fbpx

Tag: Arterie

25 Aprile 2021
Il Dott. Perrucchini racconta le vene varicose

Il Dott. Giovanni Perrucchini racconta cosa siano le vene varicose sulla pagina della Salute dell’Eco di Bergamo del 25.4.2021. Qui si può scaricare l’articolo integrale, in formato .pdf: L’Eco di Bergamo – 25.4.2021 – Vene varicose – Dott. Perrucchini

Giovanni Perrucchini è un professionista di notevole esperienza, specialista in chirurgia generale che da tempo collabora con Politerapica. Qui svolge attività medico-specialistica di chirurgia vascolare e esegue visite, eco-colordoppler arteriosi e venosi e interventi di piccola chirurgia ambulatoriale. Svolge inoltre attività chirurgica presso la Casa di Cura Palazzolo di Bergamo.

Le vene varicose

L’articolo inizia in modo un po’ provocatorio: “Tutti sanno (o credono di sapere, che è ben diverso!) cosa siano le varici degli arti inferiori, ma è sempre utile fare chiarezza. Bisogna innanzi tutto dire cos’è la patologia varicosa: una dilatazione delle vene superficiali delle gambe e delle cosce”.

E’ una patologia molto frequente nell’età adulta e arriva addirittura a colpire il 70% delle persone che hanno più di 60 anni. Interessa uomini e donne anche se si manifesta in modo maggiore nel sesso femminile. Ci sono alcuni fattori che predispongono alla malattia: fattori genetici, ambientali e lavorativi. Se per i primi le possibilità di intervento sono pressoché nulle, si può agire in modo significativo sugli altri due per prevenire l’insorgere di un disturbo che può portare problemi seri.

Peggiora in modo progressivo

Spiega il Dott. Perrucchini: “La malattia si manifesta inizialmente con una minima dilatazione superficiale cutanea, i cosiddetti «capillari». Progredendo, giunge a dilatazioni maggiori del tronco venoso, le vere e proprie varici. Si passa quindi da strie verdi-bluastre sottocutanee che crescono fino a vere e proprie estroflessioni della cute palpabili direttamente”.

“I sintomi della patologia varicosa” – prosegue lo specialista – “iniziano con pesantezza agli arti inferiori, comparsa di teleangectasie (ancora, i «capillari »), dolori durante la stazione eretta, crampi notturni, fino ad arrivare al gonfiore delle caviglie, che possono poi degenerare in flebite, trombosi e ulcere, creando problemi ancora più seri”.

E ancora: “Come sempre, è fondamentale intervenire in fase precoce. Arrivare tardi, infatti, significa spesso dover correre ai ripari su situazioni complesse che si sarebbero potute evitare”.

Diagnosi e cura

Bisogna innanzi tutto dire che per valutare correttamente un quadro di varici è necessario esaminare bene il sistema venoso profondo. Attraverso questo sistema avviene il trasporto maggiore di sangue dalla periferia al cuore. Lo si studia in modo approfondito con l’eco-color-doppler. Questa è una tecnica che “utilizza solo ultrasuoni e serve a verificare sia la normalità del circolo venoso profondo (e quindi l’assenza di trombosi e/o flebiti, che controindicano eventuali trattamenti), sia la presenza di varici e incontinenza del circolo venoso superficiale”.

“Alla diagnosi” – spiega ancora il dottor Giovanni Perucchini – “si arriva con una visita specialistica e l’ecocolordoppler. Da qui si definisce il  piano dei trattamenti che possono essere preventivi, para-estetici e terapeutici”.

“Gli interventi preventivi e para-estetici includono trattamenti con laser transdermico e iniezioni sclerosanti. Con questi si porta notevole beneficio alle gambe con ottimi risultati anche estetici, senza la necessità di procedure più pesanti e maggiormente aggressive. Quando le vene varicose hanno invece raggiunto dimensioni ragguardevoli si deve ricorrere a trattamenti terapeutici che si dividono in chirurgici tradizionali e mini invasivi endovasali con laser. L’intervento chirurgico tradizionale viene praticato solo in casi estremi. Prevede un’anestesia di solito spinale e lo «stripping» o rimozione della grande safena stessa. Sono però necessarie incisioni cutanee maggiori ed un decorso post-operatorio un po’ più pesante”.

