donna in gravidanza e del bambino in utero è importante. I dati dimostrerebbero che la vaccinazione contro il Covid non presenta maggiori rischi rispetto al resto della popolazione a parità di condizioni. Al contrario, contrarre il l’infezione o ammalarsi in modo grave durante la gravidanza può essere molto pericoloso per la mamma e per il bambino.

La vaccinazione è quindi raccomandata. E lo è anche per le persone che vivono intorno alla gestante.

5 Maggio 2021
Partito il corso per le coppie in attesa

E’ partito il corso per le coppie in attesa in Politerapica. Un corso un po’ particolare:

  • in coppia
    perché una nascita non è solo “questione di donne”
  • in gruppo di coppie
    perché insieme ci si racconta, ci si confronta e si impara, si scopre che “non si è i soli”
  • con tre professioniste – due ostetriche e una psicologa perinatale, insegnante di massaggio infantile
    perché la nascita non è solo una questione pratica ma ha una grande importanza emotiva
  • otto incontri prima del parto
  • un incontro dopo la nascita
    per incontrarsi di nuovo, raccontrarsi e condividere il ritorno a casa

Gli incontri si tengono

  • una volta alla settimana
  • alle 18,30 del Mercoledì
  • due ore per ogni volta

L’obiettivo è quello di vivere serenamente insieme

  • Gravidanza, travaglio e parto
  • Allattamento
  • Puerperio
  • Cura del neonato
  • Vita di coppia

Questo è il nostro corso Accompagnamento di coppia alla nascita che è iiniziato il 21 Aprile scorso.

Grande entusiasmo dei partecipanti

E’ partito il corso per le coppie in attesa in Politerapica. Future mamme e futuri papà stanno partecipando con divertimento ed entusiasmo. Hanno scoperto un modo nuovo per prepararsi alla nascita e all’arrivo di un nuovo membro nella famiglia. Parlano, ascoltano. Fanno esercizi, si confrontano. Riescono a fare allegramente cose serie.

Hanno scoperto, per esempio, quanto il bambino ancora in utero – il feto – sappia già vedere e ascoltare. Sì, perchè il feto sa già riconoscere i genitori e si mette a modo suo in relazione con loro. L’esercizio per i papà, a quel punto, è stato quello di disegnare il bambino, così come lo immaginano, sulle pance delle mamme. Ne è venuta fuori una cosa divertentissima. Lo potete vedere anche voi dalle immagini qui sotto. Certo rimane la domanda: ma i papà che idee si fanno del loro bambino?

Gli incontri di accompagnamento alla nascita del nostro corso offrono l’opportunità di conoscere e incontrare altri futuri genitori che stanno attraversando la stessa esperienza e che stanno vivendo le stesse emozioni ma forse con gli stessi dubbi. Il confronto con gli altri aiuta a vivere più serenamente il particolare momento che ognuno sta vivendo.

Attenzione pure al dolore

E’ partito il corso per le coppie in attesa in Politerapica e sta procedendo proprio bene. Certo, i bambini sono sempre nati senza bisogno di corsi pre-parto. Da quando la specie umana è comparsa sul Pianeta Terra, si è riprodotta senza bisogno di leggere libri e di frequentare lezionio. E’ però ormai assodato che le donne che frequentano un corso di preparazione, vivono meglio e in modo più sano l’esperienza della nascita per sé e per il bambino. Pare, infatti, che siano a minor rischio di ricorrere a (o ripetere) un parto cesareo e che richiedano meno l’uso di analgesici.

Nel nostro corso parliamo di emozioni e parliamo di cose pratiche. La gestione della gravidanza e la preparazione al parto dal punto di vista fisico. La mamma e il bambino. Sicuramente anche il papà. Il parto è un momento straordinario. Una condizione eccezionale che porta una nuova vita all’interno del nucleo familiare. Certo, quando si parla di dolore del parto, il papà continua ad avere un ruolo importante ma è la mamma a diventare la protagonista principale. Con tutti e due, parliamo delle strategie per affrontarlo e per gestirlo. Oggi ce ne sono diverse e molto efficaci.

Poi… tutti gli altri temi, ovviamente. Gravidanza e attesa sono moltissime cose. Le guardiamo insieme e insieme impariamo a riconoscerle e poi a gestirle, a prendercene cura.

Il corso per le coppie in attesa è utile anche dopo il parto

Anche dopo il parto, i comportamenti delle mamme che si sono formate pare siano diversi: allattano al seno più precocemente e per più tempo, sono a minor rischio di vivere disagi emotivi nel dopo-parto e hanno maggiori informazioni sulla contraccezione.

