fbpx

Categoria: Ambulatorio Logopedia Adulti

29 Marzo 2022
Il logopedista degli adulti

Il logopedista ha un grosso lavoro da fare per i problemi degli adulti. Questi sono disturbi con nomi complicati ma il loro significato è facile da comprendere per tutti. Si chiamano afasia, disfagia, disartria.  Vogliono dire perdita della capacità di deglutire o di usare correttamente il linguaggio. A questo tema, l’Eco di Bergamo dedica un articolo sulla sua Pagina della Salute. Lo ha pubblicato il 27 Marzo. Lo ha curato la Dott.ssa Benedetta Carrara, Logopedista in Politerapica, nell’Ambulatorio Logopedia Adulti.

29 Marzo 2022
Il logopedista degli adulti

Il logopedista ha un grosso lavoro da fare per i problemi degli adulti. Questi sono disturbi con nomi complicati ma il loro significato è facile da comprendere per tutti. Si chiamano afasia, disfagia, disartria.  Vogliono dire perdita della capacità di deglutire o di usare correttamente il linguaggio. A questo tema, l’Eco di Bergamo dedica un articolo sulla sua Pagina della Salute. Lo ha pubblicato il 27 Marzo. Lo ha curato la Dott.ssa Benedetta Carrara, Logopedista in Politerapica, nell’Ambulatorio Logopedia Adulti.

20 Marzo 2022
Anche per gli adulti necessario il ruolo del logopedista

Anche per gli adulti necessario il ruolo del logopedista. E’ questo il titolo dell’articolo sulla Pagina della Salute dell’Eco di Bergamo di Domenica 20.3.2022 che parla del nuovo servizio di Politerapica: l’Ambulatorio Logopedia Adulti.

Vai all’articolo: L’Eco di Bergamo – 20.03.2022 – Ambulatorio Logopedia Adulti – Def

Anche per gli adulti è necessario il ruolo del logopedista

E’ proprio così. “Contrariamente a quel che si pensa, la logopedia non è una disciplina necessaria solo a bambini e adolescenti. Perdere la capacità di deglutire o di usare in modo corretto il linguaggio può accadere a tutte le età“. Va subito al punto l’Eco che prosegue quasi incalzando. “Traumi cranici da incidenti stradali, sul lavoro o per cadute. Problemi vascolari come ictus ed emorragie cerebrali. Patologie oncologiche. Interventi chirurgici al cavo orale. L’età che avanza e le malattie dell’invecchiamento. Queste sono solo alcune delle condizioni che possono causare problemi logopedici seri per la qualità della vita e per la vita stessa”.

Hanno nomi difficili. Scrive infatti il giornale che “si chiamano disfagia, afasia, disfonia, disartria, disfluenza”. E aggiunche che “si possono tradurre in «serio decadimento della qualità della vita» propria e dei propri cari e di «serio pericolo per la vita stessa» come nel caso della disfagia che potrebbe portare a ingerire nei polmoni frammenti di cibo. A tutte le età. Per tutto il resto  della vita”.

Si devono curare

Sono disturbi che si devono curare, spiega l’articolo. “Non si può lasciare una persona a convivere con la fatica di mandare giù il cibo. Finisce che non mangia e non beve più come si deve e rischia di deperire. Oppure che parti di cibo o di liquidi finiscano nei polmoni con conseguenze molto gravi. Non si può neppure lasciare una persona a convivere con la fatica di comunicare. L’uomo è un animale sociale. Se perde la comunicazione si ritrova a vivere in modo limitato la sua vita di relazione. E questo, come abbiamo visto, può accadere a tutte le età. Dobbiamo quindi agire nel modo più efficace“.

Ambulatorio Logopedia Adulti in Politerapica

Anche per gli adulti è necessario il ruolo del logopedista, dunque. Parliamo di una disciplina che deve lavorare in équipe con altre. “Proprio per tutti questi motivi, prosegue l’Eco, Politerapica ha attivato un ambulatorio multidisciplinare di logopedia per adulti. Una équipe di cinque professionisti – logopedista, otorinolaringoiatra, neurologa, psicologa e fisiatra – che lavorano insieme per assicurare al paziente una valutazione completa e la definizione del più appropriato piano terapeutico e riabilitativo. L’équipe segue il paziente durante l’intero percorso di diagnosi e cura, coinvolgendolo in tutte le decisioni. Ne monitora i progressi e adotta per tempo gli eventuali correttivi. Attenzione e sostegno del gruppo multidisciplinare vengono messi a disposizione anche della famiglia”.

Quella di Politerapica è anche la risposta ad un bisogno del territorio. “Non sono molte le disponibilità di presa in carico di adulti con disturbi logopedici in provincia di Bergamo. Questo nonostante il problema sia invece piuttosto diffuso. Riguarda, tra l’altro, anche i pazienti dimessi dai centri di riabilitazione che però hanno ancora bisogno di essere seguiti una volta a casa. Riguarda poi anche quei molti pazienti che soffrono di questi disturbi a causa dell’invecchiamento, un tema molto sentito nel nostro territorio”.

 

Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93
Per informazioni e appuntamenti, Tel. 035.298468

17 Marzo 2022
Anche agli adulti serve la logopedia

Anche agli adulti serve la logopedia. Lo racconta la Dott.ssa Benedetta Carrara, Logopedista, nell’articolo che ci ha messo a disposizione. La logopedia si occupa di disturbi che possono riguardare tutte le età.

17 Marzo 2022
Ambulatorio Logopedia Adulti con lo Psicologo

Con lo Psicologo, l’Ambulatorio Logopedia Adulti si completa. Già, perché spesso i disturbi nell’età adulta derivano da traumi o malattie. Sono, queste, due condizioni che lasciano il segno anche sulla salute psicologica che ha tutti i diritti di essere curata. Tanto più che la debolezza emotiva potrebbe rendere più difficoltosa la cura del problema fisico. Per prendere in carico in modo corretto un paziente che soffre di questi disturbi bisogna quindi valutare la sua condizione psicologica. E, se necessario, sostenerla. Lo scrive la Dott.ssa Valeria Perego, Psicologa e Psicoterapeuta, nell’articolo che ci ha messo a disposizione.

16 Marzo 2022
Otorinolaringoiatria e Logopedia per adulti

Otorinolaringoiatria e Logopedia per adulti. Detto così pare giusto un titolo. In realtà c’è molto di più. Lo spiega nel suo articolo la Dott.ssa Alessandra Brevi, medico otorinolaringoiatra. Il punto è che molti disturbi del cavo orale che richiedono l’intervento della logopedia sono disturbi che interessano anche l’otorino.