Bisogna prevenire!

“La prevenzione” – conclude il dott. Giovanni Perrucchini – “rimane un’arma potentissima per una patologia così diffusa che spesso deve essere curata in modo chirurgico. Stili di vita corretti, alimentazione sana e giusto movimento sono la ricetta ideale, insieme a controlli periodici”.

 

Il Dott. Giovanni Perrucchini visita in Politerapica.
Politerapica è a Seriate, in Via Nazionale 93.
Per informazioni e puuntamenti: tel. 035.298468.

 

 

25 Febbraio 2021
La Medicina Vascolare non è appannaggio di alcuni

La Medicina Vascolare non è appannaggio di alcuni. Arterie, vene e vasi linfatici sono distribuiti dappertutto nel corpo umano e interagiscono con ogni sua parte. La Medicina Vascolare riguarda quindi molte specialità mediche e non solo. Intorno ad essa sono coinvolte diverse altre professioni che vanno oltre quella propriamente medica.

Questa la prima grande intuizione che sta alla base della costituzione della Società Italiana di Medicina Vascolare – SIMV, di cui il nostro Dott. Gabriele Alari è Segretario.

Andiamo con ordine

Di Medicina Vascolare si occupano direttamente o indirettamente molte figure professionali. Raccogliere le tante competenze in modo sinergico intorno alla tematica è necessario prima che utile. Questo il punto da cui sono partiti gli specialisti della materia che il 4 Mmaggio 2019 hanno deciso di costituire questa nuova società scientifica, la SIMV appunto.

In quell’occasione si sono definite linee guida precise:

  • un’associazione plurispecialistica trasversale che raccolga i contributi di medici
    • specialisti e specializzandi in oltre 20 specializzazioni mediche
    • non specialisti
    • di medicina generale
    • professionisti della salute
      da farmacisti a biologi, biotecnologi, fisioterapisti, laureati in scienze motorie, infermieri, podologi, tecnici di laboratorio, neurosonologi, tecnici di radiologia
  • piena apertura ad accogliere i giovani coinvolti nelle problematiche cardio-vascolari da un punto di vista medico
  • con obiettivi chiari
    • migliorare le conoscenze delle malattie del sistema cardio-vascolare, della loro cura e diagnostica
    • riunire coloro che si dedicano a questa materia nel modo più ampio
    • identificarsi come luogo di incontro con la funzione sociale di crescita medica, professionale, umana e civile

Non solo figure specialistiche e professionali

L’altra essenziale intuizione su cui si fonda la costituzione di SIMV è quella di agire in modo sinergico e complementare con le altre Società scientifiche, nazionali e initernazionali, interessate alla diagnosi e cure dalle malattie cardio-vascolari e anche alla loro prevenzione.

In un mondo nel quale la cura delle malattie arteriose, venose e dei vasi linfatici appare affidata solo alla specializzazione di chirurgia vascolare, SIMV propone ini modo chiaro quanto ormai è evidente a tutti: la cura di quelle malattie è anche medica. Di più: riguarda medici e professionisti di molti ambiti, insieme ai chirurghi ovviamente. Lavorare con le Società scientifiche che rappresentano queste professioni permette di pensare e offrire risposte complete.

Al primo posto nel Mondo

Le patologie a carico dell’apparato cardio-vascolare sono ormai al primo posto come prevalenza nella popolazione mondiale. Affrontarle nella loro globalità, includendo e lavorando insieme, è la risposta più efficace e necessaria per la salute dell’Umanità. E’ la risposta di SIMV.

Una risposta che va addirittura oltre!

“L’Associazione” – si legge nel suo documento costitutivo – “coltiva e ricerca stretti rapporti e sinergie con le Associazioni di pazienti, loro parenti e caregiver”. E più avanti: “… con le Istituzioni a livello politico e sociale, nazionali e internazionali, per la maggior tutela e sostegno degli interessi, dei diritti e delle necessità dei pazienti”.

SIMV – La straordinaria novità

SIMV nasce dunque per favorire la conoscenza integrata delle patologie cardio-vascolari, della loro diagnosi e cura e, naturalmente, della loro prevenzione.