Insomma, prepararsi alla nascita e prepararsi bene aiuta mamma, papà e bambino e pure fratellini, se ci sono. Farlo poi in allegria e condivisione, diventa ancora più efficace.

E’ partito il corso per le coppie in attesa in Politerapica

Il momento dell’attesa di un figlio non è un momento di grande cambiamento solo per la donna. E’ un momento di notevole importanza per la coppia. L’importanza dell’attesa durante la gravidanza, certo, ma anche quella del passaggio da coppia a genitori. Cambia la vita di ognuno e cambia la relazione. Di più: nascono delle relazioni nuove. Quelle di ognuno dei due verso il nuovo nato e quelle dei due, insieme, verso di lui.

Se questa è una condizione particolarmente delicata in occasione del primo figlio, non è meno ricca di novità ed incognite con i figli successivi. Relazioni che inevitabilmente non possono essere più le stesse, quelle con i figli precedenti, con in più la necessità di ricoprire un ruolo di mediazione nella relazione tra loro e il nuovo nato.

Ancora torniamo sul fatto che non siamo di fronte ad una questione che investe solo uno dei partner. Una nuova nascita investe l’insieme della relazione di coppia e familiare. Prepararsi in due, dunque, è il modo migliore per affrontare al meglio un passaggio dopo il quale nulla sarà più come prima. In meglio o in peggio, dipende in grossa parte dagli attori principali: i due partner, appunto.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e iscrizioni, tel. 035.298468

22 Febbraio 2021
Accompagnamento alla nascita in coppia

Accompagnamento alla nascita in coppia perchè gravidanza, travaglio e parto – la nascita, appunto! – non è “questione di donne”. Sta arrivando una persona nuova nella coppia e entrambi i partner ne sono coinvolti. Da questo momento le vite di ambedue non saranno più quelle di prima. Da ora, ognuno dei due vivrà una dimensione nuova, riferita a lui e alla coppia. Di più: pure al bambino che sta arrivando!

Per questo Politerapica organizza un percorso di Accompagnamento di coppia alla nascita, con la partecipazione di Lui e di Lei. Nove incontri, otto in gravidanza e uno dopo la nascita. Due ore per ogni incontro. Il Mercoledì sera, dalle 18,30. Aperto dalla 20° settimana di gestazione. Condotto da due professioniste: un’Ostetrica e una Psicologa perinatale.

Vai al documento dettagliato di presentazione del corso: Accompagnamento di coppia alla nascita in Politerapica

Perché frequentare un corso di accompagnamento alla nascita

I bambini sono sempre nati senza bisogno di corsi pre-parto, è vero. Dacché la specie umana è comparsa sul Pianeta Terra, si è riprodotta senza bisogno di leggere libri e meno ancora di frequentare lezioni, anche questo è vero.

Studi accreditati avrebbero però dimostrato che le donne che frequentano un corso di preparazione, vivono meglio e in modo più sano l’esperienza della nascita per sé e per il bambino. Pare, infatti, che siano a minor rischio di ricorrere a (o ripetere) un parto cesareo e che richiedano meno l’uso di analgesici. La consapevolezza e le conoscenze raggiunte durante la preparazione, le porterebbe a preferire l’utilizzo di altre strategie contro il dolore: movimento, massaggi, sostegno emotivo, uso della voce, tecniche di rilassamento, acqua…  Non solo: sanno come scegliere il luogo del parto in base alle modalità assistenziali offerte.

Anche dopo il parto, i comportamenti delle mamme che si sono formate sarebbero diversi: allattano al seno più precocemente e per più tempo, sono a minor rischio di vivere disagi emotivi nel dopo-parto e hanno maggiori informazioni sulla contraccezione.

Gli incontri di accompagnamento alla nascita offrono l’opportunità di conoscere e incontrare altri futuri genitori che stanno attraversando la stessa esperienza e che stanno vivendo le stesse emozioni ma forse con gli stessi dubbi. Il confronto con gli altri aiuta a vivere più serenamente il particolare momento che ognuno sta vivendo.

Accompagnamento alla nascita in coppia

Il momento dell’attesa di un figlio non è un momento di grande cambiamento solo per la donna. E’ un momento di notevole importanza per la coppia. L’importanza dell’attesa durante la gravidanza, certo, ma anche quella del passaggio da coppia a genitori. Cambia la vita di ognuno e cambia la relazione. Di più: nascono delle relazioni nuove. Quelle di ognuno dei due verso il nuovo nato e quelle dei due, insieme, verso di lui.

Se questa è una condizione particolarmente delicata in occasione del primo figlio, non è meno ricca di novità ed incognite con i figli successivi. Relazioni che inevitabilmente non possono essere più le stesse, quelle con i figli precedenti, con in più la necessità di ricoprire un ruolo di mediazione nella relazione tra loro e il nuovo nato.

Ancora torniamo sul fatto che non siamo di fronte ad una questione che investe solo uno dei partner. Una nuova nascita investe l’insieme della relazione di coppia e familiare. Prepararsi in due, dunque, è il modo migliore per affrontare al meglio un passaggio dopo il quale nulla sarà più come prima. In meglio o in peggio, dipende in grossa parte dagli attori principali: i due partner, appunto.

Il corso/percorso di Politerapica

Il corso Accompagnamento di coppia alla nascita di Politerapica è aperto a mamme e papà, future mamme e futuri papà, dalla 20° settimana di gestazione. Si articola in nove incontri

  • 8 incontri prima della nascita
  • 1 incontro dopo il parto per rivivere l’esperienza del parto, rivedersi con i bambini, toccare nuovamente gli aspetti legati ad allattamento e puerperio

Ogni incontro

  • è della durata di due ore
  • si tiene il Mercoledì, dalle 18,30
  • presso la sede di Politerapica, in Via Nazionale 93, a Seriate

Il percorso è condotto da due professioniste

  • un’Ostetrica
  • una Psicologa perinatale

perché mai come durante la gravidanza, le fasi del parto e il ritorno a casa, la salute non è solo una questione fisica!

Durante gli incontri saranno affrontati diversi argomenti legati alla gravidanza e l’attesa, la nascita del bambino, l’ultimo mese di gestazione e il periodo dopo il parto (puerperio). Un’occasione per ascoltare e per domandare, esprimere dubbi, chiedere approfondimenti. Un viaggio insieme, tra genitori e professionisti e tra genitori tra loro.

Verrà posta attenzione agli aspetti relazionali, emotivi e psicologici durante l’attesa, le diverse fasi di travaglio, il parto e il dopo parto, con particolare attenzione al tema della depressione post partum e dei cambiamenti della vita di coppia nel dopoparto. Non mancherà l’esperienza di partecipare in modo attivo a lavori corporei utili per il travaglio e allattamento e di sperimentare visualizzazioni, tecniche di rilassamento e tempi di ascolto di sé e del bambino.

In sicurezza per il Covid

Gli incontri saranno tenuti in presenza, nel rispetto delle norme emanate dalle autorità sanitarie. In Politerapica vengono applicate in modo rigoroso tutte le precauzioni prescritte per lavorare in sicurezza.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e prenotazioni: Tel. 035.298468

26 Gennaio 2021
Valeria Perego Psicologa

La Dott.ssa Valeria Perego, Psicologa, inizia la sua collaborazione con Politerapica. Presso di noi, si occuperà in particolare di sostegno alla gravidanza, neogenitorialità e infanzia. Lavorerà anche con gli altri professionisti dell’area psicologica, in Politerapica, per sviluppare attività per questa fondamentale parte della salute umana.

21 Gennaio 2021
ASM e Politerapica

ASM e Politerapica hanno stipulato una convenzione. Da oggi chi è in possesso dela tessera valida  di ASM – Associazione Italiana Studio Malformazioni Onlus e i loro familiari conviventi possono accedere ai servizi di Politerapica a condizioni di favore.

Continua un percorso di collaboraziione iniziato da tempo. L’Associazione ha infatti concesso in più occasioni il suo patrocinio ad iniziative di Politerapica sul territorio. Politerapica, dal canto suo, ospita materiale informativo di ASM nei suoi locali, a disposizione di pazienti e visitatori.

ASM Onlus – Una missione delicata

Siamo quelli che da 40 anni aiutano i bambini a nascere sani

dichiara ASM nel suo sito, precisando

Una nuova vita rappresenta un bene dal valore immenso, la cui salute deve essere difesa fin dal grembo materno, tutelandola dalle molteplici insidie che la minacciano. ASM è impegnata da quarant’anni nell’informazione, nella prevenzione, nella ricerca e nella cura, allo scopo di garantire alle future e alle neomamme un’assistenza fondata sulle acquisizioni più avanzate della scienza medica. Con il fine ultimo di ridurre il numero dei bambini che ancora oggi nascono con una malattia congenita.

Affermazioni forti e impegnative. Coerenti peraltro con la forza e l’impegno investiti dall’Associazione alla realizzazione della sua missione:

difendere la salute dei bambini fin dalla gravidanza e affrontare un problema di vasta portata sanitaria, umana e sociale, quello delle malattie congenite.