Il suo è un approccio medico rivolto a numerose figure specialistiche e professionali. Include per arricchire la sua azione e, allo stesso tempo, rivolge la sua attenzione a chiunque, in ambito sanitario, si occupi di malattie cardio-vascolari. Lavora con le altre Società scientifiche. Collabora con loro e le coinvolge nelle sue attività. Si relaziona con le Associazioni di pazienti e con le Istituzioni.

Basterebbe uno solo di questi aspetti per parlare di novità. Messi insieme, li si può ben definire straordinaria novità.

Ma non è solo questo: i suoi soci fondatori rappresentano l’eccellenza della cultura medica nazionale – e in alcuni casi internazionale – nell’ambito della medicina cardio-vascolare.

Molto più che una straordinaria novità nel panorama scientifico italiano.

Qui è disponibile il verbale della riunione costitutiva di SIMV con tutti i dettagli: Verbale_SIMV_4_maggio_2019

SIMV – Inizia la formazione

Non perde tempo l’Associazione e, pur nelle molte difficoltà prodotte dalla pandemia che ci colpisce da un anno, organizza un programma di formazione, articolato in cinque incontri monotematici. Naturalmente in formato Webinar. Naturalmente gratuiti per gli iscritti all’Associazione.

Il calendario:

  • 13 marzo 2021
    La Medicina Vascolare
    ore 10 – 12
  • 27 marzo 2021
    L’Arteriopatia periferica degli arti inferiori
    ore 10 – 12
  • 10 aprile 2021
    In tema di trombosi
    ore 10 – 12
  • 24 aprile 2021
    Il fenomeno di Raynaud
    ore 10 – 12
  • 15 maggio 2021
    In tema di stenosi carotidea
    ore 10 – 12

E non è che l’inizio! Il razionale di ogni corso inizia sempre nello stesso modo “Nell’ambito di una collaborazione intersocietaria e pluridiscipinare…”. Nell’ambito di una collaborazine così estesa e di una materia così ampia, quindi, gli sforzi dell’Associazione per promuoverne la corretta conoscenza sono assicurati. Alla prima sessione seguiranno altre, sempre con temi nuovi per coprire, corso dopo corso, un vasto raggio di aspetti specifici nella visione globale.

Pubblicheremo locandine e razionali di ogni specifico evento, in prossimità della sua tenuta. Inutile dire che si prevede un’adesione massiccia.

11 Giugno 2018

Ha fatto un ottimo lavoro, il Dott. Gabriele Alari. Il Congresso Interregionale SIAPAV “Nuovi orizzonti in patologia vascolare” è stato un evento di tutto rispetto per l’ampiezza dei temi trattati, per lo spessore dei relatori per l’ottima organizzazione.

Relazioni molto ben esposte e correttamente consequenziali. Discussioni puntuali e appropriate. Attenzione del pubblico e disponibilità dei relatori. Queste le cifre di un evento che ha dato sicuramente lustro a Bergamo e alla preparazione dei suoi specialisti in ambito di chirurgia e medicina vascolare, prevenzione e riabilitazione, multidisciplinarietà dell’approccio e paziente considerato nella sua interezza di persona e non di malato.

Anche i non competenti avrebbero potuto portare a casa messaggi importanti. Si può immaginare cosa abbiano potuto ricevere gli “addetti ai lavori”.

Di qualità anche l’organizzazione. Elegante, addirittura raffinata, accogliente, curata nei particolari senza mai essere oppressiva. Bello ed efficiente il teatro della Casa di Cura Palazzolo in cui si sono tenuti i lavori. Confortevole l’area espositiva, puntuali i tempi. Personale cortese e disponibile. Un ambiente e un’atmosfera sereni, insomma, dove parlare di cose serie non è stato per nulla pesante.

Sei i Professionisti di Politerapica che hanno partecipato. Tra questi, tre fisioterapisti – Elena Bratti, Sara Carboni e Stefano Caravita – che hanno compreso quanto la riabilitazione possa fare per i pazienti angiologici.

E poi… la nostra postazione tra gli espositori, per la quale dobbiamo ringraziare l’impegno del Dott. Alari. Politerapica – Medicina Vicina comincia a presentarsi anche in ambito medico-specialistico, sul territorio. Pure questo fa parte della nostra missione.

Nei prossimi giorni, saranno disponibili gli atti del convegno e contribuiremo alla loro diffusione.

In allegato:
Programma_SIAPAV Bergamo 2018 – rev4-compresso
Congresso SIAPAV – Bergamo 2018 – Inserto Sponsor

E qualche foto…

 

 

 

 

2 Giugno 2018

E’ prevista una grande partecipazione e un notevole successo. A rischio la possibilità di trovare ancora posti disponibili. Attira l’attualità del tema e il livello dei relatori. L’iscrizione è gratuita.

Congresso
Nuovi Orizzonti in Patologia Vascolare
Sabato 9 Giugno 2018
Sala Conferenze “Istituto Palazzolo” – Via Don Luigi Palazzolo, 66 – 24122 Bergamo.

Un evento che va oltre la dimensione interregionale che si prefigge e il cui prestigio è secondo solo all’ambizione dei suoi eccezionali obiettivi e al livello dei suoi relatori. I molti dettagli sono disponibili nella locandina allegata.

Ci limitiamo a riportare, prendendolo dalla locandina dell’iniziativa
Il Congresso si apre all’insegna dell’aggiornamento nel vero senso del termine: propone l’approfondimento di patologie e tematiche solo apparentemente rare e specialistiche, in realtà quanto mai rilevanti nella società contemporanea. Le patologie vascolari degli arti superiori e gli aneurismi periferici, ad elevata morbimortalità con ricadute su popolazione lavorativa e gestanti, sono di sempre più frequente riscontro anche per l’esteso impiego delle moderne tecniche di diagnostica per immagini; la terapia anticoagulante sta affrontando un cambio di paradigma secondario all’introduzione dei farmaci non-vitamina k-dipendenti ad azione diretta, dei quali si prospetta il possibile impiego anche come trattamento antitrombotico; la scleroterapia, associata o meno alle tecniche endovascolari, si è affermata quale gold standard nella terapia della malattia venosa cronica, una tra le più diffuse affezioni ad impatto sulla qualità di vita. Questi rappresentano alcuni dei “nuovi orizzonti” nella Patologia Vascolare, titolo dell’evento e futura prospettiva diagnostico-terapeutica in questo ampio settore
scientifico”.

Che l’obiettivo sia quello di fare cultura, se non bastasse a dimostrarlo il programma e il profilo dei relatori, è da sottolineare il fatto che si tratta di un’iniziativa la cui partecipazione è gratuita e comprende la partecipazione alle sessioni scientifiche, le pause ristorative, il kit congressuale e l’attestato di partecipazione.

Presidente del Congresso è il Dott. Gabriele Alari insieme al Dott. Roberto Carapellucci. Responsabile Scientifico è la Dott.ssa Veronica Bona, Dirigente Medico presso il Dipartimento Funzionale di Angiologia Casa di Cura Beato L.  Palazzolo, Bergamo.

L’evento è accreditato per il riconoscimento dei crediti formativi ECM a

  • Medici Chirurghi Specialisti
    • Angiologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Cardiochirurgia, Continuità Assistenziale, Dermatologia e Venereologia, Geriatria, Chirurgia Generale, Chirurgia Vascolare, Malattie Metaboliche e Diabetologia, Medicina e Chirurgia d’Accettazione e di Urgenza, Medicina Generale, Medicina Fisica e Riabilitazione, Medicina Interna, Medicina Nucleare,Nefrologia, Neurologia, Radiodiagnostica, Reumatologia, Scienza dell’Alimentazione e Dietetica
  • Infermieri
  • Fisioterapisti

ma è aperto a chiunque altro sia interessato ad approfondire una tematica tanto attuale quanto numericamente rilevante.