Le malattie congenite

Spiega ASM che

Ogni anno, in Italia, nascono 25mila bambini, uno ogni 20 minuti circa, affetti da patologie malformative. Ne nascono anche 60mila che hanno bisogno di cure particolari nel periodo neonatale e nell’età pediatrica.

Per affrontare nel modo più efficace la complessa e articolata galassia di malattie che affliggono tanti piccoli fin dall’inizio della loro vita, ASM è diventata un punto di riferimento a livello nazionale per la prevenzione, la ricerca scientifica e la cura in questo ambito.

Non solo: particolare impegno viene dedicato all’informazione rivolta alle gestanti sulle conoscenze per affrontare consapevolmente la gravidanza e sugli stili di vita corretti. Anche sul piano dell’alimentazione! Un corretto modello alimentare materno, infatti, prima del concepimento e durante la gravidanza, può influenzare positivamente la salute del bambino durante tutta la sua vita.

Informazione a portata di mano

Per ogni domanda sulla salute nei nove mesi di granvidanza – ma anche nella fase preconcezionale e in quella dell’allattamento – ASM offre alle donne il Filo Rosso, un servizio telefonico di consulenza medica gratuita. Anche su Covid e gravidanza!

Gli specialisti di ASM hanno inoltre realizzato il Decalogo per una maternità serena, un opuscolo che riassume in modo agile e chiaro le informazioni di base necessarie per vivere una gravidanza sicura. La pubblicazione è offerta gratuitamente. Può essere scaricata dal sito oppure può essere richiesta in formato cartaceo, scrivendo ad ASM.

Un altro strumento di informazione che ASM mette a disposizione di genitori, futuri genitori e cittadini è la rivista Educazione alla Salute, nata già nel 1982 e ricca di articoli sulla salute della futura mamma. Anche questo ausilio, naturalmente, è messo gratuitamente a disposizione del pubblico.

Tutto questo perché, sostiene ASM Onlus

La gravidanza non è un problema. Ma occorre essere bene informati per tutelare la propria salute e quella del bambino che nascerà.

Perché, sì, la gravidanza non è un problema ma le malattie congenite lo sono.

Non solo informazione

L’Associazione non si limita ad informare. La sua attività di sensibilizzazione e sostegno, ad ogni livello, su tutto il territorio nazionale, è intensa e si sviluppa attraverso la collaborazione con i Reparrti di Maternità di numerosi ospedali. Prevenzione, diagnosi precoce cure appropriate e ricerca sono gli ambiti che ASM sostiene con le sue attività. Anche molto concrete.

ASM acquista apparecchiature tecnologicamente all’avanguardia, da destinare ad ospedali pubblici di tutta Italia per ecografie, esami prenatali, monitoraggio della salute dei nascituri e terapia intensiva dei neonati prematuri.

ASM Onlus e Politerapica – Vocazioni che si incontrano

Impegnata sul territorio e tra i cittadini per rispondere ad esigenze concrete di conoscenza ma anche di prevenzione, diagnosi e cura e pure si assistenza medica alla gravidanza, sempre più avanzata ed efficace. Questa è ASM – Associazione Italiana Studio Malformazioni Onlus.

Impegnata sul territorio e tra i cittadini per contribuire a diffondere l’educazione alla salute tra le persone perché è vero che prevenire è meglio che curare ma non si può fare prevenzione senza informazione. Questa è Politerapica – Terapie della Salute.

La nostra struttura è impegnata verso i cittadini col suo progetto Medicina Vicina – La nuova idea di Salute:

  • prestazioni medico-specialistiche
  • senza liste di attesa
  • di alta qualità
  • erogate da professionisti di notevole livello
  • a condizioni accessibili
  • con un approccio multidisciplinare che mette il paziente al centro dell’attenzione dell’interà équipe.

Perché noi crediamo

  • nella possibilità di portare sul territorio una medicina di qualità, a condizioni accessibili
  • nei principi di Responsabilità Sociale di Impresa cui sempre più sono chiamate a ispirarsi le moderne aziende

Convenzione ASM e Politerapica

E’ operativa da subito la convenzione tra l’Associazione e la nostra struttura. Si aggiunge a quelle già stipulate per rendere i nostri servizi e le nostre prestazioni ancora più accessibili.

Noi ne siamo particolarmente soddisfatti. Pper chi ci conosce e per chi è arrivato a leggere fin qui, è facile capirne la ragione.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e appuntamenti: Tel. 035.298468