Importanti i Patrocini richiesti

  • ATS Bergamo
  • Casa di Cura Beato Palazzolo
  • FADOI: Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti
  • FCSA: Federazione Dei Centri Sorveglianza Anticoagulati
  • Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bergamo e Provincia
  • SICVE: Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare
  • SIDV : Società Italiana di Diagnostica Vascolare
  • SIF: Società Italiana Flebologia
  • SISET: Società Italiana Studio Emostasi e Trombosia

Per ulteriori informazioni e iscrizioni: www.rosadeventi.com

In allegato, la locandina del Congresso
Programma_SIAPAV Bergamo 2018 – rev4

20 Maggio 2018

E’ con straordinario piacere che condividiamo la notizia.

Congresso
Nuovi Orizzonti in Patologia Vascolare
Sabato 9 Giugno 2018
Sala Conferenze “Istituto Palazzolo” – Via Don Luigi Palazzolo, 66 – 24122 Bergamo.

Un evento che va oltre la dimensione interregionale che si prefigge e il cui prestigio è secondo solo all’ambizione dei suoi eccezionali obiettivi e al livello dei suoi relatori. I molti dettagli sono disponibili nella locandina allegata.

Ci limitiamo a riportare, prendendolo dalla locandina dell’iniziativa
Il Congresso si apre all’insegna dell’aggiornamento nel vero senso del termine: propone l’approfondimento di patologie e tematiche solo apparentemente rare e specialistiche, in realtà quanto mai rilevanti nella società contemporanea. Le patologie vascolari degli arti superiori e gli aneurismi periferici, ad elevata morbimortalità con ricadute su popolazione lavorativa e gestanti, sono di sempre più frequente riscontro anche per l’esteso impiego delle moderne tecniche di diagnostica per immagini; la terapia anticoagulante sta affrontando un cambio di paradigma secondario all’introduzione dei farmaci non-vitamina k-dipendenti ad azione diretta, dei quali si prospetta il possibile impiego anche come trattamento antitrombotico; la scleroterapia, associata o meno alle tecniche endovascolari, si è affermata quale gold standard nella terapia della malattia venosa cronica, una tra le più diffuse affezioni ad impatto sulla qualità di vita. Questi rappresentano alcuni dei “nuovi orizzonti” nella Patologia Vascolare, titolo dell’evento e futura prospettiva diagnostico-terapeutica in questo ampio settore
scientifico”.

Che l’obiettivo sia quello di fare cultura, se non bastasse a dimostrarlo il programma e il profilo dei relatori, è da sottolineare il fatto che si tratta di un’iniziativa la cui partecipazione è gratuita e comprende la partecipazione alle sessioni scientifiche, le pause ristorative, il kit congressuale e l’attestato di partecipazione.

Presidente del Congresso è il Dott. Gabriele Alari insieme al Dott. Roberto Carapellucci. Responsabile Scientifico è la Dott.ssa Veronica Bona, Dirigente Medico presso il Dipartimento Funzionale di Angiologia Casa di Cura Beato L.  Palazzolo, Bergamo.

L’evento è accreditato per il riconoscimento dei crediti formativi ECM a

  • Medici Chirurghi Specialisti
    • Angiologia, Anestesia e Rianimazione, Cardiologia, Cardiochirurgia, Continuità Assistenziale, Dermatologia e Venereologia, Geriatria, Chirurgia Generale, Chirurgia Vascolare, Malattie Metaboliche e Diabetologia, Medicina e Chirurgia d’Accettazione e di Urgenza, Medicina Generale, Medicina Fisica e Riabilitazione, Medicina Interna, Medicina Nucleare,Nefrologia, Neurologia, Radiodiagnostica, Reumatologia, Scienza dell’Alimentazione e Dietetica
  • Infermieri
  • Fisioterapisti

ma è aperto a chiunque altro sia interessato ad approfondire una tematica tanto attuale quanto numericamente rilevante.

Importanti i Patrocini richiesti

  • ATS Bergamo
  • Casa di Cura Beato Palazzolo
  • FADOI: Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Ospedalieri Internisti
  • FCSA: Federazione Dei Centri Sorveglianza Anticoagulati
  • Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Bergamo e Provincia
  • SICVE: Società Italiana di Chirurgia Vascolare ed Endovascolare
  • SIDV : Società Italiana di Diagnostica Vascolare
  • SIF: Società Italiana Flebologia
  • SISET: Società Italiana Studio Emostasi e Trombosia

Per ulteriori informazioni e iscrizioni: www.rosadeventi.com

In allegato, la locandina del Congresso
Programma_SIAPAV Bergamo 2018 – rev4

4 Novembre 2017

6 incontri pubblici su tumore dell’utero, diabete, nei, vaccinazioni, rischio cardiovascolare
1 screening aperto al pubblico per la prevenzione del Melanoma della pelle.
1 convegno aperto al pubblico sull’importanza dell’anziano nella nostra comunità.

Succede a Seriate, Bergamo, Pedrengo, Cavernago e Brusaporto. Sono iniziative organizzate da Politerapica con Amministrazioni Pubbliche e Associazioni, allo scopo di diffondere la cultura della Salute. Lo ripetiamo: anche questo è Medicina Vicina!

Il calendario delle iniziative:

  1. Seriate, Giovedì 9 Novembre, ore 16,00
    Seriate, Bottega della Domiciliarità – Vicino RSA Via C. Battisti, 3Via Nazionale 93
    Incontro pubblico sulla pelle e sui nei.
    Partecipa il Dott. Giambattista Mann, Dermatologo.
    L’iniziativa si tiene nell’ambito del programma “Medicina Vicina e Seriate. Insieme in Salute”.
    Seriate – Incontro pubblico Pelle e Nei 2017 – Volantino
  2. Bergamo, Venerdì 10 Novembre, ore 16,00
    Associazione culturale 3° Età Malpensata, Via Furietti, 21/A
    Incontro pubblico sul tumore dell’utero.
    Partecipa la Dott.ssa Silvia Nozza, Ginecologa, insieme alle Ostetriche Paola Barzanò e Rachele Bianchi.
    L’incontro fa parte del ciclo “La Salute che Spettacolo! – 6° Edizione”.
    La Salute che spettacolo 6° Edizione – Locandina
  3. Pedrengo, Lunedì 13 Novembre, ore 20,30
    Sede di Terra d’Europa ONLUS, Via G. Pascoli, 5
    Incontro pubblico sul diabete.
    Partecipa la Dott.ssa Danila Covelli, Endocrinologo.
    L’incontro è il primo della serie “Prevenzione in Terra d’Europa – Autunno 2017”
    Prevenzione in Terra d’Europa – Autunno 2017. Locandina
  4. Seriate, Mercoledì 15 Novembre, ore 14,00
    Sede Politerapica, Via Nazionale 93
    Corso per le mamme sui piccoli malanni infantili.
    Partecipano il Dott. Sergio Clarizia, Pediatra e la Dott.ssa Paola Barzanò, Ostetrica.
    L’iniziativa si tiene nell’ambito del ciclo “E’ nato e siamo a casa. Genitori e Bambino, una vita nuova”.
    Percorso neogenitorialità – Autunno 2017
  5. Seriate, Sabato 18 Novembre, dalle ore 9,00
    Sede Politerapica, Via Nazionale 93
    Screening sulla pelle e sui nei.
    Partecipa il Dott. Giambattista Manna, Dermatologo.
    L’iniziativa si tiene nell’ambito del programma “Medicina Vicina e Seriate. Insieme in Salute”.
    Seriate – Screening Pelle e Nei 2017 – Volantino
  6. Cavernago, Martedì 21 Novembre, ore 20,30
    Municipio – Sala Consiliare, Via Papa Giovanni 24.
    Incontro pubblico sulle vaccinazioni per bambino e adulto.
    Partecipano il Dott. Sergio Clarizia, Pediatra, il Dott. Alberto Canciani, Assistente Sanitario e la Dott.ssa Paola Barzanò, Ostetrica.
    L’incontro è il secondo della serie “I Martedì del vivere bene” che proseguirà fino a Maggio 2018.
    Cavernago – Serate della Salute 2017/2018 – Secondo incontro – Volantino
  7. Brusaporto, Mercoledì 22 Novembre, ore 20,30
    Centro culturale, Via Tognoli
    Incontro pubblico sul rischio cardiovascolare.
    Partecipano il Dott. Gabriele Alari, Angiologo e la Dott.ssa Danila Covelli, Endocrinologo.
    L’incontro è il secondo della serie “Meno male. Incontri per chi si vuole bene.”
    Brusaporto – Incontri Autunno 2017 – Volantino

Medicina Vicina è vicina al territorio e ai cittadini, collabora con Amministrazioni e Enti pubblici e con Associazioni per promuovere una sana cultura della Salute.

Per informazioni: Politerapica, tel. 035.298468.

4 Novembre 2017

Tre le iniziative in calendario, questo mese!
L’attenzione alla mamma e al bambino (e pure al papà!) inizia in gravidanza e prosegue dopo la nascita, nella fase di crescita e sviluppo. Ce lo abbiamo chiaro, in Politerapica, dove da sempre ci occupiamo di questa bellissima fase della vita dell’uomo: incontri, corsi, formazione e convegni spaziano da quando il bimbo è ancora in utero, a quando nasce, cresce e diventa uomo. Anche a Novembre!

Di seguito i dettagli:


Inizia il nuovo ciclo di

Gravidanzando. Danza e movimento in gravidanza
Corso – percorso per future mamme e futuri bambini!

Pochissimi i posti ancora disponibili.

Il corso è rivolto a mamme dalla 12° settimana di gravidanza, ha frequenza settimanale con incontri di un’ora
ed è condotto da Paola Barzanò, Ostetrica abilitata. Rafforzare il legame mamma/bambino, favorire il loro benessere in gravidanza, aumentare il rilassamento, migliorare la qualità del sonno, facilitare il travaglio, accelerare il recupero psico-fisico dopo il parto sono i suoi obiettivi. Senza dimenticare la possibilità di incontro e confronto con altre mamme e la disponibilità di un’Ostetrica per chiarire dubbi e ricevere suggerimenti.

Sede degli incontri è Politerapica, in V. Nazionale 93, Seriate

Gravidanzando – Locandina per Bimbi Sicuri 11.9.2017

Per informazioni e iscrizioni, Segreteria Politerapica: 035.298468


Inizia anche il nuovo ciclo di

Danza in fasce
“Mamma, mi concedi questo ballo?”
Corso – percorso per neo genitori e neo…bambini

E pure in questo caso i posti ancora disponibili sono pochissimi.

Il corso è rivolto a mamme (ma anche papà!) e bambini fino a… che i genitori riescono a portarli! Ha frequenza settimanale con incontri di tre quarti d’ora, condotti da un’Ostetrica abilitata. I risultati attesi sono tanti: recupero della tonicità dopo il parto, per la mamma, benefici dello stretto contatto col corpo materno, per il bambino, ritrovo dei movimenti e dondolii del ventre materno, rafforzamento del legame mamma-bambino, tempo trascorso in modo sano e gradevole in compagnia del bambino e di altre neomamme!

Sede degli incontri è Politerapica, V. Nazionale 93, Seriate

Danza in fasce – Locandina per Bimbi Sicuri 11.9.2017

Per informazioni e prenotazioni, Segreteria Politerapica: 035.298468


Mercoledì 15 Novembre 2017, ore 14,00, in Politerapica, V. Nazionale 93, Seriate

I piccoli malanni dei piccoli uomini
Secondo incontro del ciclo “E’ nato e siamo a casa – Genitori e bambino, una vita nuova”

I disturbi dei bimbi a tutte le età, da quella neonatale a quella più avanzata. Conoscerli per sdrammatizzare e per sapere come riconoscerli e come intervenire, senza ansia e con efficacia. Un paio d’ore per ascoltare, domandare e confrontarsi. Linguaggio semplice e contenuti corretti.

Con la partecipazione del Dott. Sergio Clarizia, Pediatra, della Dott.ssa Paola Barzanò, Ostetrica e della Dott.ssa Rachele Bianchi, Ostetrica.

L’accesso è aperto a tutti, genitori, neogenitori e futuri genitori.

Percorso neogenitorialità – Autunno 2017 – 2° Incontro

Per informazioni e iscrizione, Segreteria Politerapica: 035.298468


In Politerapica – Terapie della Salute, i programmi e le attività dedicate a gravidanza e neonatalità sono coordinate dalla Dott.ssa Ost. Paola Barzanò.